15 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

CONTINUA LA DOPPIA AVVENTURA DI POLIFONIC FESTIVAL

DUE FESTIVAL ESTIVI CON TUTTE LE SFACCETTATURE DELL’ELETTRONICA DI QUALITÀ

88 ACT CON ARTISTI DA TUTTO IL MONDO, FRA I NOMI PIÙ INTERESSANTI DEL PANORAMA INTERNAZIONALE

Polifonic Festival Milano, dal 31.05 al 2.06
AliA, Antal, Bulma Brief, Chris Korda (live), Dirty Channels, Disclosure (dj), DJ Gigola, DJ Heartstring, DJ Plant Texture, Etapp Kyle, Evissimax, FJAAK, GNMR, Gui Scott, I HATE MODELS, Jane Fitz, Jennifer Loveless, Jeremy Underground, KINK and RAREDUB, Luke Slater presents L.B. Dub Corp, Nicola Mazzetti, Pascal Moscheni, Paula Tape, Poly Chain (live), Roi Perez, Shanti Celeste, Simone De Kunovich, Suze Ijo, Tapefeed, Turbojazz, Vittilucchi, Yas Reven

Polifonic Festival Puglia 2024, dal 25.07 al 28.07
Alex Kassian, Another Taste (live), Aurora Halal, Bambounou, Barbara Boeing, Binh, Brando Lupi, BSS, CC:DISCO!, CEM3340 (live), D.Tiffany, Danielle, Dirty Channels, DIXON, DJ Holographic, DJ Koze, DJ Seinfeld, Dr Banana, Egyptian Lover (live), Fafi Abdel Nour, frieda, Gayance, Habibi Funk, Hiver, Innocent Soul, Jaisiel, Karnak On Acid, livwutang, Marie Montexier, Moopie, Mr. HO, Nicola Mazzetti, O.bee and Tomas Station, Palms Trax, Paquita Gordon, Pascal Moscheni, Pino D’Angiò (live band), Reptant (live), Riccardo Baez, Rudan, Sam Goku, Saoirse, Simone De Kunovich, Skatebård, Somne, Sud Sound System (live), System Olympia, Tama Sumo, Thanksmate, Tornado Wallace, upsammy, Vittilucchi, Z.i.p.p.o.

Abbonamenti in vendita QUI

polifonic.it

Annunciati i cartelloni completi di entrambe le kermesse di POLIFONIC FESTIVAL, che conferma la doppia presenza a Milano (dal 31 maggio al 2 giugno) e in Valle d’Itria (dal 24 al 28 luglio).
Due imperdibili appuntamenti estivi che condividono i valori identitari di POLIFONIC: intensa ricerca artistica, inclusività, gender-balance, sostenibilità ambientale, qualità della proposta gastronomica.
Due festival che creano un ponte tra il cuore pulsante della città di Milano e il paesaggio senza tempo della Valle d’Itria.

Il tema generale, AnteFuture, suggerisce nuovi scenari possibili nel rispetto delle culture, e un cammino verso paesaggi suggestivi, a metà strada tra luoghi immaginari e realtà.
La sesta edizione di Polifonic ambisce a parlare ad un pubblico sempre più ampio, attraverso una proposta artistica che include sonorità e atmosfere che esplorano tutto lo spettro della musica elettronica, pur mantenendo la curatela che lo ha contraddistinto negli ultimi anni. Un occhio puntato al futuro, a nuovi mondi -come suggerisce la rinnovata creatività del festival, in cui forme aliene si fondono con il paesaggio- ma ancorato alle radici di Polifonic: il legame imprescindibile con il territorio e con il mediterraneo, un continuo dialogo tra passato e futuro, tra tradizione e diverse culture.

Dagli headliner riconosciuti a livello mondiale ai talenti emergenti, le line-up di entrambi gli eventi abbracciano lo spettro dei generi musicali elettronici, garantendo un coinvolgimento dinamico e coinvolgente: due cartelloni che si propongono come un grande giro del mondo, dando spazio anche a realtà musicali meno rappresentate. Polifonic celebra le contaminazioni artistiche e culturali, portando a Milano e in Valle d’Itria un’ampia gamma di sonorità da esplorare e apprezzare.

