16 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Aperte le iscrizioni a “Le Vele d’Epoca dell’Alto Tirreno”, Le Grazie di Porto Venere dal 24 al 26 maggio 2024

Aperte ufficialmente le iscrizioni a “Le Vele d’Epoca dell’Alto Tirreno – Trofeo Valdettaro” in programma dal 24 al 26 maggio 2024 presso le banchine del borgo marinaro delle Grazie di Porto Venere, nel Golfo della Spezia. L’evento è organizzato da Marina Nord – Se.Ve.Spezia, e dalla Federazione Italiana Vela (FIV), che ne demanda l’organizzazione in mare all’affiliata Asd Forza e Coraggio delle Grazie di Porto Venere con la collaborazione dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca (AIVE), del Comitato Internazionale del Mediterraneo (CIM), dell’Associazione Vele Storiche Viareggio, della classe 5.5m S.I. e della Lega Navale Italiana sezione della Spezia, col contributo del Cantiere Navale Valdettaro. Due le regate in programma. Tra gli eventi collaterali una veleggiata di Vele Latine organizzata dall’Associazione Vela Tradizionale, con equipaggi provenienti da tutta Italia, oltre alla cena di sabato sera presso il Cantiere Navale Valdettaro. Verrà ricordato Giancarlo Lodigiani, il presidente AIVE recentemente scomparso. Una mostra sarà dedicata all’ammiraglio e campione di vela Agostino Straulino.

“LE VELE D’EPOCA DELL’ALTO TIRRENO – TROFEO VALDETTARO”, DAL 24 AL 26 MAGGIO 2024
Dopo cinque anni “Le Vele d’Epoca nel Golfo”, l’annuale manifestazione dedicata alle imbarcazioni storiche da sempre tenutasi alle Grazie di Porto Venere nel Golfo della Spezia, si rinnova e cambia denominazione, pur continuando a svolgersi nella stessa località. Dal 24 al 26 maggio 2024, presso quello che è considerato uno dei borghi marinari più belli della Liguria, sono attese una cinquantina di imbarcazioni tra vele classiche e per la prima volta una flotta di 5.5 S.I. e di vele latine. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Porto Venere, è realizzata con il contributo di Valdettaro Group e Cantieri Navali Sanlorenzo oltre alla collaborazione di Porto Venere SVI, Borgata Marinara La Spezia Centro, Osculati, Olimpic Sails, Cantiere della Memoria, Vela Tradizionale Scuola di Marineria e Massucco Azienda Agricola. Previsto per venerdì 24 maggio l’arrivo delle imbarcazioni. Seguiranno due giornate di regate, sabato 25 e domenica 26 maggio, con la cena equipaggi di sabato sera presso il Cantiere Navale Valdettaro. A cornice dell’evento, l’Associazione Vela Tradizionale organizzerà una veleggiata di vele latine, denominata “Trofeo del Marinaio”, dove sono previste non meno di 20 imbarcazioni con equipaggi provenienti da tutt’Italia. Verrà inoltre ricordata la figura di Giancarlo Lodigiani, il presidente AIVE scomparso lo scorso 29 febbraio già armatore dello Sparkman & Stephens Voscià del 1959. In quei giorni il Cantiere della Memoria ospiterà una mostra multimediale dedicata, nel centenario della nascita, alla figura dell’Ammiraglio Agostino Straulino, campione olimpionico, europeo e nazionale di vela.

ORGANIZZAZIONE E ISCRIZIONI
L’organizzazione in mare di “Le Vele d’Epoca dell’Alto Tirreno – Trofeo Valdettaro” è demandata dalla Federazione Italiana Vela all’affiliata ASD Forza e Coraggio con il supporto della Sezione Velica M.M. della Spezia e la collaborazione dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca (AIVE), del Comitato Internazionale del Mediterraneo (CIM), della classe 5.5 S.I., dell’Associazione Vele Storiche Viareggio e della Lega Navale Italiana Sezione della Spezia. Gli yachts saranno ospitati presso la banchina delle Grazie di Porto Venere da mercoledì 22 maggio fino alle ore 12.00 di lunedì 27 maggio 2024 e la segreteria sarà allestita nella zona contigua agli ormeggi. Le regate si svolgeranno nelle acque del Golfo della Spezia. Al fine di predisporre un piano degli ormeggi, la partecipazione all’evento dovrà essere comunicata entro il 10 maggio 2024. Le iscrizioni (link https://www.velenelgolfo.com/evento2024/vele-depoca-dellalto-tirreno/ ) pervenute oltre il 21 maggio subiranno un aumento del 50%.

