17 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Tindaro Granata dopo 10 anni torna a Palco Off

Sarà in scena con “Antropolaroid” l’11 e il 12 febbraio, rispettivamente alle 21:00 e alle 18:00, da Zo Centro Culture Contemporanee a Catania

Tindaro Granata torna a Palco Off, la rassegna teatrale ideata da Francesca Vitale e Renato Lombardo, con “Antropolaroid”, l’opera con cui partecipò, dieci anni fa, alla prima edizione che si teneva al Brass Jazz Club – La Cartiera, che sin da allora lo ha confermato come uno dei migliori aut-attori italiani.

Il pubblico catanese ha dimostrato grande affetto per l’artista siciliano, che oggi opera stabilmente a Milano e che sarà in scena a Catania, sabato 11 febbraio alle 21:00 e domenica 12 alle 18:00, da Zo Centro Culture Contemporanee a Catania.

Antropolaroid racconta in maniera esilarante uno spaccato di vita familiare che va dai primi del ‘900 ad oggi, rielaborata in chiave originale attraverso il teatro dei “Cunti” della Sicilia. Il meccanismo del racconto viene sostituito dalla messa in scena dei dialoghi tra i personaggi: non vengono narrati i fatti, ma i personaggi, tutti interpretati da Tindaro Granata, parlano tra di loro dando vita alla storia.

Tindaro ha dedicato questo spettacolo alla sua famiglia e ai suoi nonni.

La trama

Francesco Granata nel settembre del 1925 si impicca perché scopre di avere un tumore incurabile. La moglie, incinta, sola, si reca spesso al cimitero per “bestemmiare” sulla tomba del marito. Il figlio Tindaro Granata, nel 1948 viene implicato in un omicidio di mafia, ordinato da un noto mafioso di Patti.

Maria Casella, nel ’44, si innamora di Tindaro, che incontra ad una serata di ballo organizzata da suo padre per presentargli il suo futuro sposo, un ufficiale tedesco.

La giovane si oppone al matrimonio e scappa con Tindaro, facendo la “fuitina”.

Teodoro Granata nasce l’anno dopo. Diventato adulto, Teodoro emigra in Svizzera. Tornato in Sicilia sposa Antonietta Lembo e con l’aiuto del signor Badalamenti apre una falegnameria. Tindaro Granata nasce nel settembre del 1978. Adulto, parte per il servizio militare, si imbarca per due anni su nave Spica e qui incontra il nipote del boss del suo paese di origine, Patti.

Il giovane Tino (nipote del boss), dopo che il padre viene indagato per delitti di mafia, si confida con Tindaro. Ma questo è il giorno in cui Tindaro parte per Roma: vuole diventare un attore.

Alla fine di ogni rappresentazione, seguirà come sempre, il dialogo con l’artista.

È ancora possibile abbonarsi o acquistare i biglietti contattando la segreteria di Palco Off al 342 5572121 (prenotazioni via SMS e WhatsApp), oppure inviando una e-mail a direzione@palcooff.it / prenotazione@palcooff.it, o sul sito https://www.liveticket.it/opera.aspx?Id=393933.

I biglietti saranno disponibili anche al botteghino.