3 Marzo 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

CALENDARIO DELLE USCITE DI LUGLIO E AGOSTO IN STREAMING SU NEXO+

Tra luglio e agosto su Nexo+ un omaggio al cinema francese (Chabrol, Resnais, Godard, Rohmer, Giannoli, Audiard, Benchetrit, Hazanavicius), Taxi Tehran di Jafar Panahi, La ragazza del punk innamorato di John Cameron Mitchell, Paterson di Jim Jarmusch, La quattordicesima domenica del tempo ordinario di Pupi Avati, Scordato di Rocco Papaleo, Quando di Walter Veltroni, il documentario sul celebre incontro tra Hitchcock e Truffaut, lo speciale per la Giornata Mondiale della Fotografia, le playlist dedicate ai viaggi e alle esplorazioni, il focus sul cinema di Ozu, il documentario su Martin Luther King a 60 anni dal celebre I have a dream

Dal 1° luglio

Romantiche

(a noleggio)

Regia di Pilar Fogliati

Con Pilar Fogliati, Barbora Bobulova, Levante, Diane Fleri, Giovanni Toscano, Ibrahim Keshk, Emanuele Propizio, Giovanni Anzaldo

Le storie di quattro ragazze che vivono a Roma e dintorni: Eugenia Praticò, l’aspirante sceneggiatrice fuggita da Palermo per inseguire il successo, purché sia di nicchia; Uvetta Budini di Raso, l’aristocratica, bella e addormentata nel centro storico, che debutta nel mondo del lavoro; Michela Trezza che sta per sposarsi e ama la sua vita di provincia a Guidonia; Tazia De Tiberis, la bulletta di Roma nord che vuole avere tutto sotto controllo, anche i desideri del suo fidanzato. E tutte e quattro, a modo loro, cercano il loro posto nel mondo.

Dal 4 luglio

American Stories

Fast Food Nation

Regia di Richard Linklater

Con Patricia Arquette, Ethan Hawke, Greg Kinnear, Avril Lavigne, Catalina Sandino Moreno, Bruce Willis

Don Henderson (Greg Kinnear) – un marketing executive della catena di fast food Mickey’s, creatori del popolarissimo “Big One” – ha un problema. Tracce di carne contaminata sono state rilevate all’interno dell’hamburger campione di vendite dell’azienda. Per scoprirne le cause, Don dovrà intraprendere un viaggio volto a far luce sul lato più oscuro della filiera alimentare americana. Basato sull’omonimo libro di Eric Schlosser, il film svela gli impressionanti retroscena che si celano dietro all’industria alimentare dei fast food.

The Invisible War

Regia di Kirby Dick

Il pluripremiato documentario che ha rivelato al mondo la spietata realtà delle violenze e degli stupri cui sono sottoposte le donne che prestano servizio nelle forze militari americane. Una guerra silenziosa e invisibile ma che non cessa di produrre vittime, il cui orgoglio e idealismo implodono nella violenza subita.

Loving

Regia di Jeff Nichols

Con Joel Edgerton, Ruth Negga

Mildred e Richard Loving si amano e decidono di sposarsi. Niente di più normale se non fosse che lui è bianco e lei e nera e che ci troviamo nell’America segregazionista degli anni Cinquanta. La coppia interraziale sarà costretta a lasciare lo Stato, ma combatterà per la sua causa.

Dal 5 luglio

L’ultima notte di Amore

(a noleggio)

Regia di Andrea Di Stefano

Con Pierfrancesco Favino, Linda Caridi, Antonio Gerardi, Francesco Di Leva, Camilla Semino Favro, Martin Francisco Montero Baez

Di Franco Amore si dice che è Amore di nome e di fatto. Di sé stesso lui racconta che per tutta la vita ha sempre cercato di essere una persona onesta, un poliziotto che in 35 anni di onorata carriera non ha mai sparato a un uomo. Queste sono infatti le parole che Franco ha scritto nel discorso che terrà all’indomani della sua ultima di notte in servizio. Ma quella notte sarà più lunga e difficile di quanto lui avrebbe mai potuto immaginare. E metterà in pericolo tutto ciò che conta per lui: il lavoro da servitore dello Stato, il grande amore per la moglie Viviana, l’amicizia con il collega Dino, la sua stessa vita. In quella notte, tutto si annoda freneticamente fra le strade di una Milano in cui sembra non arrivare mai la luce.

Dal 6 luglio

Gli amori di Astrea e Celadon

Regia di Eric Rohmer

Con Stéphanie de Crayencour, Andy Gillet, Cécile Cassel, Véronique Reymond, Rosette, Jocelyn Quivrin, Mathilde Mosnier, Rodolphe Pauly, Serge Renko, Arthur Dupont, Priscilla Galland

Al tempo dei druidi, il pastore Celadon e la pastorella Astrea si amano follemente. Ingannata da un pretendente e convinta dell’infedeltà di Celadon, Astrea non vuole più vedere il giovane che tenta di annegarsi nel fiume. Viene salvato dalle ninfe. Pazzo di amore e disperazione, Celadon farà di tutto per rivedere la fanciulla senza infrangere la promessa.

