26 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

“La Donna Fonte di Vita”, all’Auditorium San Mattia ai Crociferi di Palermo

Un omaggio al mondo femminile a cura della Fondazione Costanza

Artisti, professionisti, esponenti del mondo del design e della moda raccontano le donne e il loro ruolo nella società.
L’iniziativa, dal titolo “La Donna Fonte di Vita”, in programma a Palermo martedì 21 novembre all’Auditorium San Mattia ai Crociferi in via Torremuzza,  è l’omaggio che la Fondazione Costanza dedica all’universo femminile, celebrandone i valori e le specificità.
Un evento culturale che acquista particolare significato perché in prossimità di una data molto importante, il 25 Novembre, Giornata internazionale dedicata all’eliminazione della violenza contro le donne.
“La Fondazione Costanza – spiegano Alessandro Costanza e Filippo Lo Iacono, rispettivamente presidente e general manager – è profondamente sensibile alle tematiche sociali e umanitarie”.
“Ecco perché – aggiungono – abbiamo fortemente voluto organizzare l’evento coinvolgendo personalità che operano in settori diversi: l’attenzione è rivolta, purtroppo, anche al dramma della violenza di genere e alle varie forme di sopraffazione che le donne subiscono, sia fisiche che psicologiche”.

Alessandro Costanza e Filippo Lo Iacono

LA CULTURA COME MEZZO PER SENSIBILIZZARE E VEICOLARE MESSAGGI

La manifestazione, condotta da Antonella Giotti e Dalila Garofalo, prenderà il via alle 17:00 e sarà arricchita da alcune esibizioni teatrali e dalle opere di artisti in video esposizione.
Tema conduttore, la donna fonte di vita e fulcro della società.
“Arte, poesia e teatro – affermano Alessandro Costanza e Filippo Lo Iacono – possono veicolare valori come il rispetto dei diritti e la libertà, sensibilizzando la collettività anche dal punto di vista politico e sociale”.

OSPITI, RELATORI E PARTNERS

A esporre le loro creazioni saranno gli artisti Ernesto Butticè, Sara Leone, Marco Troia, Rosario Calì, Serena Contino, Giovanna Lo Cascio, Antonino Scarlata, Salvatrice Ferlisi, Heidemarie Splenger, Serenella Biagi, Loredana Giannuzzi, Marco Faggi, Paola Vitaggio, Elena Albanese, Christy Mitterhuber, Eddie Mosler ed Edgar Mabboux.
Previsto l’intervento del sindaco di Palermo Roberto Lagalla e degli assessori comunali Maurizio Carta e Giampiero Cannella.
Oltre a Filippo Lo Iacono e Alessandro Costanza, interverranno Lidia Vivoli, l’editore Ex Libris Carlo Guidotti direttore della testata “Contemporary Style Magazine”, la giornalista Marianna La Barbera e la psicologa Claudia Corbari.
Parteciperanno inoltre l’attore Salvo Lupo, La Belle Époque di Rosario Blandino, Il Bello delle Donne di Dalila Garofalo, il soprano Sonia Contino,  i poeti Alessandra Di Girolamo, Rosamaria Chiarello, Anita Vitrano e Francesco Federico.
A curare la sezione fotografica dell’evento saranno Francesco Terranova e Salvo Quagliana, mentre le riprese video saranno realizzate da Masterset Italia di Gioele Pennino.
Audio di  Max Cinquemani  e videoinstallazioni tratte dall’opera teatrale “Shoa Cry “ di Ornacif.
E ancora, Alessandro Petrillo Chef e Rosalba Greco Pastry Chef.
Partners dell’evento la Fondazione Remo Faggi, Radio In, Filippo Lo Iacono Artista, Kilame Design di Pamela Quinzi, Edgar Mabboux Design, Costantino Wines, Rosalba Greco Pastry Chef, Città di Palermo, Il Bello delle Donne di Dalila Garofalo,  Siciliando di Vincenzo Perricone, WRW Magazine di Pamela Quinzi, Masterset Italia di Gioele Pennino e La Belle Epoque di Rosario Blandino.

Ingresso libero.