24 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

MUSEO CIVICO, LABORATORIO DI COSMESI ALLA MANIERA ETRUSCA

Sabato 18 novembre, alle 15 e alle 17.30, l’attività per bambini e bambine collegata alla mostra “DeVoti Etruschi”. L’ingresso è gratuito su prenotazione
“Cosmesi e makeup alla maniera etrusca” è il laboratorio in cui bambini e bambine possono sperimentare maschere di bellezza, creme, trucchi e profumi utilizzati dagli Etruschi, popolo per il quale la cura della persona era un rituale importantissimo.

L’appuntamento è per sabato 18 novembre al Museo Civico di Modena nell’ambito della mostra “DeVoti Etruschi”. Pensato per la fascia d’età dai 6 ai 12 anni, il laboratorio si svolge a Palazzo dei Musei (in largo Sant’Agostino) in due turni, alle 15 e alle 17.30 per i quali è già possibile prenotarsi (scrivendo a palazzo.musei@comune.modena.it o telefonando al numero 059 203 3125). La partecipazione è gratuita.

Una breve visita alla mostra, che nell’allestimento multimediale mostra acconciature accurate, trucco e gioielli sui volti degli Etruschi di Veio, raffigurati negli ex voto in terracotta, introduce il laboratorio condotto dall’erborista Elisa Bevini che guiderà i partecipanti nella sperimentazione dei prodotti di origine vegetale, custoditi in preziosi recipienti, che erano alla base dei cosmetici etruschi.

“DeVoti Etruschi”, aperta fino al 17 dicembre, nella sala dell’Archeologia di Palazzo dei Musei (largo Porta Sant’Agostino 337), a ingresso gratuito, espone oltre cento ex-voto in terracotta provenienti dalla città etrusca di Veio, entrati a far parte delle raccolte del museo alla fine dell’Ottocento, raffiguranti principalmente devoti, statue, busti e volti di adulti e bambini ma anche parti anatomiche, membra e organi, oltre a raffigurazioni di animali.

Un video introduce il contesto da cui provengono i reperti e una suggestiva installazione video-sonora (realizzata da Delumen) fa rivivere i volti degli offerenti, i devoti Etruschi, rappresentati da oltre cinquanta teste e una grande statua che osservano il visitatore da un pannello incorniciato nel calco del portale dell’abbazia di Nonantola (esposto nella sala), quasi a evocare un luogo denso di spiritualità e nello stesso tempo la funzione di accoglienza di ex voto che le chiese tuttora esercitano.

La mostra è aperta dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12; il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 19. Per informazioni: 059 203 3100 / 3125; museocivico@comune.modena.it. Facebook e Instagram: museocivicomodena www.museocivicomodena.it