27 Giugno 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

A tu per tu con Ana e Graziano Traversa

Come avete iniziato a fare musica?

Sono scozzese sono arrivata in Italia nel 1996, vengo da una famiglia di musicisti e mio zio era il cantante dei ragazzi della via Gluck e ha fatto anche il bassista di Celetano. 

Da piccola (10 anni) mio padre mi portava a fare spettacoli dopo scuola e andavo a lezioni di piano ogni mattina prima della scuola…insomma la musica è sempre stata la mia vita.

Graziano invece piemontese Doc, attivo nelle organizzazione di manifestazioni, è geometra e da sempre adora la musica.

Come descrivereste “Voices” in 3 parole?

Ne basta una: Ma Gi Ca!

Cosa porta la musica nella vostra vita?

Per Ana la musica da sempre è una passione, una vocazione e un lavoro: canta, scrive musica per se e per altri e ha anche una scuola di canto. Per Graziano è la colonna sonora della giornata, la musica anche se solo in sottofondo è una presenza costante.

Quali sono i vostri riferimenti musicali?

Da Michael Jackson a Aretha Franklin, Amy Whinehouse,Massive Attack .. in genere la musica con delle melodie che creano emozioni!