19 Agosto 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Suzuki alla mostra MareMoto 4.0 presso il Galata Museo del Mare a Genova

  • Suzuki partecipa alla mostra MareMoto 4.0 di Alessandro Zannier presso il Galata Museo del Mare di Genova, dal 23 luglio al 3 settembre.
  • #lavalacqua diventa un’opera concreta a testimonianza dell’impegno di Suzuki verso l’ambiente

Il 23 luglio è stata inaugurata la mostra MareMoto 4.0 di Alessandro Zannier, un musicista e artista italiano. La mostra a cura di Virginia Monteverde, in collaborazione con ARTantide Gallery per il Movimento Arte Etica e con il CNR, Istituto di ingegneria del Mare di Genova sarà aperta fino al 3 settembre 2022 presso il Galata Museo del Mare.

 MareMoto 4.0 è una mostra d’arte contemporanea, una personale di Alessandro Zannier, artista che dà vita ai numeri, quelli dei dati raccolti da sistemi robotici realizzati dal CNR (nella mostra anche la testimonianza di diversi modelli esposti, l’evoluzione dei robot marini negli ultimi 25 anni) sui danni ambientali in mari e oceani del mondo, trasformati in opere pittoriche e installazioni di natura digitale con suoni, luci e colori.

 Al Galata Museo del Mare, all’interno della mostra, è stato dedicato uno spazio al progetto Suzuki di raccolta delle microplastiche #lavalacqua insieme agli aspetti scientifico/tecnologici del nostro sistema, che sono integrati al percorso fatto dal CNR con i propri robot fino a giorni nostri.

 Il Presidente di Suzuki Italia, Massimo Nalli, ha illustrato le motivazioni della presenza di Suzuki alla mostra, dichiarando: “Ringrazio innanzitutto Art Commision e ARTantide per aver invitato Suzuki a dare un contributo ai contenuti già ricchi di questa mostra.

Per contribuire a ridurre il numero delle microplastiche diffuse in tutti i bacini idrici, Suzuki ha realizzato #lavalacqua, un sistema ingegnoso e semplice, applicato ai nostri fuoribordo”.

 Il dispositivo #lavalacqua (Suzuki Micro Plastic Collector), ripulisce l’acqua in cui si naviga dalle microplastiche. Questo sistema di filtraggio raccoglie le microplastiche tramite il circuito di raffreddamento dei fuoribordo Suzuki, che aspirando l’acqua in navigazione, la fa passare attraverso un filtro che trattiene le particelle più grosse di un millimetro e le raccoglie in un contenitore, rilasciando acqua pulita nell’ambiente.

 #lavalacqua, che ha vinto l’Innovation Award allo scorso Salone Nautico di Genova, apre nuove opportunità di diffusione di buone pratiche che sarebbero auspicabili divenissero uno standard produttivo universale. La semplicità della soluzione si presta infatti a un’ampia diffusione.