27 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Marche, ANPAS avvia una raccolta fondi in favore delle comunità danneggiate dal maltempo

Aperto un conto corrente presso UniCredit per ricevere donazioni a sostegno di cittadini e imprese che hanno subito danni in seguito all’alluvione

ANPAS (Associazione nazionale pubbliche assistenze) ha avviato una raccolta di fondi destinati a far fronte alle prime urgenze dei cittadini e delle imprese della regione Marche che, nei giorni scorsi, è stata duramente colpita dal maltempo.

Per partecipare è possibile effettuare un bonifico sull’IBAN del conto corrente aperto presso UniCredit: IT 43 U 02008 02626 000106528797 intestato a ANPAS Comitato Regionale Marche ODV

“Le nostre associazioni si sono prodigate da subito, mettendo a disposizione volontari, sedi associative e mezzi, per prestare i primi soccorsi e per dare assistenza alla popolazione – dichiara Andrea Sbaffo, presidente Anpas Marche -. Il nostro impegno continua, anche grazie a UniCredit, con questa raccolta fondi in favore delle comunità colpite e per tornare quanto prima alla normalità”.

“Aderiamo alla raccolta fondi di ANPAS – sottolinea Andrea Burchi, Regional Manager Centro Nord UniCredit – come ulteriore segno di attenzione e vicinanza da parte del nostro Gruppo nei confronti dei cittadini e degli imprenditori marchigiani”.

L’iniziativa si aggiunge, infatti, agli interventi di sostegno attivati tempestivamente da UniCredit a favore della comunità marchigiana, come la moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari e chirografari per le imprese con sede legale/operativa nelle zone interessate dal maltempo; e per tutti i clienti privati intestatari di mutui ipotecari residenti nei territori colpiti dall’evento atmosferico. A ciò si aggiunge la possibilità di accedere a un prestito con tasso agevolato per i clienti privati residenti nei Comuni che hanno subìto danni a causa del maltempo; e il “Pacchetto nuovo credito alle imprese”, con linea di finanziamenti chirografari/ipotecari a condizioni agevolate, in favore di clienti imprese con sede legale/operativa nei Comuni colpiti dall’evento.