18 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

I mandorli della Valle dei Templi nel nuovo libro di Luca Bergamin


Nel suo “viaggio colto fra gli alberi che fanno bene” le suggestioni di un press tour del Distretto Turistico

Diverse pagine sono state dedicate alle colture, ai profumi e ai sapori della Valle dei Templi di Agrigento nel nuovo libro di Luca Bergamin “Così fan frutti – Viaggio colto fra gli alberi che fanno bene”. Bergamin, giornalista del Corriere e del Sole24Ore, che l’estate scorsa è stato invitato dal Distretto Turistico Valle dei Templi per un press tour lungo la Costa del Mito, ha trovato materiale utile per la sua nuova pubblicazione, dal 14 marzo scorso già in libreria e negli store on line.

A pagina 27, lo scenario della Valle dei Templi apre il capitolo dedicato al “Mandorlo”. L’autore descrive i templi come “cinti da una corona floreale di colore bianco e rosa che fa pensare davvero, anche alla luce della posizione rialzata e terrazzata del terrapieno, a un Olimpo in miniatura agrigentino”.

Più avanti aggiunge che il vero Eden all’interno del parco archeologico “è quello agro-bucolico”. Bergamin elenca di cosa è composto: agrumi, ulivi, vigneti, ma anche piante di zafferano, di cappero, di fico d’India e molto altro ancora. Nel capitolo descrive il minuzioso e prezioso lavoro di realizzazione del Museo vivente del Mandorlo e arricchisce il testo con un’intervista a Fabio Gulotta, responsabile del progetto Diodoros.

Un ringraziamento esplicito viene rivolto dall’autore del libro agli albergatori Enzo e Silvia Agrò, per la loro disponibilità a far scoprire le qualità rare di alcune piante, da essi curate, “a dispetto delle alte temperature, nel rispetto della bellezza della Valle dei Templi”.

Bergamin, mantovano che ha scelto di vivere tra Milano e il Salento, scrive reportage di viaggio da tutto il mondo, dedicando molta attenzione alla sostenibilità ambientale, alle foreste e ai giardini, ai piccoli borghi italiani. Ha lavorato alla redazione Esteri e di Cronaca del Tg5, ha collaborato con la trasmissione “Terra”, e scritto, tra le altre, per le riviste «Vanity Fair», «AD», «Vogue», «Abitare», «El Mundo America», «Le Figaro».

In autunno è stato ospite di “Geo”, su Rai3, intervistato da Sveva Sagramola, a proposito dell’ultimo guardiano del faro di Licata. Ha pubblicato diversi servizi dopo il press tour sia sul territorio di Agrigento, che sulla Costa del Mito, sul Corriere della Sera e su “Il Sole24Ore”.