21 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Nestlé si prefigge l’obiettivo di aumentare le vendite dei suoi alimenti più nutrienti e intensifica il sostegno a diete equilibrate


L’obiettivo si applica ai prodotti Nestlé con un Health Star Rating (HSR) di 3,5 stelle o più insieme ai suoi prodotti nutrizionali specializzati, inclusi alimenti per l’infanzia, integratori vitaminici e minerali e nutrizione medica. Questi rappresentano già quasi il 60% delle vendite di prodotti alimentari e bevande dell’azienda. Il sistema HSR è un modello di profilazione nutrizionale approvato dal governo, utilizzato per l’etichettatura anteriore della confezione in alcuni paesi e dall’Access to Nutrition Index. Sono esclusi dall’obiettivo il latte artificiale per bambini da 0 a 12 mesi e il portafoglio PetCare di Nestlé. PetCare rappresenta il 19% delle vendite globali dell’azienda ed è una delle categorie in più rapida crescita.

L’azienda continuerà a investire in modo significativo per rinnovare i prodotti esistenti e promuovere l’innovazione. Nestlé amplierà inoltre le opportunità di arricchimento di micronutrienti e aumenterà le sue offerte a prezzi accessibili. Inoltre, svilupperà ulteriormente il proprio portafoglio di prodotti e ricette creati utilizzando ingredienti di origine vegetale.

Per guidare le persone verso una dieta equilibrata, Nestlé rafforzerà la commercializzazione responsabile di prodotti golosi, in particolare quelli delle categorie dolciumi e gelati. Nello specifico, si garantirà che tutte le porzioni di dolciumi e gelati per bambini contengano 110 kilocalorie o meno, e che tutti i prodotti multiservizio di queste due categorie abbiano una chiara guida alle porzioni nella parte anteriore della confezione, laddove consentito dalla normativa locale. Questi cambiamenti verranno implementati completamente entro i prossimi tre anni, a partire dalla primavera del prossimo anno nel Regno Unitodove Nestlé fornirà indicazioni visivamente più intuitive sulle porzioni fronte confezione dei dolciumi. Si aggiungono alla decisione di Nestlé di limitare volontariamente la sua commercializzazione ai bambini di età inferiore ai 16 anni, entrata in vigore all’inizio di luglio di quest’anno. Nestlé è una delle poche aziende che ha una politica che limita la commercializzazione ai bambini sotto i 16 anni di età.

Nestlé dispone di un ampio portafoglio con un’ampia gamma di prodotti. Per aumentare la comprensione da parte delle persone di una dieta equilibrata e di come i prodotti Nestlé possano inserirsi in tale dieta, l’azienda fornirà ulteriori indicazioni tramite servizi e strumenti digitali nuovi ed esistenti, come My MenuIQ o NutriPlato. Queste piattaforme forniscono ricette nutrienti, pianificazione dei menu, consigli su uno stile di vita sano e raccomandazioni per scelte più nutrienti.

All’inizio di quest’anno, Nestlé è diventata la prima azienda a riferire sul valore nutrizionale del suo intero portafoglio globale, utilizzando l’HSR . L’analisi del 2022 del valore nutrizionale del portafoglio dell’azienda (esclusi i prodotti PetCare) ha mostrato che il 37% delle vendite proveniva da prodotti con un HSR pari o superiore a 3,5, che soddisfaceva la soglia generalmente considerata più nutriente. Un ulteriore 20% delle vendite proveniva da prodotti nutrizionali specializzati. I prodotti con un HSR compreso tra 1,5 e 3,5 rappresentano il 22%, mentre i prodotti con un HSR compreso tra 1,5 e il 21%. Una panoramica più dettagliata dell’approccio nutrizionale aggiornato di Nestlé è disponibile nella sezione sul nostro approccio a sostegno di diete equilibrate e sostenibili .

L’azienda continuerà a riferire sui propri progressi nel Rapporto sulla creazione di valore condiviso e sulla sostenibilità e a collaborare con i governi, la società civile e le organizzazioni dei consumatori per promuovere diete equilibrate e l’accesso a un’alimentazione a prezzi accessibili.

1 L’obiettivo presuppone tassi di cambio costanti. Qualora dovessero verificarsi acquisizioni o cessioni sostanziali , l’obiettivo potrà essere adeguato di conseguenza.