16 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

CAMPIONATO ITALIANO NELL’OLTREPÒ PAVESE. A GOLFERENZO L’UNIONE FA LA GRAVEL

Claudio Scabini e Emanuele Bombini | www.newspower.it

La 3.a edizione del Campionato Italiano Gravel è di casa a Golferenzo
Nove Comuni fanno squadra e il 30 giugno l’Oltrepò Pavese si tinge del tricolore
42 km di circuito da ripetere fra strade bianche, sterrati e asfalto
Emanuele Bombini e il Comitato Eventi Sportivi Oltrepò al lavoro per un grande evento

La parola “Gravel” si traduce letteralmente con “ghiaia” e indica la recente disciplina del ciclismo moderno che in pochi anni ha saputo conquistare tantissimi appassionati con i suoi tracciati che, snodandosi prevalentemente su strade non asfaltate, permettono ad una più classica gara di ciclismo su strada di essere arricchita dagli elementi tipici della mountain bike e del ciclocross come ghiaia, strade rurali, mulattiere e pavé, ma stavolta si è voluto “esagerare”.
Ed ecco che la 3.a edizione del Campionato Italiano Gravel è in preparazione nell’accogliente territorio fra le colline e i vigneti dell’Oltrepò Pavese, per una fine di giugno che sarà senza dubbio indimenticabile per gli amanti delle due ruote e non solo. Il grande appuntamento per tutti i ciclisti, dagli èlite agli amatori, con il Campionato Italiano Gravel di Golferenzo, affascinante paesino arroccato in cima ad un colle che fa parte dei “Borghi più belli d’Italia”, è fissato per domenica 30 giugno. Un paesaggistico circuito ad anello da 42 km attende tutti gli appassionati delle due ruote di tutte le categorie che, con un’unica partenza in blocco, gareggeranno fianco a fianco a caccia dell’ambita maglia tricolore. Come richiede l’occasione, il tracciato si snoderà gran parte su strade sterrate e offrirà viste panoramiche sulle colline, i vigneti, i borghi storici e i castelli dell’Oltrepò Pavese. Golferenzo sarà sede di partenza e arrivo, capitale per un giorno di un territorio a forte trazione sportiva e soprattutto ciclistica. Da qui è già passata la Corsa Rosa nel 2021, nella splendida tappa con arrivo a Stradella che aveva visto vittorioso l’azzurro Alberto Bettiol e più di recente, lo scorso marzo, è transitata anche la più classica delle Classiche Monumento: la Milano-Sanremo dove ha messo la firma il belga Jasper Philipsen. E quest’anno, il giorno dopo la Gravel tricolore, a Stradella transiterà niente meno che la Grand Boucle con il passaggio dall’Oltrepò Pavese del Tour de France previsto proprio per lunedì 1° luglio, per la prima volta in Italia.
Il Campionato Italiano dell’Oltrepò Pavese è nato dall’idea dell’ex pro su strada Emanuele Bombini, pavese DOC come i tanti vini famosi coltivati nelle terre attraversate dalla gara, ma soprattutto voluto e sostenuto dall’unione di nove Comuni interessati dai 42 km dell’anello (con circa 600 mt di dislivello a giro) ma anche dal Comune di Cigognola con un insolito sindaco gravellista, Gianluca Orioli.
Quello in simbiosi col Campionato Italiano di Golferenzo sarà un weekend lungo che si aprirà sabato 29 giugno con la “Oltre Gravel”, una manifestazione cicloturistica aperta a tutti che ricalcherà lo stesso tracciato del Campionato Italiano e che per l’occasione sarà percorribile non solo con i mezzi da “gravel”, ma da qualsiasi bicicletta e quindi anche con quelle da strada, MTB, ciclocross… Immancabile la presenza di “Oltre Village” con una ricca area expo che fungerà da perfetto luogo di scambio per i ciclisti, di promozione per gli sponsor e di accoglienza per appassionati e curiosi. È confermata anche la presenza del ciclista e funambolo nonché inviato di Striscia la Notizia Vittorio Brumotti, per dare all’evento un tono di maggior importanza.
L’Oltrepò Pavese, con le sue dolci colline costellate di strade bianche e sentieri, si prepara a ospitare la massa di ciclisti o per meglio dire di “gravellisti” che si contenderanno il titolo di campionessa e campione nazionale.
Quello del 29 e 30 giugno sarà un fine settimana davvero ricco di emozioni ed Emanuele Bombini, alla guida del Comitato Eventi Sportivi Oltrepò e della Scuola di ciclismo Il Branco, è più che pronto a viverle in compagnia dei grandi campioni delle due ruote, e ne sono annunciati davvero molti, anche ex compagni di squadra e rivali di un tempo.
L’attesa per il Campionato Italiano Gravel continua a salire, intanto il sito ufficiale con regolamento e iscrizioni è in via di ultimazione, anche perché le novità di questo atteso evento, per corridori e soprattutto accompagnatori (buon vino, salumi e piatti tipici per tutti i gusti non mancheranno) sono molte ed in continua evoluzione. Quello che è certo è che sul podio si brinderà con bottiglie di spumante Blanc De Blancs Brut Millesimato metodo classico Lebollé “az. Losito-Guarini”. Ma non solo sul podio!