LE CLASSI AMMESSE
A “Le Vele d’Epoca dell’Alto Tirreno – Trofeo Valdettaro” potranno iscriversi le Vele d’Epoca, ovvero gli Yacht in legno o in metallo di costruzione anteriore al 1950 (Yacht d’Epoca) e al 1975 (Yacht Classici), nonché le loro repliche individuabili secondo quanto disposto dal “Regolamento per la stazza e le regate degli Yacht d’Epoca e Classici – C.I.M.” e che siano in possesso di un certificato CIM in corso di validità. A queste si aggiungono i Classic IOR, yacht varati tra il 1970 e il 1984 in buono stato di manutenzione che abbiano già̀ avuto un certificato IOR in passato e che siano in possesso di un certificato CIM in corso di validità, gli Yacht Storici, secondo la definizione dell’Associazione Vele Storiche di Viareggio, che correranno in tempo reale e potranno essere divisi in gruppi superiori a tre a discrezione del Comitato Organizzatore. Ammessi anche gli scafi della Classe 5.5 Metri S.I. (Stazza Internazionale), che concorreranno su percorso dedicato per l’assegnazione del Trofeo Volpina.

LA FLOTTA
Tra le barche che si presenteranno sulla linea di partenza Pilgrim (1971), l’Arpège Sula (1972), Ilda (1946) del presidente Vele Storiche Viareggio Gianni Fernandes, Ojalà II (1973), Barbara (1923), Crivizza (1966) del neo presidente AIVE Gigi Rolandi, Seven Seas (2000), l’8 Metri S.I. Margaret (1926), Greylag (1932), Alcyone (1952), Onfale (1962), Rondine II (1948), Airone V (1972), Tulli (1960), Lospray (1961), Gazell (1935), Rabbit (1965), Kerkyra II (1968) oltre a Penelope (1965) e la neo restaurata Artica II (1956) della Marina Militare. A queste si aggiungono gli scafi della Classe 5.5 S.I. (Stazza Internazionale), dallo storico Grifone della Marina Militare a Rabicano, Manuela V, Violetta, Volpina III, Cybele e Kukururu.

PREMI SPECIALI
Trofeo Challenge Perpetuo Gianfranco Vecchio, voluto nel 2017 dalla Forza e Coraggio in ricordo del compianto cittadino delle Grazie che si prodigò per la cultura del mare verrà assegnato al primo classificato delle imbarcazioni d’Epoca.
Memorial Roberta Talamoni, personaggio di spicco del mondo velico e marinaresco del Golfo spezzino nonché anima organizzatrice delle “Vele d’Epoca nel Golfo”. Scomparsa prematuramente nel 2023, rivivrà nel Memorial che sarà attribuito all’equipaggio con la più larga componente femminile.
Coppa Sergio Guazzotti, da attribuire al primo classificato tra gli I.O.R. classici, in memoria dell’illustre Ufficiale, protagonista tra gli anni ’80 e ’90 dell’attività offshore svolta dallo S.V.M.M. con imbarcazioni del calibro di “Gemini”, “Merope” e “Bellatrix”.
Trofeo Volpina, classico appuntamento della classe 5.5 S.I. che, per quest’anno, si svolgerà alle Grazie, nel contesto di questo evento.
L’occasione, che di fatto inaugura l’attività AIVE per il 2024, sarà propizia per ricordare Giancarlo Lodigiani, ex Presidente dell’associazione recentemente scomparso.

“LE VELE D’EPOCA DELL’ALTO TIRRENO – TROFEO VALDETTARO”, IL PROGRAMMA 2024
Venerdì 24 maggio 2024
Dalle ore 15:00 alle ore 18:00 Arrivo delle imbarcazioni e perfezionamento iscrizioni presso la Segreteria in zona ormeggi
Ore 16.30 Concerto in piazza della Banda Musicale M.M. di Marina Nord
Ore 18.30 Cocktail di benvenuto e presentazione regate presso cantiere Valdettaro
Sabato 25 maggio 2024
Ore 09:00 – 10:30 Perfezionamento iscrizioni
Ore 10.30 Briefing del Comitato di Regata
Ore 12:25 Segnale di avviso della prima prova di giornata
Ore 19:45 Cena equipaggi presso Cantiere Navale Valdettaro
Domenica 26 maggio 2024
Ore 09.00 Cantiere della Memoria, mostra multimediale su Agostino Straulino
Ore 11.00 Defilamento imbarcazioni nel Canale di Porto Venere
Ore 11:25 Segnale di avviso della prima prova di giornata
Ore 18:00 Cerimonia di premiazione – Brindisi di Arrivederci