21 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Le opere di Malugho esposte alla Biblioteca Comunale di Casa Professa a Palermo. Dall’8 al 23 giugno “L’Armonia degli Archetipi tra Oriente e occidente”, a cura di Graziella Bellone

Una rappresentazione di mondi, simboli e allegorie intrecciati in un affascinante dialogo nei Mandala ,dai giochi cromatici vibranti e armonici che richiamano miti e tradizioni

“L’Armonia degli Archetipi tra Oriente e Occidente” : è il titolo della mostra di pittura dell’artista Malugho in programma a Palermo dall’8 al 23 giugno.
Curata dalla professoressa Graziella Bellone, la personale si terrà negli spazi della Chiesa dei Santi Crispino e Crispiniano alla Biblioteca Comunale di Casa Professa, in vicolo San Michele Arcangelo.
Una ventina di opere su tela, realizzate in acrilico e altro materiale –  alcune con sculture inserite, altre sono invece pittosculture – raccontano il talento e la creatività di Malugho, che ama definirsi “pittrice della gioia”,  perché  il suo obiettivo principale è la ricerca della serenità che ama trasmettere attraverso la sua arte.

“L’Armonia degli Archetipi tra Oriente e Occidente” si configura come una seducente e magnetica esperienza percettiva.
Una rappresentazione di mondi, simboli e allegorie intrecciati in un affascinante dialogo nei Mandala ,dai giochi cromatici vibranti e armonici che richiamano miti e tradizioni.
L’inaugurazione si terrà sabato 8 giugno alle 18:00.
Chi volesse, potrà visitarla nei giorni lunedì, martedì e venerdì dalle 9:00 alle 13:00, mercoledì e giovedì dalle 9:00 alle 17:00 e sabato e domenica dalle 10:00 alle 17:00.
Ingresso libero.

CENNI SULL’ARTISTA

Morena Tirintino in arte Malugho, artista calabrese storicizzata, è diplomata Maestra d’arte e ha avuto un laboratorio di decorazione ceramica per quindici anni.

Malugho

Successivamente ha scelto di sperimentare altri percorsi artistici e l’uso di diverse tecniche e materiali.
Nel suo palmarès figurano diverse esposizioni sia personali che collettive anche in contesti istituzionali, in Italia e all’estero.
L’artista lavora anche su commissione.