4 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Fai da TE se ti va!

La nostra testata giornalistica uno@uno negli ultimi due anni ha sperimentato un nuovo modo di fare informazione. Con le nostre pagine Zarabazà.it e Strade’89.it abbiamo dato spazio (liberamente  e gratuitamente a molti uffici stampa) abbiamo pubblicato fedelmente ed integralmente senza alcuna rimodulazione i  comunicati stampa, curandone l’impaginazione grazie ai materiali informativi, foto e filmati che ci avete inviato.

Con Zarabazà.it e Strade’89.it abbiamo voluto verificare se era possibile realizzare un giornale nazionale di solo “buone notizie” senza uscire dalla redazione e con questo intento abbiamo selezionato e invitato migliaia di uffici stampa a fornirci i contenuti.

Oggi con quasi 15 mila articoli pubblicati e ben 115 mila lettori ”unici”, riteniamo di aver raggiunto il nostro primo obiettivo, nonostante si sia operato durante la pandemia.

Una media di più  di trenta  “buone notizie” pubblicate e selezionate tra i circa  duecento comunicati che riceviamo giornalmente, hanno fatto sì che il meglio di: eventi, cultura, musica, arte, sport, tutela dell’ambiente, turismo e innovazione, oggi trovino spazio su Zarabazà.it e Strade’89.it.

Quasi sempre abbiamo prediletto la notizia alla cronaca, facendo si che ciò che è pubblicato sia sempre “attuale”.

Dal prossimo autunno, il meglio delle notizie pubblicate su Zarabazà.it e Strade’89.it sarà recapitato direttamente,  “uno ad uno”,  ad oltre centomila indirizzi di persone ed aziende, inoltre, grazie alle iniziative intraprese con il  nostro giornale contiamo di raggiungere e superare il milione di contatti unici e certificati uno@uno entro il 2022.

In attesa che si avvii il nuovo progetto saremo impegnati a testare e realizzare nuovi contenuti e nuovi contenitori, come i nostri ultimi  LiveStyle e la newsletter, abbiamo pensato di offrivi la possibilità di pubblicare in autonomia i  contenuti che ci normalmente ci inviate, avendone la stessa cura che abbiamo avuto noi.

Da imprenditori, oltre che da esperti di comunicazione, sappiamo cosa c’è dietro la costruzione e la produzione di un contenuto e sappiamo anche quanto sia importate che lo stesso abbia la massima diffusione possibile. Fortunatamente per i nostri contenuti la relativa rassegna stampa conferma il successo delle nostre relazioni, oltre a gratificare il committente nel vedere la propria azienda o prodotto presentata su un giornale prestigioso accanto a notizie altrettanto autorevoli.

Noi da sempre realizziamo uffici stampa, sin da quando gestivamo la comunicazione del “Por Sicilia 2000-2007” e  sin da allora  conosciamo quando sia  importante che la notizia arrivi a più persone possibili e che venga pubblicata sul maggior numero di media.

Sappiamo anche quando sia difficile confrontarsi con la committenza, a volte noi stessi ci scontravamo con l’espertissimo “funzionario di turno” sul fatto che il comunicato stampa così come concordato e lanciato non sempre veniva ripreso dalle testate giornalistiche, o che una specifica testata non avesse ripreso la notizia.

Sappiamo pure che quando la notizia veniva ripresa e pubblicata non sempre soddisfaceva le aspettative del committente, poiché a suo dire non era stata pubblicata in maniera conforme al testo concordato o autorizzato.

Il richiedente non sempre era all’epoca ed è oggi in grado di comprendere la differenza tra comunicato stampa e redazionale ( o perlomeno facevano finta).

Da appaltatori nello specifico chiedevamo noi la cortesia ai direttori delle testate giornalistiche amiche, e lo facevo chiedere anche ai nostri giornalisti, affinché  si pubblicasse la notizia, recuperandola dal cestino.

Nonostante tutti gli sforzi possibili a volte si lasciava scontenti non solo il committente ma anche l’amico l’editore, poiché il committente poi non solo non effettuava alcun investimento pubblicitario su quei giornali ma “l’espertissimo” pretendeva altresì e sempre gratuitamente la revisione o la ripubblicazione delle notizia cosi come era stata da lui autorizzata. Noi ringraziando sempre i colleghi per lo spazio dedicatoci non abbiamo mai voluto richiedere alcuna revisione o correzione nonostante le pressioni del funzionario richiedente.

