19 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

KOINE’ 2023: TURISMO RELIGIOSO, TREND IN CRESCITA

• Respiro globale per la manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata alla filiera religiosa, a Vicenza dal 13 al 15 febbraio
• Koinè ospiterà la Borsa del Turismo Religioso Internazionale
• L’importanza e l’interesse verso il turismo religioso destinati a crescere ulteriormente con il Giubileo del 2025, ma anche con il Giubileo di Monte Berico del 2026

Vicenza – Spiritualità, pace, contatto con la natura e con se stessi. È questo che offrono i cammini spirituali a chi li intraprende. E in questa tendenza in crescita del turismo religioso, si inserisce la 20a edizione di Koinè International Exhibition for the Religious World, la manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata alla filiera del sacro, in calendario dal 13 al 15 febbraio 2023 nel quartiere fieristico vicentino. Koinè ospiterà, per la prima volta, anche la Borsa del Turismo Religioso Internazionale, grazie alla partnership tra IEG e PromoNU.

CONFRONTO E SINERGIE TRA VENDITORI E COMPRATORI
Destinato a svilupparsi ulteriormente con il Giubileo del 2025 – ma anche con il Giubileo di Monte Berico del 2026, pensato per valorizzare il Santuario di Monte Berico di Vicenza in occasione del sesto centenario della prima apparizione della Vergine Maria, con l’obiettivo di raggiungere cinque milioni di visitatori e promuovere il legame con la città veneta – il turismo religioso, che a questi cammini si associa, è in costante crescita. A Koinè s’incontreranno seller e buyer, venditori e compratori specializzati del turismo religioso, la Borsa offrirà un’ulteriore occasione di confronto tra realtà italiane e internazionali, una condivisione di expertise e percorsi di business. Non solo incontri, ma volontà di conoscersi a fondo e fare sinergia. Non è la prima volta che Koinè ospita espositori rilevanti nel campo del turismo religioso: l’anno scorso, ad esempio, ha preso parte alla manifestazione il Cammino di Santiago.

A KOINÈ SPAZIO AI GIOVANI ARTISTI, PER LA PACE, LA BELLEZZA E LA COESIONE TRA I POPOLI
Sono temi quanto mai attuali, quelli proposti dal Premio ‘Bellezza per la pace’ per le Arti Contemporanee, a cura della Fondazione di partecipazione PCE “Terre del Capo di Leuca – De Finibus Terrae”, promotrice di Carta di Leuca e Italian Exhibition Group. Il Premio intende promuovere i talenti dei giovani artisti euro-mediterranei emergenti. Ed è aperto a tutti gli artisti contemporanei residenti e/o nativi dei Paesi dell’Europa e a quelli che si affacciano sul Mediterraneo, che presentino un’opera capace di esprimere il personale pensiero sulla pace e la convivialità tra i popoli. I finalisti esporranno i propri lavori a Koinè e nel corso del vernissage della mostra, sarà annunciato il vincitore del premio, alla presenza del pubblico e della stampa.

L’IMPORTANZA E LA VALORIZZAZIONE DEI CAMMINI RELIGIOSI, L’ESEMPIO DEL LAZIO
I cammini religiosi sono considerati sempre più importanti a livello regionale. Un esempio su tutti è quello del Lazio, che in in vista del Giubileo 2025, ha messo a sistema la rete dei cammini della Regione. Un progetto iniziato nel 2017 e portato ora avanti dall’assessorato al Turismo, lavorando a una legge per la complessiva valorizzazione della rete dei cammini, con anche la partecipazione del Cai (Club Alpino Italiano).
Il programma di Koinè 2023 su: https://bit.ly/3yMBDxa

FOCUS ON ITALIAN EXHIBITION GROUP
Italian Exhibition Group S.p.A., società con azioni quotate su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ha maturato negli anni, con le strutture di Rimini e Vicenza, una leadership domestica nell’organizzazione di eventi fieristici e congressuali e ha sviluppato attività estere – anche attraverso joint-ventures con organizzatori globali o locali, come ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Cina, Messico, Germania, Singapore, Brasile – che l’hanno posizionata tra i principali operatori europei del settore.

IEG: GIUBILEO, KOINÈ LANCIA LA PRODUZIONE
RELIGIOSA DEDICATA ALL’ANNO SACRO

L’evento internazionale di Italian Exhibition Group dedicato alla filiera del sacro torna al quartiere fieristico di Vicenza dal 13-15 febbraio 2023. La 20esima edizione collocata in un orizzonte funzionale alle dinamiche del settore in ottica Giubileo 2025.