Dal 7 luglio

My Heart Can’t Beat Unless You Tell It To

Regia di Jonathan Cuartas

Con Patrick Fugit, Ingrid Sophie Schram, Owen Campbell

I fratelli Dwight e Jessie trascorrono le loro giornate inseguendo un unico scopo: mantenere in vita il fratello minore, Thomas, che può nutrirsi solo di sangue umano ma è troppo debole per andare a procacciarselo. Dwight e Jessie si macchiano così di una serie di omicidi dovendo combattere contro il senso di colpa e la necessità di prendersi cura del fratello.

Dal 10 luglio

Primadonna

(a noleggio)

Regia di Marta Savina

Con Claudia Gusmano, Fabrizio Ferracane, Francesco Colella, Manuela Ventura, Dario Aita, Thony, Gaetano Aronica, Maziar Firouzi, Francesco Giulio Cerilli, Paolo Pierobon

Sicilia, anni Sessanta. Lia ha 21 anni, va a lavorare la terra con il padre, anche se lei è “femmina” e dovrebbe stare a casa a prendersi cura delle faccende domestiche con la madre. Lia è bella, caparbia e riservata, ma sa il fatto suo. Il suo sguardo fiero e sfuggente attira le attenzioni del giovane Lorenzo Musicò, figlio del boss del paese. Quando lo rifiuta, l’ira di Lorenzo non tarda a scatenarsi e il ragazzo si prende con la forza quello che reputa di sua proprietà. Ma Lia fa ciò che nessuno si aspetterebbe mai: rifiuta il matrimonio riparatore e trascina Lorenzo, e i suoi complici, in tribunale.

Dall’11 luglio

Il mio Godard

Regia di Michel Hazanavicius

Con Louis Garrel Stacy Martin Berenice Bejo Micha Lescot Gregory Gadebois Felix Kysyl

Parigi 1967. Jean-Luc Godard, il cineasta più in vista del tempo, gira La cinese con la donna che ama, Anne Wiazemsky. Sono felici, innamorati e si sposano. Ma quando il film esce, l’accoglienza che riceve porta Jean-Luc a mettere in discussione le sue idee. Da cineasta star ad artista maoista fuori dal sistema, tanto incompreso quanto incomprensibile.

Dal 12 luglio

Le incredibili avventure di Fuku-Chan

Regia di Yosuke Fujita

Con Yoshiyoshi Arakawa, Kanji Furutachi, Kami Hiraiwa, Toshiyuki Kitami, Mei Kurokawa

Fuku è un imbianchino che ha conquistato il cuore del suo quartiere, tanto che tutti sono affezionati a lui e si preoccupano della sua vita sentimentale. Fuku, però, non sembra intenzionato a trovare una compagna, perché in passato ha sofferto per amore. Un giorno la bella Chiho, aspirante fotografa, si presenta di nuovo alla sua porta….

Dal 14 luglio

Allons enfants… Omaggio al cinema francese

Il 14 luglio 1789 i cittadini francesi “prendono” la Bastiglia. È l’inizio di una Rivoluzione che cambierà per sempre la storia dell’Europa, all’insegna di tre parole che diventeranno l’emblema di un popolo: Liberté, Égalité, Fraternité. In occasione della sua festa più importante, omaggiamo la Francia, il suo animo rivoluzionario, la sua Nouvelle Vague e il suo sentire romantico e bohemien con una selezione di titoli di grandi registi.

La commedia del potere

Regia di Claude Chabrol

Con Isabelle Huppert, François Berléand, Patrick Bruel

Jeanne Charmant Killmann, giudice istruttore, deve far luce su un delicato caso di appropriazione indebita di fondi. Il lavoro le concede un potere enorme sul destino delle altre persone. In realtà il tema di fondo è sempre lo stesso: lo studio dell’umanità attraverso i suoi comportamenti e i suoi abiti mentali.

Cuori

Regia di Alain Resnais

Con Laura Morante, Pierre Arditi, Lambert Wilson, Isabelle Carré, Claude Rich, André Dussollier, Sabine Azéma, Françoise Gillard, Anne Kessler, Roger Mollien, Florence Muller, Michel Vuillermoz

Sei personaggi. Tutti legati tra loro ma in modo puramente casuale. Nicole e Dan che cercano di risolvere la loro crisi di coppia; Thierry tenta di conquistare Charlotte, mentre sua sorella Gaelle si affida a inserzioni sui giornali per trovare l’uomo ideale.

Gli amori folli

Regia di Alain Resnais

Con Sabine Azéma, André Dussollier, Anne Consigny, Emmanuelle Devos, Mathieu Amalric, Michel Vuillermoz, Edouard Baer, Annie Cordy, Sara Forestier, Nicolas Duvauchelle, Vladimir Consigny, Dominique Rozan, Jean-Noël Brouté, Elric Covarel, Valéry Schatz

Marguerite esce da un negozio e le rubano la borsa. Georges trova il suo portafoglio per terra e comincia a fantasticare su di lei, senza conoscerla. Il desiderio di questa donna che fa la dentista e il pilota di aerei leggeri è così forte che riempie la sua vita. Marguerite resiste, ma per poco. È una corsa verso l’errore, piena di vita, inarrestabile.

