30 Giugno 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

LA RISCOPERTA DI ENNA E DELLA SUA PROVINCIA PASSA DA TRAVELEXPO

Ampio successo per la Preview della Borsa Globale dei Turismi

ENNA – Non ha disatteso le aspettative della vigilia la Preview di Travelexpo, Borsa Globale dei Turismi, tenutasi all’hotelFederico II di Enna in quest’ ultimo week end. Nel corso della manifestazione gli operatori turistici presenti hanno confermato ottimismo per la stagione turistica appena avviata che indica incoraggianti segnali di ripresa accanto a una forte volontà di dotarsi degli strumenti più idonei e innovativi per favorire la ripartenza del settore.

Non solo incontri di lavoro tra i circa cento operatori turistici che hanno partecipato alla tre giorni ma anche momenti di riscoperta di territori e destinazioni dalle ricche potenzialità che vanno emergendo nel post-pandemia. E la scelta di Enna e del suo comprensorio ha rappresentato il valore aggiunto per questa Preview di Travelexpo che ha volutamente privilegiato la formula del “Business Party”.

«La mission di Travelexpo – spiega Toti Piscopo, amministratore della Logos srl Comunicazione e immagine, che organizza la Borsa Globale dei Turismi – è di monitorare il settore in tutte le sue fasi evolutive, per fornire indicazioni utili alle imprese e agli amministratori pubblici. Riteniamo che questo sia il momento giusto per dare a tutto l’incoming siciliano un colpo di acceleratore verso obiettivi non più generici, affinché ogni area turistica individui un ben definito posizionamento strategico che valorizzi le proprie risorse umane e il proprio patrimonio culturale nella sua più ampia accezione. È stato questo lo spirito con cui abbiamo presentato – conclude Piscopo – la nostra idea progettuale ‘ENNA cuore di Sicilia’ su cui abbiamo registrato ampie convergenze che ci fanno ritenere possa presto essere riconvertito in un progetto ben definito”.

L’appuntamento, infatti, è stato anche occasione per fare conoscere i monumenti di Enna e dintorni ai 20 operatori del turismo, ai 67 agenti di viaggio provenienti da tutte le province siciliane e ai 10 giornalisti che visitato il Castello di Lombardia e l’ex convento dei Cappuccini – prossima sede di un museo dedicato ai temi pasquali – a Enna, il museo di Aidone, la villa del Casale di Piazza Armerina by night e il suo territorio, il percorso delle chiese di piazza Armerina e quadri animati del Palio dei Normanni.

Tanti luoghi simbolo di una rinascita turistica in corso e che vedono Enna e la sua provincia mettersi in prima fila come luoghi dedicati a chi ama il turismo della salute, del benessere e all’aria aperta, valorizzando le sue risorse naturali e culturali. Un modello auspicato da Travelexpo che questa preview ha contribuito a far emergere e rilanciare.

La Preview si è conclusa con visita e conferenza stampa a Palazzo Trigona, sede del Museo della Città e del territorio di Piazza Armerina. Per l’architetto Liborio Calascibetta, direttore del Parco Archeologico di Morgantina e della Villa Romana del Casale «è il momento di vivere il ritorno dei turisti e da parte nostra dobbiamo tenerci pronti. Il 15 giugno partirà l’apertura serale della Villa del Casale per tutta l’estate mentre a luglio sarà la volta della seconda edizione del Barbablù fest. C’è tanta carne al fuoco, ma la nostra scommessa è allungare la permanenza media dei turisti».

Per l’assessore al Turismo e Spettacolo del Comune di Piazza Armerina Ettore Messina «Piazza Armerina è una città che si sta preparando a ricevere nuovamente il turismo. Per questo stiamo puntando sul decoro e i percorsi pedonali. Abbiamo 100 chiese da far visitare e un calendario enorme di eventi. Il 20 luglio partirà un jazz Festival internazionale, quindi ci sarà il Palio dei Normanni con diverse iniziative collaterali oltre ai concerti gratuiti di Arisa e Fabio Concato».

Il prossimo appuntamento da segnare in calendario sarà invece Travelexpo, che si svolgerà dal 23 al 25 settembre, a conclusione dell’estate, nella tradizionale sede del CDS Hotel Città del Mare di Terrasini, e sarà il punto di arrivo e di partenza per un’azione di rilancio complessivo delle imprese turistiche che operano sia nell’outgoing che nell’incoming, anche in vista della stagione invernale e in un’ottica di allungamento della stagionalità. Un laboratorio per le nuove dinamiche di mercato e agorà per gli addetti ai lavori. Una formula vincente che si contraddistingue da tutti gli altri appuntamenti di settore.

Travelexpo gode del patrocinio dell’Assessorato al Turismo della Regione Siciliana, dell’Enit, dell’Unioncamere Sicilia e delle organizzazioni regionali di Confindustria, Confesercenti e Confcommercio e da quest’anno anche di Cna Sicilia e Unpli, oltre che le Associazioni Fijet Italia, Artu e SKal International Italia.