27 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Tre comunità religiose in dialogo e una performance tra arte e attivismo: la seconda giornata di “Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce”

Mercoledì 21 settembre presso il complesso monumentale di Santa Croce

Tra i protagonisti Franco Cardini, in conversazione con Padre Giancarlo Corsini, Rettore della basilica e Guardiano della Comunità francescana di Santa Croce, Elzir Izzedin, Imam della Comunità Islamica di Firenze, e Filippo Tedeschi, Vice Rabbino della Comunità Ebraica di Firenze; in serata Luca “Vicio” Vicini, bassista dei Subsonica, nel progetto artistico Anima_L firmato da Linda Messerklinger

Firenze– Un confronto che coinvolgerà tre comunità religiose all’ombra dell’affresco di Taddeo Gaddi, una performance tra arte, scienza e attivismo con Luca “Vicio” Vicini dei Subsonica .

È questo il programma della seconda serata di “Genius Loci: alla scoperta di Santa Croce”, mercoledì 21 settembre : quattro notti e un’alba che vedrà il complesso monumentale di Santa Croce al centro dell’incontro con performer e nomi della cultura internazionale, con l’organizzazione di Controradio Club , Opera di Santa Croce e Controradio , in collaborazione con l’associazione culturale La Nottola Di Minerva , con il contributo del Comune di Firenze per Estate Fiorentina 2022 e di Città Metropolitana di Firenze (ingresso libero con prenotazione obbligatoria al sito www.santacroceopera.it) .

Mettono in evidenza la vocazione di Santa Croce come luogo di accoglienza e di dialogo gli appuntamenti, entrambi a cura di associazione culturale La Nottola di Minerva , che si terranno nel Cenacolo . Alle 19.30 lo storico e medievalista Franco Cardini dialogherà con Padre Giancarlo Corsini, Rettore della basilica e Guardiano della Comunità francescana di Santa Croce , Elzir Izzedin , della Comunità Islamica di Firenze, e Filippo Tedeschi , vice rabbino della Comunità ebraica di Firenze, nel talk “ L’epifania del divino”, sulle tracce del saggio “Le dimore di Dio. Dove l’Eterno” (Il Mulino): se Dio non ha bisogno di fissa dimora l’uomo ha sempre da abitare la necessità di stabilire un luogo nel quale incontrarlo. Da qui un excursus su come Dio si sia proposto nelle opere dell’uomo, in forme architettoniche spesso perdute o malintese, per un percorso drammatico e intenso verso i luoghi dell’eterno a misura d’uomo. Modera Raffaele Palumbo , con letture a cura di Federica Miniati .

Alle 21.15 sarà il momento di Anima_L , progetto artistico di Linda Messerklinger con Luca “Vicio” Vicini (Subsonica) in cui arte, scienza e attivismo cooperano. L’idea centrale è rivitalizzare il senso di comunione dell’essere umano con l’ambiente che lo circonda e le specie viventi che lo abitano. Coltivare la consapevolezza dell’interdipendenza fra Uomo, Natura e Ambiente, mettendo in comune e conoscenze per fortificare e proteggere relazioni, luoghi e tessuti vitali sul pianeta.

L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria sul sito www.santacroceopera.it . Giovedì 22 e venerdì 23 dalle 20.30 Controradio seguirà l’iniziativa da Santa Croce in diretta radiofonica (FM 93.6 – 98.9, App e DAB+).