1 Dicembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

“COMUNITÀ MAIUSCOLE”, DOVE SI DIALOGA DI GIOVANI E FUTURO

Modena, mercoledì 12 febbraio dalle 16.30 alla Tenda di viale Monte Kosica a Modena si svolge un “open talk” aperto tra nuove generazioni, istituzioni, organizzazioni profit e non profit

Giovani, istituzioni, imprese e organizzazioni non profit dialogano insieme del futuro e di azioni da mettere in campo per una rete virtuale e reale a cui le nuove generazioni possano affidarsi per orientare i propri percorsi verso l’autonomia.

È quello che succederà mercoledì 12 febbraio dalle 16.30 alla “Tenda” di viale Monte Kosica angolo viale Molza a Modena, in zona stazione autocorriere. La struttura dell’assessorato alle Politiche giovanili del Comune dedicata alla creatività dei ragazzi ospita, infatti, l’iniziativa intitolata “Comunità maiuscole”, in cui i vari soggetti del territorio si incontrano per confrontarsi sui temi del lavoro, della formazione, dello sviluppo di competenze, del benessere complessivo che una città è in grado o meno di offrire alle nuove generazioni.

La partecipazione è libera e gratuita per tutti (iscrizioni su eventbrite https://www.eventbrite.it/preview?eid=92207720775/).

All’appuntamento prendono parte Andrea Bortolamasi, assessore a Cultura, Politiche giovanili e Città universitaria; Giovanna Rondinone, responsabile dell’Ufficio giovani del Comune; Elena Sacchi, responsabile dello sportello Genesi – Nuove imprese della Camera di Commercio di Modena: Fabio Sgaragli per la Fondazione Giacomo Brodolini che gestisce il Laboratorio Aperto all’ex Aem riqualificata; Andrea Bellani per il Centro servizi volontariato Terre Estensi; Claudio Testi, vicepresidente dell’associazione Aziende modenesi per la responsabilità sociale d’impresa, e Lara Porciatti, di Area S3 ER Attrattività Ricerca Territorio.

Conduzione e sintesi dell’open talk sono a cura di Marcella Gubitosa, socia fondatrice e vicepresidentessa di Stars & Cows. Partecipano associazioni economiche, Organizzazione sindacali, Enti di formazione professionale e Società di selezione del personale del territorio che dialogheranno con i giovani presenti all’iniziativa.

Obiettivo è avviare un percorso di confronto/ascolto tra le diverse parti sociali per individuare azioni comuni tese a costruire una mappa per orientare ragazze e ragazzi.

Nel corso dell’iniziativa verrà presentato il progetto “Comunità Maiuscole” dell’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena –  finanziato dalla Legge regionale 14/08 “Norme in materia di politiche per le giovani generazioni” –  che aspira a costruire una rete virtuale e reale composta da organismi del mondo profit e di quello non profit, nella quale i giovani possono trovare informazione di qualità, cimentarsi, scoprire attitudini e capacità, valorizzare i propri talenti.

Un momento dell’iniziativa sarà dedicato al tema del volontariato, inteso non solo come dono del proprio tempo e impegno alla comunità, ma anche come momento di sperimentazione e scoperta di sé durante il quale far crescere competenze utili per l’inserimento lavorativo. Per questo saranno presenti anche referenti di associazioni che hanno proposto all’Amministrazione progetti di volontariato per i giovani in diversi ambiti: educativo, culturale e artistico

Hanno collaborato alla realizzazione dell’iniziativa i volontari del progetto “YoungER Smart Life” legato alla YoungERcard – la carta giovani della Regione Emilia-Romagna – e i volontari in Servizio civile del Comune di Modena.

Per informazioni si può contattare l’Ufficio giovani del Comune di Modena ai numeri di telefono 059 2034846.