Giugno 16, 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Nelle librerie il libro che racconta le “origini del Franciacorta nel Rinascimento Italiano”

Il Consorzio Franciacorta, in collaborazione con l’editore Marco Serra Tarantola, ha pubblicato un testo che racconta le origini del Franciacorta e che vuole diffondere la storia del vino franciacortino che pone le sue radici nel Medioevo.

Il Presidente del Consorzio Franciacorta, Silvano Brescianini, da sempre particolarmente interessato ai risvolti storici del territorio, ha voluto fortemente questa pubblicazione: “riteniamo importante divulgare agli operatori ed appassionati, la nostra storia e le nostre radici enoiche, che abbiamo portato alla luce grazie alla preziosa collaborazione con il Prof. Archetti.”

La storia del Franciacorta ha origini molto antiche e radicate in un territorio dove la coltivazione della vite è stata una costante: dall’epoca romana al periodo tardo-antico, fino al pieno medioevo, le condizioni pedoclimatiche hanno sempre favorito la coltivazione della vite.Il fatto che la Franciacorta si sia affermata, nell’immaginario contemporaneo, come forgiata dall’indole manageriale dei suoi imprenditori solo a partire dalla seconda metà del Novecento, non significa che essa non abbia radici storiche profonde, come tutti i grandi territori vitivinicoli del mondo, che ne hanno plasmato l’identità conducendola a diventare così uno tra i più importanti territori di vino italiani riconosciuti anche all’estero.

Da qui nasce quindi la volontà di ricostruire la genesi di questo territorio, che comincia con i possedimenti claustrali e con le curtes francae benedettine di abbazie come Santa Giulia di Brescia ed i suoi distaccamenti Timoline, Borgonato, Iseo e Cellatica, toponimi che ricorrono tuttora nella regione della Franciacorta.

Conformemente con quanto accaduto ai più importanti territori vitivinicoli del mondo, anche qui questa vocazione venne riconosciuta, presagita e alimentata dai capaci monaci benedettini che, custodi e divulgatori di conoscenza, furono anche i primi a interagire con la terra al fine di garantirsi il sostentamento.

L’introduzione del libro vede il prezioso contributo del noto critico enogastronomico, Andrea Grignaffini, che introduce al lettore la storia della Franciacorta e “la nascita di una metonimia” fino ai tempi moderni e la nascita del Consorzio Franciacorta.Il libro è disponibile presso la Libreria Serra Tarantola in Via Fratelli Porcellaga 4 a Brescia, nelle librerie in Franciacorta e sul territorio nazionale al prezzo di copertina di 15€.Inoltre è disponibile online sul sito https://www.tarantola.it/casaeditrice_scheda.asp?ID=5237 oppure su Amazon.