23 Luglio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Fiera internazionale del turismo (ITB) di Berlino.


«Palermo e la Sicilia non sono mai state così vicine alla Cina come destinazione turistica da promuovere su un mercato di oltre 1,4 miliardi di persone, la seconda popolazione più numerosa al mondo dopo l’India. Alla ITB di Berlino, la principale fiera del turismo mondiale, come amministrazione comunale abbiamo avviato un percorso d’intesa con il colosso Trip.com, l’equivalente di Booking nel mondo occidentale, per inserire anche Palermo nel tour che la piattaforma online proporrà ai cinesi che sceglieranno di viaggiare in Italia nella prima settimana di ottobre, quando in Cina sarà festa nazionale. Tre giorni da trascorrere in città, in aggiunta a destinazioni come Roma, Venezia, Firenze che figurano abitualmente nei pacchetti dalla Cina, per ammirare le nostre bellezze a partire dall’arte e dalla cultura del percorso arabo-normanno, dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità, passando per il mare e le coste, l’enogastronomia e tanto altro. Nello stand della compagnia con sede a Shanghai insieme con Shanlu Feng e Champagne Wang, della divisione marketing, abbiamo concordato sull’opportunità di portare entro un mese a Palermo un gruppo di operatori turistici e influencer cinesi per un educational che rappresenti il trampolino di lancio di Palermo su Trip.com, fornitore leader di servizi di viaggio composto anche da Ctrip, Skyscanner e Qunar. E dopo questo tour nel 2024, sempre dall’ITB di Berlino, in sinergia con la Regione, stiamo valutando, per l’anno prossimo, la realizzazione di uno spot che promuova in grande stile Palermo e la Sicilia in un mercato, quello cinese, che negli ultimi anni come turisti in uscita è cresciuto fino a quasi 155 milioni di persone con un spesa di 254 miliardi di dollari».

Lo dichiara Alessandro Anello, assessore al turismo del Comune di Palermo, dalla Fiera internazionale del turismo (ITB) di Berlino.