20 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

PADOVALAND, IL PARCO ACQUATICO DOG FRIENDLY D’ITALIA (COI CHIRINGUITI PER I PADRONI)

Un’area recintata per ogni famigliola col suo pelosetto, ma anche zone relax al ritmo di mojito e americani. Nel torrido caldo di questi giorni è boom di presenze alle piscine padovane che nascono vicino ad un lago da 30 mila metri quadri

Le novità per Padovaland quest’anno sono due. La prima è la scelta green di risparmiare sui consumi d’acqua grazie al rifacimento degli impianti secondo la logica di “nessuna goccia vada sprecata”. La seconda è stata la decisione dell’azienda di abbellire e ristrutturare i vari chiringuiti che puntellano gli spazi verdi dell’area piscine, ampliando l’offerta di cocktail e modificando i listini per permettere agli adulti un soggiorno sempre più trendy: adesso l’offerta comprende i più rinomati cocktail internazionali con un servizio gestito da bar tender professionali.

È l’ingrediente che mancava ad un parco acquatico che già lo scorso anno aveva attirato l’attenzione nazionale per essere il primo ad aver adottato delle politiche dog friendly grazie ad una nuova attrazione che ha fatto impazzire gli amanti degli amici a quattro zampe: la “Dog Area”. Questa innovativa zona, dedicata agli amici pelosetti, si è rivelata una delle attrattive più gettonate in queste prime settimane di apertura estiva.

La “Dog Area” non è una semplice area sgambamento, ma si compone di box privati e recintati, divisi uno dall’altro, ciascuno con una superficie di 16 metri quadri, come una piccola stanza. Spazi amati dalle famiglie, che vanno regolarmente sold out nei fine settimana, integrati in una zona fronte lago dove decine di ombrelloni creano uno spazio fresco dove rilassarsi senza perdere di vista il proprio pelosetto. 

All’interno di ogni box, gli ospiti trovano due sdraio per gli adulti, un ombrellone, uno sdradietto per l’amico peloso, due ciotole e una doccetta ad uso esclusivo. Queste aree private possono essere prenotate per l’intera giornata e si trovano in riva al suggestivo lago naturale di 30.000 metri quadri di Padovaland, dove i cani possono fare il bagno se lo desiderano. L’idea di creare queste aree private è stata ispirata dalla moglie di Johnny Pozzi, titolare di Padovaland, che non si separa mai dal suo amato cagnolino. 

“La stagione estiva è ormai entrata nel vivo”, spiega Pozzi. “Dopo un giugno fresco, il caldo di questi giorni sta portando i padovani e i residenti nelle province limitrofe al nostro parco per trovare un po’ di sollievo. Il restyling delle attrazioni e delle aree di balneazione ha ricevuto un’accoglienza entusiasta da parte dei visitatori. Durante i fine settimana, il parco è completamente esaurito, con numerose famiglie che si godono le attrazioni offerte. Segnaliamo poi che abbiamo sempre più richieste da parte di tour operator stranieri che inseriscono un giorno di fresco da noi all’interno dei programmi per visitare Padova e le splendide città venete limitrofe”.

I 50.000 metri quadrati del parco acquatico di Padovaland ospitano oltre 20 scivoli, la piscina ad onde più grande d’Italia e molte altre attrazioni e divertimenti. Durante il restyling, gli scivoli sono stati completamente rinnovati, sono stati installati ombrelloni in paglia al posto di quelli in tela e sono state ammodernate le aree destinate agli ospiti. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito www.parcopadovaland.it.

Approfondimento su Padovaland

Nel 1989 Enrico Pozzi fondò Padovaland, uno dei primi parchi acquatici in Italia, che attualmente è gestito da suo figlio Johnny. All’epoca, il parco rappresentava una novità assoluta, tanto che gli scivoli e le attrazioni vennero importati dalla Spagna, poiché in Italia non venivano ancora realizzati. Nel corso degli anni, il parco si è ingrandito ed è diventato un moderno parco acquatico di 50.000 metri quadri, con un grande lago al centro e numerose attrazioni. Di recente, molte delle aree riservate agli ospiti sono state ristrutturate e gli scivoli sono stati ridipinti. All’interno del parco si trovano cinque grandi strutture scivolanti per adulti, tra cui il kamikaze (dal quale si può scivolare verso l’acqua), la Treccia (la discesa più veloce del parco, composta da quattro tubi completamente chiusi che si intrecciano), la “Pista Blanda” (uno scivolo con 4 corsie affiancate, ideale per sfidare gli amici) e il “Twin Slide” (due semplici tubi neri per una veloce scivolata al buio, dedicata ai più piccoli). Oltre agli scivoli, ci sono molte altre attrazioni, come i gommoni con cui è possibile interagire durante la discesa, il pallone con corde per arrampicarsi su una grande palla gonfiabile mentre l’acqua cade dall’alto, la piscina con onde artificiali più grande d’Italia, gli idromassaggi per momenti di relax. La zona acquatica per i bambini più piccoli è particolarmente apprezzata, con una piscina dedicata che parte da zero e arriva a una profondità di 70 centimetri, dotata di un castello con arrampicate, tre scivoli, un fungo con acqua dall’alto e la mini pista blanda e il mini toboga. Padovaland ha inoltre stretto importanti partnership, come quella con Aliper, che offre ai clienti la possibilità di ottenere ingressi agevolati o gratuiti mediante la raccolta di punti spesa presso i 90 punti vendita del marchio. Un’altra partnership significativa è quella con Radio Padova, che trasmette in diretta dal parco e regala ingressi omaggio agli ascoltatori. Un’attenzione particolare è stata dedicata ai protocolli di sicurezza, con regolari interventi di manutenzione su tutte le attrazioni e gli scivoli, senza dimenticare l’attenzione al green con scelte strategiche per il riciclo e il risparmio idrico. Sono state inoltre adottate misure di sanificazione continua per garantire un ambiente igienico, compresa la pulizia dei servizi igienici, delle aree comuni, delle sdraio, delle attrezzature, delle attrazioni e delle zone food & beverage.