20 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Dal giallo a teatro con il mondo del commissario Ricciardi al concerto con Dolcenera, ecco gli eventi del Teatrodante Carlo Monni

Dal 24 marzo al 1 aprile

In programma anche lo spettacolo per ragazzi e ragazze “Tippi e Toppi” ei due eventi per ricordare l’alluvione: l’inaugurazione della mostra “Giorni di fango” e l’evento di beneficenza con Dolcenera e tanti altri artisti internazionali

Firenze- Dal giallo a teatro nel mondo del commissario Ricciardi al concerto con Dolcenera: dal 24 marzo al 1 aprile tanti gli eventi con i grandi nomi dello spettacolo proposti dal Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (piazza Dante 23) .

Lunedì 25 marzo alle ore 21 la straordinaria e immaginifica penna di Maurizio De Giovanni, autore di “Mettici la mano”, progetto teatrale nato dalla saga de “Il commissario Ricciardi” dopo il successo della serie televisiva, approda al teatro con due dei volti più colorati delle vicende del commissario, il brigadiere Maione e il femminiello Bambinella, interpretati rispettivamente da Antonio Milo e da Adriano Falivene . Originariamente diretto da Alessandro D’Alatri , prematuramente scomparso il maggio scorso dopo una lunga malattia, lo spettacolo prodotto da Diana Or.IS trasporterà il pubblico in una Napoli devastata dalle conseguenze del nazifascismo e martoriata dai bombardamenti, ma mai priva di quella carica di umanità e di amore per la vita.

Evento speciale quello di lunedì 1 aprile: alle 20.30, infatti, il concerto con ingresso a offerta libera con la cantautrice Dolcenera che, insieme ad artisti internazionali come Roberta Di Lorenzo, Lorenzo Baglioni, Franco Fasano, Peppe Voltarelli, Edoardo De Angelis, Enrico Capuano , Scarlet Deange, la band Fratelli&Margherita e la scoperta di X Factor Nevruz, saranno i protagonisti di “Pasqua per la ripartenza”, organizzata dal MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, da un’idea di Giordano Sangiorgi e in gemellaggio con il comune di Tredozio . L’occasione nasce per una raccolta fondi destinata agli alluvionati dell’Emilia Romagna e della Toscana. La gode del patrocinio della Regione Emilia – Romagna e della Regione Toscana e intende tenere alta manifestazione l’attenzione sui territori colpiti dall’alluvione che rafforza, anche attraverso un “gemellaggio musicale” la solidarietà tra le popolazioni, romagnole e toscane, colpite.

In programma anche lo spettacolo per ragazzi e ragazze “Tippi e Toppi” (durata 50′ – età consigliata 6-12 anni) con la regia di Livio Valenti da un testo e musiche di Lorenzo Bachini e con Cinzia Corazzesi e Lorenzo Bachini: appuntamento domenica 24 marzo ore 16.30 con la produzione Nata Teatro che racconta la storia di Tippi e Toppi, due bambini che abitano in due paesi vicini e immaginari in cui si parlano lingue diverse, l’inglese e l’italiano. Quasi per magia, i due si capiscono alla perfezione e, sebbene gli abitanti delle due cittadine non approvino la loro amicizia, riescono a restare vicini. E ancora sabato 30 marzo ore 17 l’inaugurazione della mostra “Giorni di Fango” con le fotografie di Anna Maria Romoli e la presentazione dell’omonimo libro. La mostra, visitabile dal 30 marzo al 10 aprile in orario di biglietteria, presenta foto di strade e case allagate, di volti provati ma sorridenti in una città ferita dalla forza e dalla violenza dell’acqua, una Campi Bisenzio raccontata nei suoi giorni di fango e di dolore ma anche di forza e coraggio delle persone che lottano per andare avanti. L’esposizione rientra nell’ambito della rassegna “Quel due” pensata per ricordare il disastro dell’alluvione del 2 novembre 2023.

Le attività del Teatrodante Carlo Monni sono a cura di Fondazione Accademia dei Perseveranti con la collaborazione e il sostegno di Regione Toscana, Comune di Campi Bisenzio, Chiantibanca, Unicoop Firenze (info e prezzi www.teatrodante.it ).

Note di regia di “Mettici la mano”:

“Dopo la lunga stagione dei teatri chiusi è una gioia poter annunciare il mio ritorno sulle tavole del palcoscenico. Un ritorno che segna anche una continuità artistica inedita per me: questo nuovo progetto nasce come una costola della saga de “Il commissario Ricciardi”, dopo il successo della serie televisiva a cui ho lavorato. Dalla straordinaria e immaginifica penna di Maurizio de Giovanni, due tra i volti più colorati si staccheranno dalle vicende del filone corale del Commissario e torneranno a raccontarsi con il pubblico, ma questa volta dal vivo: il brigadiere Maione e il femminiello Bambinella. Due figure che non fatico a descrivere come “maschere”, unici tra i personaggi dei romanzi ad indossare un costume: uno con il rigore della divisa e l’altro con la leggerezza della femminilità travestita. Troveremo la città di Napoli devastata dalle conseguenze del nazifascismo, martoriata dai bombardamenti, ma mai priva di quella carica di umanità e di amore per la vita. Medesimi saranno i due attori che hanno interpretato la serie tv: Antonio Milo e Adriano Falivene. Elisabetta Mirra nel ruolo di Melina, straordinario sguardo sul sacrificio femminile di quell’epoca. A completare la magia ci saranno le musiche di Marco Zurzolo. Aggiungo il piacere e l’orgoglio di collaborare con il Teatro Diana, un’istituzione nella storia del teatro italiano.” Alessandro D’Alatri

METTICI LA MANO

di Maurizio De Giovanni

con Antonio Milo, Adriano Falivene e Federica Totaro

regiaAlessandro D’Alatri