21 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

UniCredit: nuovi finanziamenti dedicati alle PMI italiane impegnate nel miglioramento del proprio profilo sociale

  • La Banca lancia Finanziamento Futuro Sociale, un nuovo ESG Linked Loan a condizioni agevolate per le PMI italiane con oltre 2 milioni di euro di fatturato
  • Gia sottoscritti i primi finanziamenti in favore di Piazza Italia (Napoli), Silga (Ancona), Gruppo Bioimpianti (Milano) e Cab (Monza), per un importo totale di circa 20 milioni di euro già erogati

Continua l’impegno di UniCredit sul fronte del sostegno alle imprese che vogliono adottare modelli di business più sostenibili. La Banca ha infatti strutturato e lanciato un nuovo ESG Linked Loan, Finanziamento Futuro Sociale, per le PMI italiane con oltre 2 milioni di euro di fatturato che si impegnano a migliorare il proprio profilo sociale.

Con il nuovo prodotto, di durata massima pari a 10 anni, la banca riconosce direttamente al momento dell’erogazione una riduzione del tasso applicabile al finanziamento  per le imprese che si impegnano a raggiungere almeno 2 obiettivi di miglioramento sociale relativi al benessere dei dipendenti e al sostegno alle comunità.

Andrea Orcel,  Amministratore Delegato e Responsabile per l’Italia di UniCredit, ha commentato: “UniCredit è da sempre al fianco delle proprie comunità e sostiene le imprese che vi operano, comprese le PMI, che rappresentano il motore dell’economia italiana. Nelle complesse e imprevedibili circostanze economiche che l’Europa sta affrontando, è fondamentale non solo mettere le imprese in condizione di continuare a servire i propri clienti, ma anche aiutarle a sviluppare comportamenti sempre più attenti ai risvolti sociali della propria attività. Attraverso il nostro nuovo prestito ESG Linked Finanziamento Futuro Sociale, UniCredit sostiene direttamente le PMI italiane nel raggiungimento di obiettivi mirati al benessere dei loro dipendenti e delle loro comunità. Con circa 20 milioni di euro già erogati, siamo impegnati a sostenere la “S” di ESG oltre alle priorità ambientali e di governance, per consentire uno sviluppo più prospero all’Italia e all’Europa”.

Sono quattro le PMI italiane che hanno inaugurato l’iniziativa Finanziamento Futuro Sociale, per un importo totale di circa 20 milioni di euro già erogati da UniCredit:

  • Piazza Italia S.p.A: azienda italiana con sede presso l’interporto campano di Nola (Na), operante nel settore  abbigliamento  famiglia. Fondata nel 1993, la società ha incrementato la sua presenza su tutto il territorio nazionale, operando sia direttamente che in franchising, per poi estendere lo sviluppo anche ai mercati internazionali e digitali, diventando nel tempo un solido punto di riferimento del fashion retail. La società al fine di proseguire il suo percorso di crescita, anche sui temi ESG, ha ricevuto da UniCredit un finanziamento da 15 milioni di euro assistita dalla garanzia Sace Supportitalia, impegnandosi al raggiungimento anche  di due obiettivi sociali: incremento delle ore di formazione interna dedicata a tutti i lavoratori sui temi della cultura della sostenibilità e miglioramento del tasso di partecipazione e dell’indice di soddisfazione dei propri dipendenti;
  • Silga S.p.A: la banca ha finalizzato in favore dell’azienda di Castelfidardo (Ancona), operante nei settori delle lavorazioni galvaniche e della produzione di circuiti stampati, un’operazione da 900mila euro assistita al 45% dal Fondo di Garanzia per le PMI, gestito da Mediocredito Centrale (MCC) per conto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy. L’operazione è finalizzata a sostenere la società nella realizzazione di un impianto fotovoltaico per autoconsumo ed  è vincolata al raggiungimento di due obiettivi sociali: implementazione di misure volte ad ridurre gli infortuni sul lavoro e assunzione di giovani per almeno il 44% della nuova forza lavoro;
  • Gruppo Bioimpianti S.r.l: azienda di Peschiera Borromeo (MI) specializzata nella commercializzazione di protesi per ginocchia e anca per il Sistema Sanitario Nazionale e cliniche private, sia sul territorio nazionale che estero. L’azienda ha ricevuto da UniCredit un finanziamento da 1 milione di euro assistito da garanzia MCC pari al 60%. Il finanziamento è vincolato al raggiungimento di due obiettivi sociali: assunzione di giovani lavoratori per almeno il 44% della nuova forza lavoro e aumento dell’indice di soddisfazione dei dipendenti.

  • Cab srl: realtà brianzola in forte crescita con l’obiettivo di diventare operatore di riferimento nella fornitura dei servizi sanitari non-ospedalieri nel territorio pedemontano lombardo. L’azienda ha ricevuto da UniCredit un finanziamento di 2 milioni di euro assistito da garanzia MCC pari al 50%. L’operazione è finalizzata a sostenere lo sviluppo delle sede di Monticello Brianza (acquisto di nuova risonanza magnetica “open”) e l’apertura di una nuova sede a Lissone (laboratorio polispecialistico). Il finanziamento è vincolato al raggiungimento di due obiettivi sociali: avviamento lavorativo di giovani e incremento delle ore di formazione all’anno per dipendente sui temi ESG.

Finanziamento Futuro Sociale va ad arricchire il catalogo prodotti di UniCredit in ambito ESG e si affianca a Finanziamento Futuro Sostenibile, lanciato nel 2021 per le imprese che si impegnano a migliorare il proprio profilo di sostenibilità ambientale, con la selezione di almeno un obiettivo in tale ambito.

Finanziamento Futuro Sociale si inserisce inoltre nell’ambito dell’attività della Task Force costituita da UniCredit a supporto del Piano nazionale di ripresa e resilienza del Governo e strutturata per sostenere le 6 mission del PNRR (1. digitalizzazione, innovazione, competitività cultura e turismo; 2. rivoluzione green e transizione ecologica; 3. infrastrutture per la mobilità sostenibile; 4. educazione e ricerca; 5. inclusione e coesione; 6. healthcare).

 SCHEDA PRODOTTO FINANZIAMENTO FUTURO SOSTENIBILE