12 Agosto, 2020

Allegro Moderato- una piccola rivoluzione

La cooperativa è nata con l’intento di dimostrare che la musica può attivare e sviluppare energie e competenze emotive, cognitive e relazionali. Tali risorse valorizzano Ia qualità della vita delle persone con fragilità psichiche, mentali e fisiche. Chi ha difficoltà nell’organizzazione del pensiero, nella gestione di emozioni e relazioni, trova nel lavoro musicale la possibilità di rielaborare ed esprimere il proprio mondo interiore e di condividerlo con altri. Conquiste che possono essere reinvestite nelle esperienze del reale e del quotidiano. L’Orchestra Sinfonica è composta da musicisti con disagio mentale e fisico affiancati da giovani professionisti che sono insieme tutor e compagni di fila. E’ il punto di arrivo dell’impegno degli allievi nei corsi di strumento o di musica da camera ed è il contesto in cui tutti sperimentano un impegno adulto: le prove e i concerti come occasione di autonomia, di gratificazione personale e riconoscimento pubblico del lavoro svolto. ll risultato è sempre rivolto all’eccellenza ed è frutto di precise motivazioni e competenze: ascolto di sé e degli altri, armonia nei rapporti, responsabilità del proprio ruolo. E’ affiancata da un Coro oltre che da due gruppi più piccoli, la ln-Band e la Pro-Band, con un repertorio pop-jazz-rock e un’attività di concerti sempre più intensa; !a prima ha partecipato a svariati festival ed è arrivata a suonare anche in Russia. Recentemente sono stati varati un gruppo di musica elettronica e una sezione dedicata all’immagine attraverso corsi di video-making e informatica video-musicale. Ricordiamo: – Trento. lnaugurazione del Muse, Museo della Scienza – Gyor, Ungheria. Teatro Nazionale con i musicisti della Filarmonica di Gyor ‘ ‘::rli’ Cooperativa Sociale arl Onlus Sede legale: via Tiziano 13, 2O145 Milano Sede operativa: via della Bindellina 2/4. 20155 Milano Tel +39 02.39210501 Mob. +39 3356439083 email info@orchestraallegromoderato.it www.orchestraallegrornoderato.it Concerto con la Charity Symphony Orchestra di Southampton poi replicato a Londra – Treviso, Teatro Comunale. Concerto con Stefano Bollani – Rubiera. Concerto per la Giornata internazionale delle persone con disabilità – Bolzano, Auditorium Haydn. Concerto con Franco Mussida – Foligno. la Band a “L’altra Mente Festival” con il pianista jazz Giovanni Guidi – Bariloche, Argentina. Partecipazione a Festival internazionale Per sostenere concretamente la cultura della solidarietà, Orchestra e Band si esibiscono anche al di fuori dei consueti spazi da concerto. Ospedali – significative le esperienze a Niguarda, San Carlo e San Paolo (presto anche al Buzzi) con cicli di performance coinvolgendo i bambini ricoverati nei reparti di pediatria – carceri, scuole, associazioni, luoghi segnati dal disagio e dalla fragilità. La cooperativa ospita regolarmente gli alunni delle scuole dell’obbligo presenti nella zona e organizza negli stessi istituti laboratori orchestrali in cui tutti gli allievi vengono coinvolti. Musicisti di AllegroModerato partecipano attualmente a due progetti teatrali: “Paradiso” di Babilonia Teatri (Roma Europa Festival, Argentina e repliche in molte città italiane) e “Otello Circus” con il Teatro della Ribalta (Milano, Bolzano, Napoli Teatro Festival, Parma, Bologna, Rimini).

L’orchestra AllegroModerato è nucleo aderente a Song Lombardia, modello ispirato al sistema venezuelano ideato da Antonio Abreu che ha avuto come presidente onorario Claudio Abbado. La cooperativa ha sede a Milano in via della Bindellina, vicino a piazzale Accursio. E’ ospitata in un seminterrato con rampa d’accesso per persone con disabilità, ma è da tempo alla ricerca di spazi più ampi. Per moggiori informazioni a. pensa@orchestraallegro moderato.it

La lnBand è nata sei anni fa per offrire un percorso parallelo ai ragazzi di AllegroModerato che scalpitavano un po’tra le fila delle formazioni classiche della cooperativa. “ln” sta ovviamente per inclusione, integrazione, insieme e quant’altro vi possa venire in… mente. Cominciata come un esperimento, l’avventura jazzf rocksiè rivelata una realtà perfettamente funzionante. La Band è composta da cinque musicisti con disabilità e quattro insegnanti; diretta da Marco Sciammarella (piano elettrico), schiera attualmente Paolo Aiolfi (chitarra), Davide Bagliani (percussioni e batteria), Daniele Mocerino (sax contralto), Carlo Pensa (tastiere e voce), Alessandro Robbiati (basso e piano) e gli altri tutor: Claudio Damiano (batteria), Gabriele Mellia (chitarra), Matteo Rossi (saxtenore).

ll repertorio spazia daljazzdi Ellington,MingusoPastoriusfinoaiclassici del rock (Rolling Stones, Doors, Deep Purple), ma è soprattutto nella rivisitazione di celebri colonne sonore che è stato individuato un filone originale; tutto è cominciato nel 2014 quando la Band fu invitata a rappresentare il nostro Paese al ParaMusical Festival di Mosca: gli organizzatori russi volevano qualcosa di “molto italiano” e così è nata una lunga suite che attraversa ititoli più famosi di Morricone e Rota.

E da allora questo territorio musicale è stato percorso felicemente con altre creazioni. Protagonista di infinite serate, ospite di molti festival, ilgruppo viaggia un po’ ovunque e contagia sempre il pubblico nelle proprie esibizioni. Alcuni dei suoi componenti sono anche stati coinvolti da Babilonia Teatri nell’allestimento di “Paradiso”, spettacolo di cui hanno eseguito dal vivo per decine di repliche le musiche originali appositamente composte.