• L’appuntamento che attende gli operatori internazionali del settore religioso torna nella consueta collocazione di inizio anno
• L’area inedita “EXPO GIUBILEO 2025” come tappa decisiva per la produzione devozionale e liturgica dedicata all’anno speciale di grazia
• La prima volta a Koinè della Borsa del Turismo Religioso Internazionale, i bandi e le mostre per gli artisti

Vicenza – È in programma dal 13 al 15 febbraio 2023, al quartiere fieristico di Vicenza, la 20esima edizione di Koinè – International Exhibition for the Religious World. La rassegna internazionale dedicata alla filiera religiosa – organizzata da Italian Exhibition Group con il supporto attivo della CEI e il patrocinio della Diocesi di Vicenza – torna nelle date originali di inizio anno: un orizzonte strategico e funzionale al comparto produttivo del settore per la produzione speciale di articoli devozionali e liturgici con il nuovo logo e gli elementi grafici del Giubileo 2025.

UN’AREA INEDITA DEDICATA ALL’ANNO SACRO
L’edizione 2023 di Koinè affiancherà infatti gli artigiani, gli artisti e gli operatori del settore devozionale nel cammino verso l’apertura della Porta Santa. Un’area speciale, intitolata “EXPO GIUBILEO 2025”, consentirà ai protagonisti della produzione del sacro di esporre ai buyer internazionali, agli operatori dei santuari, ai grossisti e ai rivenditori, prototipi personalizzabili, oggetti per uso liturgico e devozionale, paramenti, insegne e gadget con i segni distintivi dell’anno giubilare che nasce sotto il motto Pellegrini di speranza.

L’APPUNTAMENTO DI RIFERIMENTO DAL 1989
La manifestazione biennale – riferimento internazionale di settore dal 1989 – offrirà tre giornate decisive per l’incontro, il confronto e il business degli operatori del sacro di tutto il mondo. Un’offerta espositiva in cui spicca l’eccellenza manifatturiera Made in Italy nella produzione di articoli devozionali e oggetti liturgici, nelle soluzioni d’avanguardia per l’arredo e l’edilizia di culto e nelle proposte per il turismo religioso. Ad arricchire l’appuntamento, mostre, eventi culturali e convegni organizzati in collaborazione con gli uffici della CEI, momenti primari per lo scambio di idee, proposte e riflessioni su temi centrali al settore.

LA ROTTA VERSO IL TURISMO RELIGIOSO
Evento moltiplicatore delle opportunità di filiera sui mercati domestici e internazionali, Koinè 2023 potenzierà la sua vocazione naturale di volàno per la ripresa del turismo religioso ospitando, per la prima volta, la Borsa del Turismo Religioso Internazionale. Il format, che si articolerà attraverso workshop promozionali e commerciali, consentirà ai seller professionali di dare vita a nuove relazioni e scambi con buyer di settore quali strutture di ospitalità, guide e tour operator, enti locali e aziende di promozione, musei, siti religiosi e culturali.

UNA CHIAMATA AGLI ARTISTI E DESIGNER DEL SACRO
Koinè abbraccia l’arte con la pubblicazione di tre bandi destinati ad artisti, designer e atelier interessati ad esporre le loro opere all’interno delle mostre dell’area “Fede e devozione”. Tre i temi dell’edizione 2023: “Giuseppe: padre, sposo, profugo”, una mostra di illustrazioni e elaborazioni grafiche alla quale possono partecipare anche gli studenti delle Accademie di Belle Arti, delle Scuole di Arte Sacra e Licei Artistici; “Vasi sacri, arte e design – Scenario internazionale della produzione”, per la realizzazione di vasi sacri odierni destinati al culto eucaristico; “Filati e tessuti per la liturgia” per vesti liturgiche e paramenti, abiti ecclesiastici, biancheria per l’altare. Per maggiori informazioni sui bandi e sulla relativa scadenza delle domande consultare l’area “Mostre” del sito www.koinexpo.com

SPAZI LITURGICI E DEVOZIONALI NELLA NUOVA NORMALITÀ:

I PROGETTI PRENDONO FORMA CON I BANDI DI KOINÈ

La manifestazione internazionale di Italian Exhibition Group dedicata alla filiera religiosa chiama a raccolta architetti, designer, progettisti e artigiani per riprogettare i luoghi interni ed esterni della fede. La ventesima edizione del Salone in fiera a Vicenza dal 13 al 15 febbraio 2023.

