25 Gennaio 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

TOP ITALIAN FOOD DI GAMBERO ROSSO

È stata presentata oggi la sesta edizione della guida di Gambero Rosso Top Italian Food, che premia le migliori imprese agroalimentari del Made in Italy. Numerose le novità di questa sesta edizione. La guida è stata realizzata sia in versione cartacea che digitale; è fruibile in triplice lingua italiano, inglese e cinese al fine di favorire la conoscenza e la promozione delle eccellenze del Made in Italy nel mondo. La novità più significativa è rappresentata dall’attribuzione di un bollino che contraddistingue i prodotti e le aziende premiate: il bollino accompagnerà le imprese favorendone l’inserimento nei mercati mondiali. Un passaporto di qualità per incrementare, consolidare e far crescere il prestigio dei nostri prodotti all’estero contribuendo così anche alla lotta al fenomeno dell’Italian Sounding. La tavola rotonda “La Promozione della qualità Italiana nel mondo”, che si è tenuta in occasione presentazione, si è aperta con un saluto ai premiati del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio “Saluto tutti i partecipanti e ringrazio Gambero Rosso, e il suo Presidente Paolo Cuccia, per questa iniziativa, che conferma l’importante contributo del gruppo editoriale enogastronomico alla promozione del Made in Italy nel mondo.” Ha affermato il Ministro Di Maio “Il costante e multiforme impegno della Farnesina a sostegno delle aziende italiane e, in particolar modo nel comparto agroalimentare, è un’attività di sistema che include attori istituzionali, mondo accademico, privato e società civile. Ringrazio Gambero Rosso per il suo costante e appassionato impegno per la tutela e la promozione della qualità dell’agroalimentare italiano e auguro a tutti buon lavoro.” Hanno partecipato all’approfondimento del dibattito Angelo Riccaboni, Presidente Fondazione PRIMA e Santa Chiara Lab dell’Università di Siena e Mauro Del Barba, Presidente Assobenefit con i contributi di Massimiliano Giansanti, Presidente di Confagricoltura, Ivano Vacondio, Presidente di Federalimentare; Gregorio De Felice, Chief Economist Intesa Sanpaolo e Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti. I premiati della guida Top Italian Food avranno una ulteriore possibilità nella promozione che i grandi chef italiani a livello internazionale costantemente effettuano. Umberto Bombana da Hong Kong; Claudio Mancini da Stoccolma e Francesco Panella da New York, chef che hanno ottenuto il massimo punteggio nella guida Top Italian Restaurants, hanno ulteriormente commentato sulle grandi potenzialità del settore.“La nostra esperienza di promozione con le guide Vini e Oli d’Italia ha avuto effetti estremamente positivi per i produttori che accompagniamo costantemente nel mondo” dichiara Paolo Cuccia, Presidente di Gambero Rosso “Un Worldtour, con cui ogni anno raggiungiamo oltre 30 Paesi nei 5 continenti. Top Italian Food rappresenta il mezzo per i prodotti dell’agroalimentare per favorire e sviluppare la crescita del fatturato, ma soprattutto il riconoscimento in termini di prezzo che tali eccellenze meritano.” “Un altro passo nel supporto alle aziende di qualità eccellente nella promozione dei nostri prodotti nel mondo” prosegue l’Amministratore Delegato Luigi Salerno “Grazie al bollino introdotto come garanzia di qualità italiana, ora le aziende hanno uno strumento in più per potersi contraddistinguere in Italia e in particolare all’estero ove il Made in Italy è spesso oggetto di subdole imitazioni. Gambero Rosso continua la sua attività di comunicazione internazionale dei prodotti agroalimentari di qualità”. La giornata si è conclusa/si concluderà con la cena di gala “Vi cuciniamo per le feste” con protagonisti i talent di Gambero Rosso Channel (Sky 133e415): Massimo D’Addezio, Igles Corelli, Gianfranco Pascucci, Peppe Guida, Giorgione, Max Mariola, Mollica’s, Domingo Schingaro, Fabrizio Nonis, Simone Cipriani. Hanno presentato la serata Nilufar Addati e Andrea Lo Cicero. Ai vini Giuseppe Carrus. Sesta edizione in veste totalmente rinnovata di Top Italian Food. 1023 aziende presenti in guida con 1468 prodotti suddivisi in 22 categorie di prodotto. La guida in triplice lingua (italiano, inglese e cinese) sarà allegata al magazine “Gambero Rosso” di gennaio 2022, e sarà disponibile anche nell’edicola digitale di Gambero Rosso. La novità principale di questa edizione è la presenza di un bollino di qualità che accompagnerà i prodotti selezionati nell’espansione mondiale e aiuterà nel riconoscere i prodotti eccellenti del nostro Made in Italy.