8 Agosto, 2020

Waitrose and John Lewis plan switch to electric deliveries as online business accelerates

Waitrose e John Lewis hanno annunciato piani per aumentare significativamente l’uso di furgoni elettrici per contribuire a soddisfare la sua ambizione di porre fine all’uso di combustibili fossili in tutta la sua flotta di trasporto entro il 2030.

La John Lewis Partnership utilizzerà due modelli di veicoli per le consegne di cibo di Waitrose.com e per le consegne di John Lewis più piccole, risparmiando oltre 20.000 tonnellate di CO2 ogni anno, equivalenti all’impronta di carbonio prodotta da 2.500 famiglie del Regno Unito. 

I furgoni elettrici seguono il recente annuncio del rivenditore che sta costruendo una stazione di rifornimento di gas biometano dedicata per consentire ai suoi più grandi veicoli commerciali pesanti di utilizzare un’alternativa a basse emissioni di carbonio al diesel. Ciò ridurrà le emissioni di CO2 dell’80%, con ogni camion che risparmia oltre 100 tonnellate di CO2 ogni anno. 

Evidenziati nel Rapporto sui progressi etici e di sostenibilità del rivenditore , pubblicato oggi, i rivoluzionari furgoni elettrici saranno addestrati all’inizio del prossimo anno. Il rivenditore ha lavorato con produttori e data scientist per reperire veicoli che siano i più efficienti e rispettosi dell’ambiente. 



Oltre a produrre un minor numero di inquinanti, i veicoli elettrici all’avanguardia hanno una capacità maggiore rispetto alle loro controparti diesel. In alcuni casi, ciò significa sostituire tre furgoni diesel con due elettrici. I furgoni elettrici sono anche più silenziosi, il che è importante per ridurre l’inquinamento acustico nelle aree edificate. Il veicolo può anche essere aggiornato con l’avanzamento della tecnologia, il che significa che i furgoni elettrici potrebbero avere una durata molto lunga fino a 20 anni o più. Questo è un vantaggio significativo che aumenta davvero la sostenibilità del veicolo. 

Justin Laney, Partner e General Manager del trasporto centrale della John Lewis Partnership, afferma: “Man mano che i nostri servizi online si espandono rapidamente, stiamo lavorando duramente per raggiungere il nostro obiettivo di gestire una flotta di combustibili fossili a zero nei prossimi dieci anni. Il nostro nuovo i furgoni elettrici sono la soluzione ideale per le consegne a domicilio; il design innovativo significa che sono più efficienti, ma anche rispettosi dell’ambiente e del numero crescente di quartieri in cui effettuiamo le consegne. ” 

Waitrose.com è cresciuto in modo significativo in preparazione per essere l’unico posto per i clienti di acquistare i prodotti Waitrose online a settembre. Da quando ha accelerato la sua espansione online alla luce di Covid-19, Waitrose ha aggiunto al suo servizio più di 100.000 slot per ordini di clienti ogni settimana (ora più di 160.000 slot ogni settimana) e ha impegnato almeno il 25% degli ordini di Waitrose.com in vulnerabili e clienti anziani, compresi quelli nelle liste del governo. 

Waitrose.com ora consegna a quasi il 90% dei codici postali in tutto il paese attraverso una rete di negozi e due centri di evasione ordini (che saranno tre alla fine di quest’anno) a Londra. 

Anche il servizio Waitrose Rapid ha triplicato le sue consegne a 7.000 p / p, con almeno il 40% degli slot riservati ai clienti vulnerabili. Il servizio offre fino a 25 prodotti per la consegna entro due ore. 

Il Rapporto sui progressi etici e di sostenibilità della Partnership descrive anche l’impegno del rivenditore ad aumentare il numero di punti di ricarica per veicoli elettrici per i clienti e i furgoni della Partnership nei parcheggi dei suoi negozi. 

Nel marzo 2019, l’attività di proprietà dei dipendenti si è impegnata a garantire emissioni nette di carbonio per tutte le sue operazioni entro il 2050 al più tardi. I rivenditori hanno già annunciato che sta costruendo una stazione di rifornimento di gas biometano dedicata per consentire ai suoi più grandi veicoli commerciali pesanti di utilizzare un’alternativa al diesel. Servendo circa 120 camion di merci pesanti Waitrose, i veicoli funzioneranno con biometano prodotto con rifiuti alimentari e materiali di scarto di lavorazione degli alimenti piuttosto che diesel. Nei prossimi sette anni, il solo sito di Bracknell consentirà di risparmiare 70.000 tonnellate di CO2 grazie ai camion a gas a biometano.