3 Marzo 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

La conduttrice tv Giusy Randazzo battezzata come mafiosa dopo aver pubblicato una foto sul web

Insulti a raffica per la conduttrice siciliana Giusy Randazzo. Oltre 700 tra messaggi sui social e mail private le sono arrivati dal pubblico solo per aver postato una foto insieme a Totò Cuffaro che sarà ospite del suo programma “Vip TV MAGAZINE” in onda da lunedì 27 novembre alle 23,45 su VideoSicilia ch 93 e sulla piattaforma TV Italia.
Offese gratuite che battezzano Giusy Randazzo come mafiosa, collusa, corrotta, solo perché la conduttrice avrebbe intervistato nel suo studio televisivo il politico siciliano .


<<Mi sento offesa solo per aver fatto il mio lavoro>>, dichiara la conduttrice tv Giusy Randazzo e continua sostenendo : <<Essere liberamente insultata su un social chiamato Facebook per  aver postato una foto dopo un intervista, è  una ingiuria intesa come offesa all’onore e al decoro. Si può liberamente dare sfogo all’insulto? Il pubblico può insultarmi così liberamente solo per una foto, senza conoscere in realtà i contenuti dell’intervista che ancora deve andare in onda?. Per me  l’ingiuria è un illecito civile. Mi sento vittima senza aver fatto nulla,  semplicemente il mio lavoro, quello che svolgo da 35 anni. Nella mia professione bisognerebbe essere neutrali, la nostra comunicazione dovrebbe essere oggettiva ed ogni storia è degna di essere raccontata ed ascoltata .Non voglio che nessuno mi screditi con offese ed ingiurie gratuite e pesanti  (si chiama diffamazione ed è punibile).Chiedo al pubblico di vedere l’intervista e poi , solo dopo, fare le giuste considerazioni.>>

La conduttrice potrebbe agire legalmente verso gli haters per tutelare la propria immagine e soprattutto il proprio lavoro svolto da oltre 30 anni nelle reti regionali siciliane. Intanto si attende la puntata per capire i contenuti dell’ intervista presa sotto accusa.