15 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

A Genova il Convegno “Ferdinando Palasciano: tra Storia e Collezionismo”

Trent’anni fa nasceva l’Associazione Italiana Collezionisti tematici di Croce Rossa “Ferdinando Palasciano”

Trent’anni fa nasceva l’Associazione Italiana Collezionisti tematici di Croce Rossa “Ferdinando Palasciano”

Tra gli obiettivi si prefissava la raccolta di materiale dedicato alla Croce Rossa: francobolli, monete, medaglie, documenti, modellini, fotografie e tanti altri oggetti fino ad arrivare a ben trenta settori diversi di materiale collezionato. Un archivio enorme che racconta ben 160 anni di storia di questa benemerita Istituzione, realizzato da e per la Croce Rossa per l’autofinanziamento e per la propaganda.

Chi era Ferdinando Palasciano (Capua 1915- Napoli 1891)

Palasciano fu chirurgo e politico, considerato uno dei precursori della Croce Rossa, enunciò il Principio della Neutralità dei feriti in Guerra (1861).

“Bisognerebbe che le tutte le Potenze Belligeranti, nella Dichiarazione di Guerra, riconoscessero reciprocamente il Principio di Neutralità dei combattenti feriti per tutto il tempo della loro cura e che adottassero rispettivamente quello dell’aumento illimitato del personale sanitario durante il tempo della guerra”

L’Associazione che porta il suo nome

Tra gli scopi dell’Associazione Italiana Collezionisti tematici di Croce Rossa “Ferdinando Palasciano” sottolineiamo quello di diffondere i Principi Fondamentali della Croce Rossa e farne conoscere la storia ultracentenaria ma anche far rivivere ambientazioni e situazioni appartenenti al passato grazie alle collezioni dei soci. L’obiettivo dichiarato è anche quello di poter avere almeno un socio all’interno di ogni Comitato della Croce Rossa Italiana per una presenza capillare in tutte le Regioni d’Italia.

A distanza di 30 anni tutte le attività avviate continuano a suscitare interesse ed ammirazione, anche in chi non conosce approfonditamente la storia e le evoluzioni di questa Istituzione internazionale. Quanto impegno da quel 26 febbraio 1994 quando proprio a Genova si tenne la I Assemblea e Mostra Nazionale. E proprio nella Città della Lanterna si terrà un importante Convegno, in collaborazione con Croce Rossa Italiana e Comitato Regionale della Liguria, dedicato alla figura del chirurgo napoletano, esponente del nostro Risorgimento, oltre ad una mostra storico-documentale in cui saranno esposte le collezioni dei soci.

Il Convegno e l’annullo filatelico

Il 24 febbraio, presso il Circolo Unificato dell’Esercito (Via San Vincenzo 68 a Genova) alle ore 9,30 prenderanno il via i lavori del Convegno con i saluti istituzionali del Presidente Nazionale di Croce Rossa Italiana, Avv.to Rosario Maria Gianluca Valastro e con interventi autorevoli e qualificati di altri illustri invitati (si veda il programma in fondo all’articolo).

Sarà inoltre attivo, grazie alla preziosa collaborazione di Poste Italiane, un Servizio Postale Temporaneo, dalle ore 9,30 alle ore 12,00 per l’emissione di uno speciale annullo filatelico: in formato tondo, riproduce la stilizzazione della Lanterna di Genova ed il logo ufficiale del Trentennale. Completa l’annullo la scritta “Mostra e Convegno su Ferdinando Palasciano – 30° anniversario A.I.C.T.C.R. 1994-2024 – 24.2.2024 – 16121 Spazio Filatelia Genova”.  Sarà disponibile anche un folder con cartoline ricordo.

Presso lo Spazio Filatelia di Poste Italiane, Via Dante 4/A nero, sarà invece possibile visitare la Mostra dedicata all’Associazione con le collezioni dei soci (aperta al pubblico per tutta la settimana successiva). Dopo l’utilizzo del 24 febbraio l’annullo sarà poi disponibile sempre Spazio Filatelia Genova per i successivi 60 giorni, al termine dei quali verrà depositato presso il Museo della Comunicazione di Roma ed entrare a far parte della collezione storico postale. 

La cartolina realizzata per la I Assemblea Nazionale nel 1994

Le parole del Presidente Comm. Riccardo Romeo Jasinski

” Abbiamo voluto ricordare il nostro anniversario di fondazione, il 30°, ritornando a Genova dove si costituì nell’ambito di una manifestazione internazionale di filatelia all’interno della Fiera. Era il 26 febbraio del 1994 e si ritrovarono in poco meno di 30 persone che collezionavano materiale di Croce Rossa. Chi organizzo l’incontro fu il Dott. Giovanni LA GRECA, medico nonché uno dei massimi esperti di filatelia del nostro paese nonché collezionista di Croce Rossa che riuscì a coinvolgere tutti quelli che conosceva che collezionavano questa tematica ed anche chiedendo, a queste sue conoscenze, di diffondere l’idea di riunire in club che portasse il nome del Dott. Palagiano – prosegue ancora Romeo – Ritengo quindi che il nostro apporto sia utile per quella attività che si è sviluppata in CRI da pochi anni con la costituzione dei Cultori della Storia della CR, poi diventati divulgatori”.

Oggi più che mai il mondo ha bisogno di esempi di abnegazione e di ricerca della pace, come il soccorso caritatevole e qualificato di Croce Rossa, una realtà, una certezza per il futuro, con una struttura ed un’organizzazione che negli oltre 160 anni ha saputo dare speranza e soccorso anche nelle situazioni più drammatiche come nella quotidianità di tutti i giorni. Ben vengano dunque attività come quelle dell’Associazione “Palasciano”, che mantiene accesa la luce della memoria attraverso documenti e testimonianze, come monito ed insegnamento anche alle giovani generazioni.

Giuseppe De Carli