2 Dicembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Dal 18 al 26 giugno, la Rete degli Orti botanici della Lombardia festeggia il Solstizio d’Estate

“Fiori, orti, alberi, abbracci, buio, luce, scienza, poesia”: queste le evocative parole chiave che descrivono la rassegna di eventi organizzata dalla Rete degli orti botanici della Lombardia per festeggiare l’arrivo dell’estate. Dal 18 al 26 giugno, in concomitanza con il Solstizio d’estate del 21 giugno, gli Orti botanici di Brera e Città Studi, Toscolano Maderno, Bergamo, Pavia e Bormio saranno animati da percorsi tematici, laboratori, visite guidate e incontri culturali per tutte le età.

Comprese nella XIX edizione della Festa del Solstizio d’estate attività serali (presso gli Orti botanici di Città Studi, Toscolano Maderno e Bergamo), racconti etnografici, approfondimenti letterari e lezioni di disegno botanico: tutti modi alternativi, questi, di scoprire il mondo vegetale sotto nuovi aspetti. Non mancheranno poi gli approfondimenti scientifici sulle chiavi dicotomiche per il riconoscimento dei fiori, la comunicazione tra le piante, la fillotassi e la domesticazione.

L’Orto botanico di Bergamo “Lorenzo Rota” organizza, nella sezione di Astino, laboratori per bambini e famiglie, sabato 18 e 25 giugno, alle ore 16. Previsti invece presso la sezione di Città Alta, sabato 18 alle 16:30, domenica 19 e 26 giugno alle 17, laboratori artistici, naturalistico-creativi e una visita guidata tematica dedicata al Faggio. Presso la Sala Viscontea, infine, martedì 21 giugno dalle ore 20 alle 22, la presentazione e l’esperienza pratica in orto “Riconoscere i fiori della bergamasca – Le chiavi dicotomiche del FAB”.

Il Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio invita, martedì 21 giugno, alla “Passeggiata botanica”, una visita guidata interattiva all’Orto e alle collezioni(alle ore 10:30) e all’incontro di etnografia ed etnobotanica “Spontanei_racconti raccolti – Racconti e intrecci di piante, persone, tradizioni e cucina”, alle 15, dedicato agli usi delle piante nel vivere quotidiano e nell’alimentazione in Valtellina, in collaborazione con l’Istituto Alberti.

In programma all’Orto botanico di Brera, domenica 26 giugno, visite guidate tematiche alle collezioni (prenotazione sul sito www.ortibotanici.unimi.it), alle 11:30, 14:30 e 16, e due incontri di pittura botanica con Margherita Leoni (sempre con prenotazione sul sito), alle 10:30 per adulti e ragazzi e alle 14 per bambini. A conclusione della giornata, un momento musicale “a sorpresa”.

L’Orto botanico di Città Studi aprirà in via eccezionale martedì 21 giugno dalle ore 17 alle 21, per un fitto calendario di appuntamenti: alle 17:30 visite guidate gratuite alle collezioni, installazioni e stand presenti nell’Orto, oltre a “Caccia all’albero”, un’attività educativa per famiglie e laboratorio alla scoperta degli alberi partendo dalle loro foglie (iscrizione tramite e-mail ortobotanicocittastudi@unimi.it). Dalle 17 alle 18, “Cime tempestose” (iscrizione tramite e-mail) e “Conosci la fillotassi?” invitano alla scoperta delle brughiere in un viaggio letterario e all’osservazione diretta delle piante, per valutare la disposizione geometrica delle foglie e il relativo angolo di divergenza. Aperta al pubblico anche la mostra sulla “Domesticazione delle piante coltivate”.

L’Orto botanico “G. E. Ghirardi” di Toscolano Maderno riserva tre giornate alla Festa del Solstizio, sabato 18, domenica 19 e lunedì 20 giugno. Sabato, dalle 10:30 alle 12:30, due momenti di esplorazione, libera e guidata con Gelsomina Fico; mentre dalle 22 alle 23 si terrà la visita in notturna alla scoperta delle sensazioni tattili e olfattive che il giorno sopisce. Il pomeriggio di domenica 19 giugno, dalle 17:30 alle 19:30, laboratori a cielo aperto per bambini e adulti. Giornata densa di appuntamenti lunedì 20 giugno: dalle 10:15 alle 17 una serie di esplorazioni libere, osservazioni condivise e racconti con Gelsomina Fico, Claudia Giuliani e Sara Pellegrino, per concludere con il laboratorio di disegno botanico con Renata Barilli.

Infine, l’Orto botanico di Pavia organizza, sabato 18 giugno alle ore 10:30 e domenica 19 giugno alle 16, visite guidate dal titolo “Equinozi e solstizi: la risposta dei vegetali alla stagionalità nella durata della luce”,condotte da Francesco Sartori e in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Orto Botanico di Pavia.

Per consultare programma, orari, costi d’ingresso e modalità di prenotazione è fortemente consigliata la visione del sito www.reteortibotanicilombardia.it e dei siti dei singoli orti.

La Rete degli orti botanici della Lombardia è una Associazione non profit, che opera per favorire e promuovere le azioni degli orti botanici aderenti. Ne fanno parte: l’Orto botanico di Bergamo “Lorenzo Rota”; il Giardino botanico alpino “Rezia” di Bormio; gli Orti botanici milanesi di Brera e Città Studi; l’Orto botanico di Pavia; l’Orto botanico “G.E Ghirardi” di Toscolano Maderno (BS).

La Rete, nata nel 2002 per valorizzare e mettere in comune le reciproche esperienze, e costituitasi in Associazione nel 2009, si occupa inoltre della tutela, della conoscenza, della promozione e della valorizzazione del patrimonio culturale vegetale degli orti botanici, con particolare attenzione alla conservazione delle piante, alla divulgazione scientifica e alle attività educative.

www.reteortibotanicilombardia.it

www.ortibotanici.unimi.it

www.ortobotanicodibergamo.it

https://ortobotanico.unipv.eu

www.stelviopark.it