23 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Traslocare: i consigli utili per renderti la vita più facile

Sul nostro sito abbiamo visto insieme come affrontare un trasloco internazionale, che comporta delle accortezze in più, soprattutto a livello burocratico e logicistico.

Questa volta vogliamo darti invece dei consigli piuttosto pratici per aiutarti a gestire un trasloco in Italia e in particolare a Milano.

I nostri consigli sono validi chiaramente per un qualsiasi tipo di trasloco, per cui perché non continuate a leggere?

Come evito lo stress del trasloco?

Si sa, all’inizio all’idea di dover cambiare casa, liberare la propria e portare tutto nella nuova dimora la prima reazione è quella di una forte ansia.

Soprattutto per chi non ha mai fatto prima un trasloco la paura di sbagliare o dimenticarsi qualcosa è sempre dietro l’angolo. Il nostro primo consiglio per evitare stress è quello di rivolgersi ad una ditta come La Lombarda Traslochi. Affidarsi a dei professionisti ti evita sicuramente un sacco di pensieri. La ditta non solo si occupa del “semplice” trasporto degli oggetti, ma propone anche servizi di imballaggio, noleggio di autoscale ad altri servizi accessori che potrebbero essere utili per il tuo caso.

Una volta concordato il tutto con la ditta, bisogna chiaramente organizzarsi al meglio per incominciare a inscatolare i vari oggetti così da arrivare pronti al giorno del trasporto. L’ideale sarebbe quello di darsi delle scadenze iniziando a mettere nelle scatole gli oggetti di cui non hai bisogno nella vita di tutti i giorni, lasciando per ultimi gli essenziali.

Potrebbe esserti utile stilare una lista di tutti i tuoi beni, perché tenendo tutto a mente rischieresti solo di fare confusione. Quindi all’inizio fai un vero e proprio inventario così da poter organizzare la priorità dell’imballaggio per ogni oggetto. In questa fase è necessario anche procurarsi tutto il materiale dell’imballaggio: scatoloni, nastro adesivo, protezioni e pennarelli.

Come imballare al meglio i propri oggetti

Ora che abbiamo finito con la fase organizzativa del trasloco dobbiamo passare a quella un po’ più pratica: come imballare i vari oggetti che hai in casa. Ad esempio, per quello che riguarda il trasloco dei vestiti, ti rimandiamo a questo interessante articolo. Per quanto riguarda i mobili, consigliamo di partire con lo smontare quelli che non ti servono nel periodo antecedente il trasloco, per lo smontaggio puoi rivolgersi anche direttamente alla ditta.

Prima si smontare devi però sgomberare i mobili di tutti i vostri averi. Quindi armati di scatolone e comincia a dividere gli oggetti per stanza e per fragilità; quelli più fragili devono essere imballati a parte stando molto attenti. Fuori da ogni scatola ricordati di scrivere il contenuto altrimenti non saprai più dove hai messo le tue cose.

L’iter più semplice è per esempio fare la scatola del salotto inserendo all’interno quindi solo oggetti provenienti da quella stanza e scrivendo con un pennarello sullo scatolone il nome di tutti gli oggetti. Così quando farai il trasloco potrai collocare le scatole direttamente nella stanza di interesse, aprendo via via solo gli scatoloni che ti servono. Essere organizzati e precisi è fondamentale per assicurarvi un trasloco di successo e senza stress.