POLIFONIC FESTIVAL MILANO
Per il terzo anno consecutivo, l’inizio della stagione estiva sarà all’insegna della musica elettronica: Polifonic Festival torna a Milano da Venerdì 31 Maggio a Domenica 2 Giugno, con una programmazione in cui emergono nomi di alto profilo, ognuno dei quali porta una firma sonora unica nel variegato panorama musicale del festival. A guidare la line-up il leggendario duo britannico DISCLOSURE, artisti evergreen riconosciuti a livello mondiale, con il loro ricco patrimonio di soul, jazz e hip hop degli anni ’90 e con all’attivo collaborazioni con artisti del calibro di Mary J. Blige, Lorde, London Grammar e molti altri.
Ma sono diversi i nomi che spiccano in cartellone, dove si possono scoprire influenze che vanno dall’audace innovazione – catturando l’attenzione dell’audience più giovane con la star I Hate Models, l’acclamata DJ Gigola, il duo berlinese FJAAK e DJ Heartstring che porterà sul palco il suo caratteristico sound rave-ready di techno e trance – alla fascinazione per le radici autentiche, invitando il mastermind di Rush Hour Antal e Jeremy Underground, che portano in alto la torcia della musica house. E ancora, le sonorità acid e ambient psichedelic di una veterana della console come Jane Fitz; tra i protagonisti della techno, il britannico Luke Slater, che nonostante il successo è stato in grado di mantenere grande credibilità nel mondo underground; dall’Ucraina la deep techno sognante di Etapp Kyle e la producer Poly Chain, con il suo viaggio tra break, ambient e IDM; e molti altri nomi.

POLIFONIC FESTIVAL PUGLIA
Il paesaggio senza tempo della Valle d’Itria si prepara a risuonare ancora una volta con i ritmi di Polifonic Festival, nella sua sesta edizione pugliese.
In programma da giovedì 25 a domenica 28 luglio, questo raduno annuale promette un’esperienza a più livelli che armonizza le cadenze delle melodie elettroniche, i diversi dialoghi culturali e il fascino naturale della regione. La line-up orchestra un’eclettica esplorazione di generi tra grandi, attesi ritorni di nomi riconosciuti a livello globale come Dixon, che non si esibisce in Puglia dal 2019 – l’ultima volta fu proprio al Polifonic – e DJ Koze – assente dal 2013 – e artisti che raccontano il territorio attraverso la loro musica come i raggamuffin e i pionieri della dancehall Sud Sound System. Dj resident al Berghain e nominata “una delle più talentuose dj della scena techno e house” dalla bibbia della musica elettronica XLR8R il set esplosivo della producer Tama Sumo; dagli USA AURORA HALAL, l’eclettica producer fondatrice della influente serie di party Mutual Dreaming di Brooklyn e del festival Sustain-Release; dalla Germania Habibi Funk, la realtà incentrata sul digging di gemme viniliche provenienti dal mondo arabo: “Eclectic sounds from the Arab world” è lo slogan del progetto, che si traduce in set composti di groove sofisticati e immaginific ; da oltreoceano Barbara Boeing, tra i nomi di punta della scena elettronica indipendente brasiliana.
All’appello, non mancheranno quella branca di artisti desiderosi di portare il meglio della musica elettronica del presente come DJ Holographic, upsammy, D.Tiffany e DJ Seinfeld. Sarà una totale immersione nella musica: quattro palchi, per quattro giorni e il meglio della scena musicale elettronica con Bambounou, Egyptian Lover, Fafi Abdel Nour, Gayance, Another Taste, Palms Trax e molti altri ancora.

Gli abbonamenti per il festival sono in vendita su Dice.


Polifonic Polifonic nasce nel 2017 come festival musicale in Puglia, in Valle d’Itria, e dal 2022 ha una nuova edizione anche a Milano (quest’anno dal 31 maggio al 2 giugno). Polifonic è un marchio Made in Italy dallo spirito internazionale, caratterizzato da un legame speciale con il territorio con l’intento di valorizzare le bellezze naturali dei luoghi in cui è inserito. Dal 2021, Polifonic è anche un’etichetta discografica ed esporta esporta il suo consolidato format fuori dai confini nazionali, attraverso la cura di eventi e collaborazioni con diverse prestigiose realtà europee: dopo gli appuntamenti di marzo al Night Tales a Londra e al FVTVR di Parigi, i prossimi eventi saranno il 6 aprile a Lisbona (in sinergia con Studio Club Lisboa), il 19 aprile a Nitsa Club di Barcellona e l’11 maggio al Basic Club di Napoli, in collaborazione con Soul Express.