3 Marzo 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

“YOLO – You Only Love Once” La brandes series che racconta amori, lavoro e difficoltà dei Millennials

Da mercoledì 11 ottobre 2023 su RaiPlay

Diretta da Michele Bertini Malgarini e interpretata da Ludovica Martino, Lorenzo Adorni,
Mikaela Neaze Silva, Alberto Paradossi, Ugo Piva e con Eugenia Costantini
“YOLO” è la prima branded series Philadelphia prodotta da QMI

La generazione dei Millennials, nelle sue gioie e difficoltà lavorative, sentimentali ed esistenziali, è protagonista della branded series “YOLO – You Only Love Once”, disponibile su RaiPlay da mercoledì 11 ottobre 2023.

Presentata in anteprima alla 80a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel nuovo spazio “Brand come Autori”, nato dalla collaborazione delle Giornate degli Autori con QMI, la serie originale in 6 episodi da 10 minuti circa ciascuno è diretta da Michele Bertini Malgarini e prodotta da Giovanni Cova con QMI per Philadelphia e vede nel cast Ludovica Martino, Lorenzo Adorni, Mikaela Neaze Silva, Alberto Paradossi, Ugo Piva ed Eugenia Costantini.

Food & love ai tempi dei social: attraverso la relazione “tira e molla” tra Laura (Ludovica Martino) ed Edoardo (Lorenzo Adorni), ambientata nel quartiere Pigneto a Roma, la branded series affronta con ironia e leggerezza temi come amore, amicizia, convivialità ma anche l’instabilità economica, i dubbi esistenziali e le difficoltà sentimentali dei trentenni di oggi. I due protagonisti hanno caratteri opposti ma complementari: Laura è una chef ambiziosa e determinata che è stata licenziata e che fatica a emergere in un mondo prevalentemente maschile; Edoardo invece è un food blogger disoccupato che recensisce i piatti che vede dalle vetrine, ironico e positivo ma anche pigro e imbranato, in cerca di un proprio posto nel mondo. I due si incontrano, si conoscono, entrambi hanno il dubbio che starebbero bene insieme, ma il destino si diverte ad allontanarli e ad avvicinarli ciclicamente.

Tutto nasce da un appuntamento al buio fra Giulio (Alberto Paradossi) e Milena (Mikaela Neaze Silva), una ragazza conosciuta su un’app di appuntamenti. Per evitare un primo incontro troppo impegnativo, lei propone un’uscita a quattro, in cui entrambi possono portare un amico. Giulio sceglie il suo migliore amico Edoardo, mentre Milena si fa accompagnare da Laura. Tutto sembra filare liscio, finché un acceso alterco fra Giulio e Milena interrompe la serata e la promettente amicizia (e simpatia) fra Laura ed Edoardo, prima ancora che si possano scambiare i rispettivi numeri. Dopo diverso tempo, Edoardo riuscirà a trovare faticosamente il contatto social di Laura e fissare con lei un appuntamento, durante il quale una rivelazione del loro passato porterà la ragazza ad allontanarsi, furiosa con il giovane. Nel frattempo, per uno scherzo del destino, a una festa sul terrazzo condominiale Laura si presenta col suo nuovo fidanzato Roberto (Ugo Piva), Edoardo in compagnia di Federica (Eugenia Costantini). Nonostante la freddezza iniziale, complice un gioco di società, fra i due c’è un riavvicinamento che porterà a sviluppi inattesi e imprevedibili…
Arricchiscono il cast Daniele Davì (nei panni di un improvvisato psicoterapeuta di coppia), Giulio Maroncelli (che interpreta Mimmo, l’amico “hacker” di Edoardo), Renato Avallone (Carmine, l’attore coinquilino di Edoardo) e Sara Righi (Cristina, l’amica comune di Laura ed Edoardo).

“Siamo circa a metà serie, Edoardo e Laura si ritrovano seduti su un dondolo in un bellissimo terrazzo di Roma Est, i due parlano delle loro rispettive storie d’amore sempre più precarie e complicate. C’è una battuta in questa scena che esemplifica perfettamente lo spirito della nostra serie: ‘A trent’anni si diventa pratici’” commenta Michele Bertini Malgarini regista e co-autore con Giulio Carrieri. “La nostra miniserie ‘YOLO’ vuole dare uno spaccato reale della vita dei Millennials, una generazione di transizione poco raccontata finora, fatta di ragazzi talvolta confusi e in crisi, precari economicamente e sentimentalmente, ma anche geniali e con una forte resilienza di fronte alle difficoltà, una generazione appunto che è stata costretta a diventare pratica. ‘YOLO’ è una commedia brillante ma anche una riflessione generazionale. È stata una sfida stimolante per me e rappresenta un modello innovativo, grazie anche alla sensibilità di Philadelphia – brand autore del progetto – che ha optato per un inserimento intelligente e non invasivo del prodotto, cosa che ci ha consentito di lasciare spazio al racconto e alla nostra creatività per sperimentare liberamente”.

Il branded entertainment rappresenta infatti oggi una leva di comunicazione sempre più apprezzata dai brand per dialogare con il proprio pubblico di riferimento e per condividere con lui i propri valori in maniera inedita e diretta, offrendo così importanti risorse e stimoli al mercato audiovisivo, ai suoi comparti produttivi, creativi e artistici.

“Il terreno ibridato della produzione di contenuto e della strategia di brand, con la sua capacità di sparigliare etichette, convenzioni e punti di riferimento è un osservatorio privilegiato di ciò che sta accadendo nella comunicazione e nella creatività” dichiara Giovanni Cova, presidente QMI. “La branded series ‘YOLO’ rappresenta un esempio significativo di come possa essere virtuoso l’incontro tra le esigenze comunicative di un marchio importante come Philadelphia e le competenze produttive, creative e artistiche del cinema e dell’audiovisivo in generale. Un esempio da cogliere anche per tutti i brand che hanno il coraggio di spingere lo storytelling fuori dai tradizionali canali”.

“YOLO è un progetto in cui abbiamo fortemente creduto e che abbraccia appieno i valori del nostro marchio.” afferma Ciro Ragozzino, Marketing Philadelphia Italia. “Con questo progetto ci siamo voluti confrontare con un format di comunicazione inedito per avvicinarci ancora di più ai nostri consumatori, regalando loro un’esperienza di puro entertainment. In questo contesto, il nostro iconico Philadelphia fa da sfondo alle vicissitudini dei protagonisti, integrandosi perfettamente all’interno di una trama avvincente. L’amicizia e l’amore per il cibo diventano così motori di grandi passioni e ingredienti chiave della narrazione.”

“YOLO – You Only Love Once” è una serie Philadelphia prodotta da QMI per la Direzione Rai Contenuti Digitali e Transmediali e che vede la collaborazione di Rai Pubblicità. Un format di 6 episodi da circa 10 minuti ciascuno, diretta da Michele Bertini Malgarini. Direttore di produzione Vania Mennella. Produttore esecutivo Lorenzo Dionisi. Produzione esecutiva Mira Productions srls. Scritto da Michele Bertini Malgarini con la collaborazione di Giulio Carrieri. Direttore della fotografia Fabio Paolucci. Montaggio Ugo Piva, Andrea Ricciotti. Sound designer e mix Andrea Guastadisegni. Studio motion Studio Polpo. Food stylist Bruno Settimi, Luciana De Rosa.