Per questo motivo abbiamo deciso di creare il nostro giornale in primo luogo per creare uno spazio pubblico in cui ospitare le buone notizie relative a turismo, musica, ambiente, eventi spettacoli arte, sport e innovazioni.

Sempre da imprenditori conosciamo bene inoltre, cosa c’è dietro la costruzione e la produzione di un contenuto e sappiamo anche quanto sia importate che la stesso abbia la massima diffusione possibile, e quanto sia importante la relativa rassegna stampa.

Riconosciamo anche quando sia gratificante per il committente vedere la propria azienda o prodotto divulgato su un giornale prestigioso accanto a notizie altrettanto autorevoli.

E infine sappiamo quando sia difficile per le buone notizie trovare spazio adeguato in quanto oggi giorno la maggior parte dei direttori e gli editori favoriscono la pubblicazione di notizie legate alla cronaca poiché quelle sono le informazioni che producono entrate pubblicitarie.

Un concerto un evento una mostra fa meno ascolti di un incidente domestico e purtroppo i social hanno abbassato ulteriormente il livello culturale dei lettori.

Il nostro giornale per alcuni aspetti è in controtendenza, pubblica solo buone notizie e non rincorre la pubblicità, prediligiamo non infastidire i nostri lettori. E infatti molti sono gli utenti che ci cercano e leggono solo sulle nostre pagine ( difatti non siamo presenti su i social per nostra specifica scelta).

Grazie al lavoro del nostro staff, sia quello di redazione che quello tecnico, oggi  Zarabazà.it e Strade’89.it sono tra i “giornali” più indicizzati e facilmente riscontrabili in rete, vi basterà fare la  semplice ricerca di un vostro contenuto su Google per appurarlo.

Chi tra voi ha avuto modo di leggerci sicuramente avrà avuto modo di notare che il nostro giornale oltre ad essere libero, non ha alcun tipo di pubblicità e non usa pop up che infastidiscono la lettura. Nonostante sia molto pieno di contenuti è alquanto veloce nella visualizzazione. I singoli articoli oltre ad essere curati nell’impaginazione sono ricchi di foto e contenuti multimediali e permettiamo anche il ri-indirizzamento sul sito della fonte delle notizia (date un occhiata agli articoli pubblicati dalla nostra redazione per rendervene conto).

Se siete arrivati a leggere sino a qui, vuol dire che in qualche modo condividete il nostro ragionamento e per questo motivo abbiamo pensato di proporvi un alleanza per continuare a collaborare, questa volta con una piccola variante.

Se state leggendo questo testo e perché avete ricevuto una email con l’invito “A far da Te”, ultimamente abbiamo notato (con piacere) che ci inviate diversi comunicati stampa la cui maggior parte sono già  stati pubblicati su Zarabazà o Strade’89, considerato che anche i lettori apprezzano questo tipo di contenuti, e considerato altresì che ciò è utile alla vostra rassegna stampa, vorremmo darvi (e garantirci) l’opportunità di continuare a vedere i vostri comunicati pubblicati,  Vi invitiamo ad auto pubblicare direttamente e in autonomia i vostri contenuti utilizzando, previa nostra autorizzazione, un vostro esclusivo accesso al nostro pannello. 

Se siete interessati, vi invitiamo a contattarci per avere fornite le credenziali  di accesso diretto al pannello, come già molti uffici stampa hanno già fatto.  Questo ovviamente vi garantirà la pubblicazione delle vostre “buone notizie”. 

Qui in Sicilia ( come nel resto di Italia d’altronde) le tentazioni sono tante, arte, mare, luoghi meravigliosi, cultura, eventi sono nell’ordine del giorno, preferiamo viverli anziché vederceli scorrere su un monitor qui in redazione a tal proposito vi saremo grati se ci invitate ed ospitiate in quel caso verremmo sicuramente.

Ringraziandovi per la cortese attenzione e augurandoci una sempre maggiore collaborazione, cogliamo l’occasione per porgervi i nostri più cordiali saluti. 

Giuseppe Cannavò

 +39 3927272043