22 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Hairstudio’s Palermo, in vetrina fino a lunedì 6 novembre l’opera “Marta” di Renato Guttuso

Un intenso ritratto con cui il Maestro bagherese omaggiò Marta Marzotto, sua musa ispiratrice

Il direttore artistico del “Centro d’arte Raffaello” Sabrina Di Gesaro ha partecipato ai festeggiamenti per il primo anno di attività di Hairstudio’s Palermo.
Nel rinomato salone di parrucchieri che sorge in via Mario Rapisardi 12, proprio nei pressi di una delle sedi della galleria, in via Emanuele Notarbartolo 9/E, si è tenuto un evento unico tra bellezza, arte e solidarietà a favore dell’AIL.
Tra le iniziative più significative che hanno animato il pomeriggio del 30 ottobre, l’esposizione temporanea di un’opera originale del grande artista Renato Guttuso, dedicata alla sua musa ispiratrice Marta Marzotto, realizzata nel 1986 e custodita negli spazi del “Centro d’arte Raffaello”.

Un momento dei festeggiamenti

UNA PREZIOSA OPERA ORIGINALE DEL GRANDE MAESTRO BAGHERESE

Un omaggio che la dottoressa Sabrina Di Gesaro,  intervenuta ai festeggiamenti, ha voluto offrire ai presenti testimoniando, ancora una volta, quell’attenzione al mondo femminile che contraddistingue il suo ruolo di direttore della galleria, attività di famiglia costantemente impegnata nella valorizzazione degli artisti emergenti.
Nel corso della serata, i due hairstylists Giuseppe Palmeri e Marco Ferdico si sono impegnati in una performance live che ha visto le modelle interpretare l’acconciatura di Marta Marzotto.
“Marta”, uno dei ritratti più significativi del Maestro bagherese, omaggio alla donna con cui condivise un’intensa e passionale storia d’amore, rimarrà in vetrina fino a lunedì 6 novembre negli spazi di Hairstudio’s Palermo.
Una preziosa occasione per ammirare l’opera, che nel 2022 è stata esposta nell’ambito di “Arte Fiera Padova”.
Realizzata con le tecniche dell’acquaforte, acquatinta e puntasecca su rame, ritrae la donna in piedi, mostrando le gambe coperte soltanto con le calze: un vero e proprio tributo all’identità femminile.