25 Ottobre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

Socialtotalitarismo, Silvio Maresca ce ne parla nel suo libro.

La prefazione del volume edito da Armando è di Franco Ferrarotti.

Gli enormi e dispotici monopoli privati che dominano la scena digitale, in primis Facebook e Google, hanno acquisito una dimensione, un potere, una pervasività, una tale disponibilità di informazioni personali su miliardi di utenti da delineare un vero e proprio neo-totalitarismo. Nel “Socialtotalitarismo”, le piattaforme online chiudono la visuale di ciascuno sui saperi, sulle ideologie, sul branco che meglio si conformano alle sue preferenze e pregiudizi, producendo tribalizzazione, radicalizzazione, sfaldamento di ogni “verità”, razionalità e coesione sociale. Se l’Occidente si destasse dal sonno della ragione democratica che ha portato a questa rapidissima conquista del mondo da parte di una manciata di padroni privati potrebbe esplorare delle vie d’uscita: una nuova e vigorosa politica antitrust; il divieto di raccolta e trattamento di informazioni personali che non siano espressamente fornite dall’utente; il riconoscimento della natura di bene comune del web e delle sue principali infrastrutture e funzioni; l’imposizione di un “design etico” delle piattaforme online, che vieti ogni manipolazione, induzione di dipendenza, e moderi i “contagi emotivi”. Il Digital Act, in discussione nella UE, è un’epocale salto di qualità nei tentativi di regolare democraticamente il capitalismo digitale. Ma è debole la decisione UE di non contrastare il diritto alla raccolta e trattamento di illimitate informazioni personali, e la rinuncia all’introduzione di limiti antitrust forti.

Questo libro, a proposito dei flussi comunicativi e dei
loro influssi sugli individui e sui gruppi sociali, è originale
e va dunque attentamente segnalato
. ( Franco Ferrarotti)

Maresca Silvio

SILVIO MARESCA (1961) è un imprenditore pescarese, dal 1987 amministratore di Bluserena S.p.A., compagnia alberghiera leader in Italia con 4.000 camere in hotel 4 e 5 stelle. Amministratore delegato dal 2004 della CARLO MARESCA SPA, operante nei settori immobiliare e delle energie rinnovabili. Ha fondato la piattaforma di dibattito pubblico Pro\Versi.  Ha dato vita a progetti a sostegno dei migranti, che hanno ricevuto riconoscimenti dell’UNHCR. È fondatore del progetto YAG, per la promozione di giovani artisti italiani e stranieri.