15 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Solidarietà Pasquale

In concomitanza con la tradizionale ricorrenza della Santa Pasqua, simbolo di rinascita e speranza, si è svolta ieri un’iniziativa di beneficenza, in favore di soggetti fragili e socialmente vulnerabili che, ha visto coinvolti la “Casa del Sorriso”, l’Istituto Penale per i Minorenni e il Reparto Pediatrico del P.O. Sant’ Elia di Caltanissetta.

A promuovere l’iniziativa di solidarietà sociale è stata l’Avv. Lidia Licata del Libero Foro di Caltanissetta di concerto con il Dott. Benedetto Trobia, Direttore FF Ospedali Area Nord Asp Caltanissetta e il Presidente dell’Avis di Caltanissetta, Sig. Gaetano Giambusso.


Alla donazione delle Uova di Pasqua, hanno partecipato attivamente il consigliere comunale Angela Cocita, il Dott. Francesco Messina, Paolo Palermo e il Prof. Angelo Licata, i quali accogliendo l’azione ideata, hanno contribuito per la realizzazione.


L’iniziativa ha voluto rappresentare, in tutte e tre le realtà coinvolte, un momento di confronto e di ascolto.

In particolare, l’incontro con i bambini e gli educatori della “Casa del Sorriso” ha messo in evidenza l’importanza delle relazioni che curano.

E’ un luogo di accoglimento e protezione che aiuta il minore a rispecchiarsi, a capire ed accettare il suo passato e trarre spunti per la ricostruzione della propria identità personale.

Mentre l’incontro con i giovani dell’Istituto penale minorile ha rappresentato un momento per ascoltare, valutare e, nei limiti consentiti, accogliere le istanze, laddove necessarie e pertinenti per successivamente eventualmente promuovere progetti di inclusione sociale, postumo all’esperienza restrittiva, in conformità ad un modello di impresa etica, sociale, culturale e lavorativa, basata sui principi di rigenerazione e consapevolezza.

Il substrato fondamentale dell’auspicato incontro si è identificato nel “Diritto alla speranza” connesso alla radicale “conversione” dal concetto di “Giustizia che punisce e separa” a quello di “Giustizia che riconcilia e ripara”.

Infine l’incontro al reparto di pediatria è servito a sottolineare l’importanza che tutti i bambini, così come anche gli adulti e i loro familiari di riferimento, hanno il diritto di ricevere cure mediche adeguate, una maggiore prevenzione, diagnosi e trattamento delle malattie, nonché la promozione di uno stile di vita sano, riducendo al minimo le questioni di accessibilità alle cure, la disparità socio-economiche nel pieno godimento del diritto alla salute dei bambini.


Tutto ciò ha creato le condizioni per suggellare l’inizio di un percorso al fine di realizzare progetti per il bene comune.


Gli organizzatori ringraziano la Direttrice Dott.ssa Viviana Savarino dell’Istituto Penale Minorile, la responsabile della “Casa del Sorriso” Andrea Bonaffini e il Commissario Straordinario Dott. Salvatore Lucio Ficarra dell’Asp di Caltanissetta.