21 Settembre 2021

Zarabazà

Solo buone notizie

I Plug Out Head pubblicano il video di Mad Wolf

plug out head

A cinque anni di distanza dall’album Milkshake, i reggini Plug Out Head sono pronti a tornare alla carica, e hanno un nuovo EP da farci ascoltare. Apocalyptic Dream uscirà il 3 settembre 2021, composto da sei pezzi che se da un lato si divertono a spaziare fra punk rock classico, hardcore e rock alternativo, dall’altro sono tutti uniti da un approccio tirato, diretto e divertente. Mad Wolf è la prima anticipazione che la band ci dà del disco, e ne incarna il lato più frenetico ed energico: si tratta di un singolo hardcore senza tanti fronzoli, quasi urlato, e talmente carico che la band ha deciso di registrarlo in presa diretta suonando live il pezzo tutti insieme, a differenza delle altre tracce dell’EP registrate in maniera più tradizionale uno strumento per volta. “Abbiamo sentito che vista l’energia del pezzo, bello dritto e sparato, era la giusta situazione per divertirci a registrarlo come dal vivo tutti insieme in saletta, per ‘incollare’ meglio il tutto”. Mad Wolf è un brano che parla di un “bravo ragazzo”, immaginato come un lupo umanizzato, che viene trattato male da tutti: nonostante le buone maniere e l’educazione, alla fine è costretto a combattere dalla società che lo circonda. Cosa ci vogliono dire allora i Plug Out Head con questa canzone? “Non rompete le palle a quelle persone calme, pacate e educate che vi sembrano deboli… e se qualcuno vi fa dei torti uno dietro l’altro, a un certo punto bisogna reagire e combattere!”

“Rifacendosi al tema del brano in cui un ragazzo tranquillo ed educato viene costantemente preso di mira e bistrattato dal mondo, nel video lo vediamo nei panni di un lupo, con un maiale, un piccione e un coniglio che lo trattano malissimo per nessuna ragione, fino a far uscire fuori la sua natura. La scelta degli animali non è stata casuale: il lupo rappresenta un animale calmo e maestoso, ma che allo stesso tempo nasconde un lato aggressivo e spaventoso. Viene preso in giro e maltrattato talmente tanto dagli altri animali – che si trovano più in basso di lui nella catena alimentare – che alla fine reagisce, dilaniandoli”, spiega la band a proposito del video.

I Plug Out Head sono una punk rock band che nasce nel 2013 a Reggio Calabria. Iniziano da subito a comporre brani inediti e nell’aprile dello stesso anno entrano in studio di registrazione presso il Saan Record Studioreg insieme al sound e mix engineer Alessio “LeX” Mauro. A seguito di questa esperienza in studio pubblicano il singolo di debutto Can Not Get Enough accompagnato da un videoclip, rilasciato sul loro canale YouTube. A luglio 2014 partecipano al contest PostePay Rock in Roma Factory, che gli dà la possibilità di esibirsi il 24 luglio al Rock in Roma all’interno dell’Ippodromo Capannelle, in apertura del concerto dei Placebo. Quello stesso giorno pubblicano il secondo singolo ufficiale dal titolo Take My Hand. A settembre dello stesso anno sono ospiti a Roma al Reset Rock Festival per la prima edizione dell’evento Green Day Fest (il raduno nazionale dei fan dei Green Day organizzato da Green Day Italy). Nel 2015 la band vola a Verona nello studio di registrazione ed etichetta discografica Kreative Klan, per registrare il suo primo album. Il 13 maggio 2016 esce Milkshake, un album pieno di sfumature, un mix di gruppi come Offspring, Ramones, The Clash, Green Day, Sex Pistols e non solo, dal quale lanciano il singolo My Grandma Is a Punk Rocker accompagnato da un videoclip su YouTube prodotto da Officine Alpha. In seguito, danno il via a un minitour promozionale che tocca Sud, Centro e Nord Italia. Nel 2018 partecipano al Gambarie Rock Festival, un’importante manifestazione per la musica rock nell’Aspromonte. Nel 2021 verrà pubblicato il nuovo EP Apocalyptic Dream.

PLUG OUT HEAD:

Instagram  |  Spotify  |  YouTube  |  Facebook