5 Marzo 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Torna il Premio “PIMBY Green” – Al via la quarta edizione


Aperte le candidature al “Please In My Back Yard” rivolto a PA, imprese, associazioni e giornalisti impegnati a promuovere il rilancio industriale dell’Italia.

Roma, marzo 2023 – Dopo un anno di pausa in attesa dell’avvio dei lavori previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), torna il Premio “PIMBY (“Please In My Back Yard”) Green” promosso da ASSOAMBIENTE, l’Associazione che rappresenta le imprese dei servizi ambientali (raccolta, riciclo, recupero, smaltimento dei rifiuti e bonifiche) e dell’Economia circolare.
Da oggi sono aperte le candidature alla quarta edizione del Premio che, come da tradizione, intende valorizzare le opportunità espresse dalla realizzazione di opere di pubblica utilità in nome del “Please in My BackYard”, scardinando le convinzioni, spesso pregiudizievoli, legate alle contestazioni NIMBY.
“Il nostro Paese sta cambiando: raccontare l’Italia che cresce, in cui la cultura del fare soppianta quella del no a tutto, è l’obiettivo del Premio PIMBY GREEN”, spiega Chicco Testa – Presidente Assoambiente, “Il PNRR rappresenta una straordinaria opportunità per mettersi alle spalle ritardi e colmare lacune, dando vita a una crescita economica più sostenibile e inclusiva. Ripensare con innovazione settori come l’energia, la mobilità, la gestione dei rifiuti, il rinnovamento del manifatturiero richiede necessariamente una cooperazione efficace tra pubblico e privato, indispensabile se si vogliono finalmente affrontare e risolvere criticità e gap territoriali, come la carenza di infrastrutture in molte aree del Paese”.
Possono candidarsi al Premio PIMBY Green 2023 Pubbliche Amministrazioni, imprese, associazioni e giornalisti impegnati a promuovere il rilancio industriale dell’Italia con: la progettazione e realizzazione di infrastrutture strategiche per i territori e impianti industriali tecnologicamente avanzati; il confronto, il dialogo e la partecipazione per creare coinvolgimento positivo e responsabile nei cittadini; la pubblicazione di articoli e contenuti scientifici che contribuiscano a diffondere un’informazione trasparente volta a contenere il fenomeno dell’opposizione aprioristico a qualsiasi opera.
E’ possibile presentare la candidatura al premio scrivendo a assoambiente@assoambiente.org entro il 25 maggio 2023. Le proposte verranno valutate da una Giuria che decreterà i vincitori, che saranno premiati nel corso di un evento promosso dall’Associazione il 18 luglio a Roma. Il regolamento e tutte le informazioni per poter presentare le candidature sono disponibili su https://assoambiente.org/entry_p/News/news/14124/.