16 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

REGEN-BOGEN: L’IRIDATO RICO COLPISCE. AL TRIATHLON DI CALDARO FESTA BAGARELLO

Rico Bogen e Alice Bagarello | www.newspower.it

L’iridato Bogen fa suo a mani basse il 35° Triathlon del Lago di Caldaro
Previtali primo dei “terrestri”: festa per il monzese che chiude secondo
K3 Cremona impera al femminile: Bagarello, Santonocito e Cavalli sul podio
Werner Maier festeggia il successo dell’evento: che clima, che gara!

“Qui vince sempre il più forte”, l’aveva annunciato già nella conferenza stampa di giovedì Werner Maier, presidente della sezione Triathlon della Kalterer Sportverein, sottolineando come in una prova tecnica e ardua come il Triathlon del Lago di Caldaro fosse davvero sempre il più forte a trionfare, e così è stato: il campione del mondo nel triathlon 70.3 Rico Bogen conquista il 35° Triathlon del Lago di Caldaro, in Alto Adige, e frantuma il record della manifestazione, in 1h51’10” è lui il re di Caldaro.
Regen-Bogen: l’arcobaleno (‘regenbogen’ in tedesco) brilla a Caldaro dove il tedesco classe 2000 è il nuovo imperatore del Triathlon. Partito con i favori del pronostico, l’iridato è uscito per secondo dalla frazione da 1,5 km di nuoto nelle acque del bacino altoatesino e nei 40 km di ciclismo ha cominciato a fare la differenza. Con un ritmo deciso si è presto staccato dai rivali e proprio nella sua disciplina preferita, lui che nasce “ciclista puro”, ha guadagnato un vantaggio incolmabile. Nei 10 km finali di running ha consolidato la sua posizione, raggiungendo il traguardo in riva al lago con 3’10” di vantaggio su Thomas Francesco Previtali, primo dei “terrestri”. Grande prestazione del monzese della Raschiani Triathlon, a dir poco entusiasta all’arrivo: “Che gara! Sapevamo tutti che Bogen sarebbe stato imbattibile e questo risultato è bellissimo per me. Durante la frazione di corsa ho capito di averne e negli ultimi 5 km ho fatto un forcing decisivo”. Con la performance nella sezione podistica Previtali ha battuto la concorrenza di un altro dei grandi nomi di giornata, l’austriaco Thomas Steger che va a completare il podio al maschile, cedendo lo scettro del record della corsa che gli apparteneva fino a oggi. Medaglia di legno per il giovane Leonardo Allegri (Raschiani Triathlon) autore di un bel recupero nella frazione di corsa, mentre è quinto Tommaso Alba (Studio RX) che dopo una crono “a tutta” in sella alla bici ha subìto il recupero dei colleghi nella corsa. “Questa gara è davvero bella, mi sono divertito lungo tutto il tragitto e il pubblico è stato incredibile. Spero di tornare presto qui a Caldaro!” il commento del soddisfatto e sorridente Bogen.
Nella gara al femminile dominio del Team “K3 Cremona”, capace di piazzare tre atlete sul podio: Alice Bagarello festeggia la vittoria in compagnia delle colleghe e compagne Nicoletta Santonocito e Chiara Cavalli. “Gara dura e con tanta salita, ma che bello poter celebrare questo primo posto! E poi è un grande risultato di squadra, sono davvero contenta” afferma Bagarello all’arrivo. Dopo la frazione di nuoto erano quattro le protagoniste che in acqua avevano guadagnato un leggero margine: il trio della “K3 Cremona” era in compagnia di Elisa Marcon, rimasta in scia anche nella frazione di ciclismo. Sul finire dei 40 km in sella Cavalli e Bagarello hanno attaccato le rivali, cominciando la sezione di corsa con un piccolo vantaggio e giocandosi la vittoria nei due giri finali dove la 24enne Alice Bagarello, con un colpo da maestra, ha inflitto 1’20” alla collega Santonocito, la quale paga un errore in bicicletta che la taglia fuori dai giochi per la vittoria. Terza a completare la festa “K3 Cremona” Chiara Cavalli, recuperata nella frazione di corsa dalla compagna Santonocito. L’Alto Adige festeggia l’ottimo 6° posto di Lea Strobl, portacolori della Bressanone Nuoto.
Grande festa per le “nozze di corallo” del Triathlon del Lago di Caldaro che con oltre 400 partecipanti lascia a dir poco soddisfatto il presidente del comitato organizzatore Werner Maier: “che giornata! La gara è stata stupenda, i campioni che si sono sfidati l’hanno resa emozionante e adrenalinica. Il meteo è stato dalla nostra parte e ha reso tutto ancor più bello. Il mio grazie più sentito a tutti gli instancabili volontari che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento!”
E dopo aver soddisfatto la sete di successo dei triatleti, a Caldaro si può brindare con il buon vino locale di uno dei borghi più simbolici e pittoreschi sulla Strada del Vino e scatenarsi con la Triathlon Night.
Info: www.kaltersee-triathlon.com

Download immagini TV:
www.broadcaster.it

Classifica maschile
1 Bogen Rico DE 01:51:10.356; 2 Previtali Thomas Francesco Raschiani Triathlon 01:54:20.833; 3 Steger Thomas AT 01:54:40.083; 4 Allegri Leonardo Raschiani Triathlon 01:55:01.831; 5 Alba Tommaso Studio Rx 01:55:20.579; 6 Stoll Jannik DE 01:55:32.325; 7 Busso Nicolo’ K3 Cremona 01:57:46.811; 8 Peter Benedek HU 02:00:37.040; 9 Duchi Nicola Doloteam 02:00:45.802; 10 Dominin Vincent Doloteam 02:00:58.288

Classifica femminile
1 Bagarello Alice K3 Cremona 02:07:07.314; 2 Santonocito Nicoletta K3 Cremona 02:08:27.565; 3 Cavalli Chiara K3 Cremona 02:08:50.803; 4 Marcon Elisa Cus Propatria Milano 02:09:56.550; 5 Salati Matilde Valdigne Triathlon 02:12:27.028; 6 Strobl Lea Bressanone Nuoto 02:22:36.707; 7 Stocco Elisabetta Buonconsiglio Nuoto 02:24:03.471; 8 Di Fant Veronica B3l Triathlon 02:24:21.447; 9 Caccin Elena A3 Fotomeccanica 02:24:53.692; 10 Battistella Giulia Run Ran Run T 02:25:12.190