16 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

PAULINE DETTA LEGGE ALLA MARLENE SUNSHINE. BIEN JOUÈ AZZARO, NALLES È TUTTA TUA

Vincitori | www.newspower.it

23.a Marlene Südtirol Sunshine Race: partenza col botto nell’XCC
La favoritissima Ferrand-Prévot si impone sulle avversarie
Al maschile il transalpino Azzaro fa sua una gara-lampo
Infaticabile Martino Fruet, e domani scatta la gara regina

È un avvio di Marlene Südtirol Sunshine Race che parla francese quello di oggi pomeriggio a Nalles, con la dinamica prova di Cross Country Short Track che ha visto trionfare i transalpini Pauline Ferrand-Prevot e Mathis Azzaro.
A rompere il ghiaccio della 23.a edizione della “gara delle rose” è stata la sfida fra le Élite impegnate nella prova Short Track e, come da pronostico, è stata la campionessa del mondo in carica Pauline Ferrand-Prévot a scrivere il suo nome nell’albo d’oro della competizione altoatesina. Una gara tiratissima, sviluppatasi nei 10 giri del circuito da 800 metri di Nalles. A sferrare il primo tentativo di attacco è stata la tedesca Nina Benz che ha imposto un ritmo sostenuto fin nelle prime tornate: “ho cercato di fare il forcing nelle fasi iniziali, ma alla fine Pauline è stata la più forte. Sono comunque molto contenta del risultato” dichiara soddisfatta al traguardo la tedesca. Ad andare a segno è stato infatti il forcing successivo della campionessa iridata, capace di fare il vuoto fra le avversarie in un giro. “Sono felice di questo risultato, non mi aspettavo nemmeno una gara così dura. È un buon punto di partenza per domani” aggiunge la transalpina. Chiude il podio un’altra tedesca, Elisabeth Susanne Brandau, che aveva ad attenderla al traguardo un tifoso speciale: “è stata una gara dura, ma bellissima. Ho tre figli e uno di loro è qui con me, ha fatto il tifo e non posso che dirmi soddisfatta” aggiunge entusiasta la 38enne.
Risuona la Marsigliese anche per festeggiare il vincitore della gara maschile, dove un tenace Mathis Azzaro si è imposto nel finale con un attacco decisivo all’ultimo giro. 11 i giri che hanno affrontato gli atleti, che fin da subito non si sono risparmiati: Fontana, Hasund, Raggl, Azzaro, Strähle e Janssens si sono avvicendati al comando in gruppetti variabili, scambiandosi di posizione a ogni tornata. Nel finale sono rimasti in quattro a giocarsi il tutto per tutto e con una zampata vincente è stato Mathis Azzaro a conquistare la vittoria: “sono contento, la gara è stata dura da subito e con un grande ritmo. Nel finale sapevo di potermela giocare con Fontana, il mio attacco è stato decisivo e sono soddisfatto” dichiara il transalpino. Un Filippo Fontana che si accontenta del secondo posto dopo una gara “bella tosta! Forse avrei potuto attaccare prima il francese, ma alla fine è andata così. Un buon allenamento per domani” aggiunge il campione italiano di ciclocross. A completare il podio è invece il norvegese Emil Hasund Eid che dichiara sorridente: “un gran bel tracciato, la gara è stata tiratissima. Domani sarà ancor più tosta e questo podio mi dà fiducia”. Nota di colore: non ha voluto mancare Martino Fruet, unico ad aver disputato tutte le edizioni della Sunshine Race. Dopo un paio di giri al quarto posto ha chiuso 11°.
E allora al presidente della ASV Sunshine Racers Nals, Florian Pallweber, non resta che dare l’appuntamento a domani, dalle 9.30 si comincia con le partenze in serie del cross country che vedranno impegnate le categorie femminili e maschili di Élite, Under23 e Junior. I grandi nomi al via non mancano, il tracciato da Hors Catégorie è più spietato e temibile che mai, allacciate le cinture!
Info: www.sunshineracers-nals.it

Classifiche XCC
Maschile
1 Azzaro Mathis FRA 0:24:10,72; 2 Fontana Filippo ITA 0:24:12,53; 3 Eid Emil Hasund NOR 0:24:13,85; 4 Raggl Gregor AUT 0:24:24,80; 5 Strähle Sven GER 0:24:26,13; 6 Egger Georg GER 0:24:52,52; 7 Hemon Julien FRA 0:24:55,23; 8 Huez Emanuele ITA 0:24:57,03; 9 Janssens Are BEL 0:25:14,77; 10 Rouffiac Nael FRA 0:25:30,25

Femminile
1 Ferrand Prevot Pauline FRA 0:24:58,07; 2 Benz Nina GER 0:25:21,20; 3 Brandau Elisabeth Susanne GER 0:25:30,14; 4 Spesna Simona CZE 0:25:41,18; 5 Cabelicka Jitka CZE 0:25:42,16; 6 Wiedmann Tamara AUT 0:26:22,09; 7 Squarise Laura ITA 0:27:24,39; 8 Oberparleiter Anna ITA 0:27:27,98