3 Dicembre, 2020

Costanza Savini firma “L’occhio della farfalla”

Il nuovo libro della scrittrice è ambientato tra l’Emilia e il lago di Garda. In libreria per Oligo editore.

Il romanzo è ambientato durante la Seconda guerra mondiale nel periodo che va dal 1943 al 1945, gli anni della Repubblica Sociale, e proprio sulle rive del lago di Garda dove essa era stata fondata. Nina è la protagonista del romanzo, una ragazza che si affaccia alle soglie della maturità e che è costretta a sfollare insieme ai genitori da Bologna nell’antica Villa di famiglia proprio al lago di Garda. In parte ispirato a una storia vera, il romanzo si svolge su due livelli: da una parte c’è la guerra con la sua ferocia, dall’altra l’antica Villa piena di vicende rimaste oscure nel tempo. Vicende di preti, di amori, di ritrovati entomologici e di esperimenti medici. In quell’atmosfera sospesa, qual è il lago di Garda negli anni che vanno dal 1943 al 1945, gli anni della Repubblica Sociale, Nina, insieme ai cugini coetanei e anche loro sfollati come lei, si avventura nei misteri della Villa e di chi l’ha abitata nei secoli portando così alla luce la verità, anche se oscura, sulla sua famiglia.

COSTANZA SAVINI (Bologna, 1970) dopo la laurea in Giurisprudenza, si forma presso l’Istituto di Psicologia Somatorelazionale IPSO di Milano. Oggi tiene nelle scuole corsi di scrittura creativa. Ha pubblicato romanzi e racconti con Mursia editore prevalentemente noir e dedicati al filone del realismo magico. Tra il 2006 e il 2011 ha lavorato a fianco di Giorgio Celli, con il quale ha scritto testi teatrali, raccolte di racconti e il romanzo noir Morte nei Boschi, una rivisitazione della storia della Bastia del Gévaudan, che ha vinto il Premio Speciale della Giuria al Premio Carver 2011, e del quale è prevista nel 2021 l’uscita in formato ebook. Nel 2013 ha poi collaborato con la Comunità Papa Giovanni XXIII, realizzando il racconto teatrale sulla vita di don Oreste Benzi, Con le scarpe sempre ai piedi, rappresentando nella Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro, a Roma nell’Aula delle Udienze Ponteficie, al teatro Masini di Faenza.

Pagine 220, prezzo 15,00 euro . Oligo editore