26 Giugno 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Le water bikes attirano visitatori e turisti allo Stagnone di Marsala

il Kite Club, apre alla novità dell’estate 2022 allo Stagnone di Marsala.

La bicicletta acquatica, la water bike che permette di pedalare tra le acque della laguna, ha fatto breccia su tanti appassionati del mare, ma anche sui turisti curiosi di provare una nuova esperienza.

“Entusiasmo- dicono i soci della Water Bike Sicily- è stata la parola d’ordine di tutta la giornata. Tantissime le persone, tra adulti e bambini, cittadini e turisti, che hanno voluto testare questi nuovi mezzi del mare, a zero impatto ambientale”.

“La nostra volontà- continuano- era quella di creare una nuova attrazione- divertimento in un luogo già paradisiaco di per sé, offrire un nuovo modo di fruire della Riserva. Dai primi feedback ricevuti pare ci siamo riusciti bene”.

“Accogliamo con favore questa iniziativa- ha dichiarato il Sindaco Massimo Grillo- che valorizza il nostro territorio senza danneggiarlo, essendo a zero impatto ambientale, e che quindi si sposa perfettamente con la nostra volontà di tutelare l’ambiente”.

“Ben vengano le idee che portano valore aggiunto al nostro territorio”, ha detto Eleonora Lo Curto.

Quindici, al momento, le bikes messe in acqua allo Stagnone, di cui due tandem. “Ma in futuro potremmo pensare di acquistarne altre, magari da far fruire in altri luoghi della laguna. Questo è un progetto in divenire”.

La Water Bike Sicily nasce da un’idea di cinque amici- Nino Laudicina, Gaspare D’Alberti, Nicola Buffa, Luigi Vanella, Antonio Parrinello- che si sono riuniti in questa associazione.

Il progetto è stato sposato anche dal Kite Club Marsala, presieduto da Francesco Ferrara.