  • Dalla precarietà alla stabilità: gli spazi esterni assumono una nuova dimensione aggregativa e liturgica
  • Le proposte per valorizzare e riprogettare i poli liturgici minori all’interno dei luoghi di culto
  • Due le call for papers: iscrizioni entro il 30 ottobre 2022

Vicenza, 04 agosto 2022 – Due giornate di studio per raccogliere spunti e suggerimenti, riflessioni e proposte, per riprogettare e valorizzare gli spazi e i luoghi della fede alla luce dell’evoluzione degli scenari aggregativi e liturgici. Una chiamata ad architetti e progettisti, designer e liturgisti, artisti, artigiani e produttori che prende forma attraverso la pubblicazione di due bandi indetti dal Comitato Scientifico di Koinè – XX International Exhibition for the Religious World, la manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata alla filiera del sacro, in scena con la 20esima edizione dal 13-15 febbraio 2023 al quartiere fieristico di Vicenza.

RIPENSARE GLI SPAZI ESTERNI PER LA COMUNITÀ NEL POST-PANDEMIA

Aggregazione e liturgia all’aperto: dalla precarietà alla stabilità. La giornata di studio “Ripensare nel post pandemia gli spazi esterni per la comunità: luoghi aggregativi, celebrativi, devozionali”, fissata per mercoledì 15 febbraio 2023, si pone l’obiettivo di raccogliere nuove proposte e suggerimenti per ripensare gli spazi esterni come aree di aggregazione stabili dopo l’esperienza forzata in epoca di emergenza sanitaria. Il bando del Comitato Scientifico Koinè Ricerca è rivolto a tutti i professionisti in grado di avanzare proposte che valorizzino le peculiarità delle aree esterne in ottica di ordinaria stabilità per la vita delle comunità, recuperando la dimensione devozionale di tali spazi mettendola in connessione con quella liturgica.

VALORIZZARE I POLI MINORI DELLA DEVOZIONE NEGLI SPAZI INTERNI

Dopo le riflessioni avvenute nelle scorse edizioni di Koinè sull’altare, l’ambone, la sede e il fonte battesimale, l’edizione 2023 dell’evento pone l’accento sugli spazi liturgici cosidetti “minori” delle chiese. Il bando “Poli minori: la devozione nei luoghi di culto”, si pone l’obiettivo di coinvolgere i professionisti capaci di offrire spunti di ricerca e suggerimenti sulla progettazione di nuove soluzioni o sull’adeguamento degli spazi di devozione delle chiese come quelli dedicati alla Vergine Maria, al Patrono e ai cicli santorali, oltre che su alcuni oggetti che arricchiscono tali poli, come i reliquiari (ostensorio, parlanti, teche per i corpi santi). La giornata di studio è in programma nel secondo giorno della manifestazione, martedì 14 febbraio 2023.

LA MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Per partecipare ai due bandi promossi dal Comitato Scientifico di Koinè Ricerca, che godono del patrocinio e della collaborazione attiva della Conferenza Episcopale Italiana e della Diocesi di Vicenza, con gli auspici del Pontificio Consiglio per la Cultura, è necessario presentare un abstract completo di titolo e riferimenti dell’autore/autrice – corredato da due immagini e di lunghezza non superiore alle 500 battute – entro il 30 ottobre 2022. Per tutti i dettagli sulla presentazione della candidatura consultare la pagina “Eventi” del sito di Koinè – XX International Exhibition for the Religious World.

FOCUS ON ITALIAN EXHIBITION GROUP

Italian Exhibition Group S.p.A., società con azioni quotate su Euronext Milan, mercato regolamentato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ha maturato negli anni, con le strutture di Rimini e Vicenza, una leadership domestica nell’organizzazione di eventi fieristici e congressuali e ha sviluppato attività estere – anche attraverso joint-ventures con organizzatori globali o locali, come ad esempio negli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti, Cina, Messico, Brasile, India – che l’hanno posizionata tra i principali operatori europei del settore.

PRESS CONTACT IEG

Michela Moneta, press office coordinator; Luca Paganin, press office specialist

Il presente comunicato stampa contiene elementi previsionali e stime che riflettono le attuali opinioni del management (“forward-looking statements”) specie per quanto riguarda performance gestionali future, realizzazione di investimenti, andamento dei flussi di cassa ed evoluzione della struttura finanziaria. I forward-looking statements hanno per loro natura una componente di rischio ed incertezza perché dipendono dal verificarsi di eventi futuri. I risultati effettivi potranno differire anche in misura significativa rispetto a quelli annunciati, in relazione a una pluralità di fattori tra cui, a solo titolo esemplificativo: andamento del mercato della ristorazione fuori casa e dei flussi turistici in Italia, andamento del mercato orafo – gioielliero, andamento del mercato della green economy; evoluzione del prezzo delle materie prime; condizioni macroeconomiche generali; fattori geopolitici ed evoluzioni del quadro normativo. Le informazioni contenute nel presente comunicato, inoltre, non pretendono di essere complete, né sono state verificate da terze parti indipendenti. Le proiezioni, le stime e gli obiettivi qui presentati si basano sulle informazioni a disposizione della Società alla data del presente comunicato