19 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Marino Bartoletti e Giuseppe Lo Piccolo nel docufilm girato a San Mauro Castelverde

San Mauro Castelverde sarà sul grande schermo. Sono in corso le riprese del docufilm che, attraverso una struttura narrativa votata ad esaltare scorci e panorami mozzafiato, valorizzerà grandemente il piccolo centro madonita.

La storia, scritta dal regista Vladimir Di Prima, è in parte ispirata a una delle novelle del volume “Karsa– racconti di vita siciliana” (1969) di Mauro Turrisi-Grifeo, giornalista maurino de L’Ora di Palermo.

Tra i protagonisti, un attore d’eccezione qual è il giornalista Marino Bartoletti e il promettente palermitano Giuseppe Lo Piccolo che in questi giorni, assieme a Giacomo Bottoni e Danilo Arena (anche loro nel cast di Di Prima) è possibile vedere nelle sale cinematografiche nel film “Comandante” di Edoardo De Angelis con Pier Francesco Favino. Coadiuvato da Alfio vecchio, Di Prima è riuscito ad amalgamare questi virtuosi protagonisti alle tante comparse scelte tra gli abitanti del paese. Tra le interpreti femminili troviamo inoltre l’italo-argentina Monica Scapparone con una carriera lunga 30 anni e interpretazioni in teatro, film e fiction. Le successive riprese coinvolgeranno interpreti del calibro di Laura Giordani (Le sorelle Macaluso ne La Stranezza), Loredana Marino (Picciridda) ed Ermanno De Biagi.

Il docufilm rientra nell’ambito di una più ampia azione finanziata dal PNRR Attrattività Borghi Linea B, che si chiama “Borgo Vivo: San Mauro Castelverde, dal mandamento al cambiamento” ed è nato dalla lungimiranza e dall’intuito di Fabrizio Ferreri e del Sindaco Giuseppe Minutilla.

Il cortometraggio narra la storia di uno sceneggiatore in crisi esistenziale e creativa che si rifugia nel piccolo borgo sulle Madonie per cercare di ritrovare sé stesso. Qui, grazie al casuale incontro con uno scrittore (Marino Bartoletti) riscopre i valori smarriti. Una bella storia sullo sfondo di una Sicilia fatta anche di paesi isolati dove i contadini e gli artigiani, nonostante fossero il motore dell’economia e della società, non erano liberi perché costretti a fare i conti con la mafia.

Vladimir Di Prima e la sua troupe sono ancora al lavoro e continueranno a girare tra luoghi magici del territorio di San Mauro Castelverde come il borgo Botindari e altri posti eccezionali. L’uscita del docufilm è prevista per il maggio 2024.