Il condominio dei cuori infranti

Regia di Samuel Benchetrit

Con Isabelle Huppert, Gustave Kervern, Valeria Bruni Tedeschi, Tassadit Mandi, Jules Benchetrit, Michael Pitt, Mickaël Graehling, Larouci Didi, Thierry Gimenez

Un palazzo di periferia in una cittadina francese. Un ascensore in panne. Tre incontri improbabili. Sei personaggi insoliti. Il vecchio Sternkowitz e l’infermiera, l’attrice in pensione Jeanne, il giovane Charly, l’astronauta McKenzie e la signora Hamida. Dei solitari che si troveranno uniti da un grande sentimento di rispetto e compassione.

Il profeta

Regia di Jacques Audiard

Con Tahar Rahim, Niels Arestrup, Adel Bencherif, Reda Kateb, Hichem Yacoubi, Jean-Philippe Ricci, Gilles Cohen, Antoine Basler, Leïla Bekhti, Pierre Leccia, Foued Nassah, Jean-Emmanuel Pagni, Frédéric Graziani, Slimane Dazi, Rabah Loucif

Malik El Djebena ha diciannove anni quando viene condannato a sei anni di prigione. Entra con poco o nulla: una banconota ripiegata su sé stessa e dei vestiti troppo usurati, che a detta delle guardie non vale la pena di conservare. Quando esce ha un impero e tre macchine pronte a scortare i suoi primi passi.

L’apparizione

Regia di Xavier Giannoli

Con Vincent Lindon, Galatéa Bellugi, Patrick d’Assumçao, Anatole Taubman, Elina Löwensohn

Jacques Mayano, un noto giornalista viene chiamato a testare la veridicità dell’apparizione della Vergine Maria, avvenuta in un piccolo villaggio del sud-est della Francia.

Un sapore di ruggine e ossa

Regia di Jacques Audiard

Con Marion Cotillard, Matthias Schoenaerts, Bouli Lanners

Stephanie è una donna bella e sicura di sé. Ali, un ragazzo padre, solo contro il mondo. Quando la vita della ragazza tragicamente prende una nuova direzione, Stephanie troverà tra le braccia dell’uomo un motivo per tornare ad amare.

Dal 14 luglio

Black history

Uno spazio in cui ricordare gli anni più dolorosi dello schiavismo e dell’oppressione e le figure chiave che hanno portato alla liberazione del popolo afro-americano. Ma anche l’occasione per approfondire la cultura afro-americana nel suo insieme, nella sua ricchezza, nella sua complessità. Perché, come spiega l’attivista Angela Davis: “C’è stata questa storia ininterrotta di lotta per la liberazione per centinaia di anni, ma le black people sono riuscite a creare bellezza e amore durante lo stesso processo di liberazione: proprio mentre combattevano il sistema”.

Lo stato contro Mandela e gli altri

Regia di Nicolas Champeaux, Gilles Porte

Con Nelson Mandela, Winnie Mandela, Denis Goldberg, Ahmed Kathrada, Andrew Mlangeni

Nel 1918 nasceva a Mvezo, in Sudafrica, Nelson Mandela, fervente combattente contro l’apartheid e uomo straordinario che affrontò il carcere pur di sostenere le sue idee. Con l’accusa di aver complottato per rovesciare il governo con la forza, tra il 1963 e il 1964 Mandela fu coinvolto in uno storico processo, venne condannato all’ergastolo e mandato ai lavori forzati, mentre la sua fama internazionale cresceva sempre di più. Ci furono otto persone che, come lui, affrontarono quella sentenza durissima. Anche loro furono sottoposte a spietati controlli incrociati. La lealtà di queste persone nei confronti di Mandela è stata vincente: riuscirono a ribaltare lo status quo e a portare il regime di apartheid del Sud Africa sul banco degli imputati. Divenuto libero cittadino e Presidente dell’African National Congress, il 27 aprile 1994 Nelson Mandela vinse le prime elezioni democratiche, diventando il primo capo di stato nero. L’anno prima era stato insignito del Premio Nobel per la Pace.

Joséphine Baker. Libertà e provocazione

Regia di Ilana Navaro

Negli anni ’20, Josephine Baker, una ragazza del coro proveniente dall’America segregata, diventa una superstar internazionale a Parigi. La sua danza “selvaggia” porta modernità nell’Europa degli anni ruggenti. Ma nel corso degli anni, in ogni viaggio di “ritorno a casa”, affronta il razzismo e la segregazione. Il nostro film racconterà la storia del suo risveglio politico.

Black Lives Matter. 400 anni in lotta per la libertà

Regia di Dominic Saville

Con Dotun Adebayo

L’eredità della schiavitù e del colonialismo pesa ancora nel mondo di oggi. Ripercorriamo 400 anni di storia inglese e americana assieme agli uomini e alle donne che hanno combattuto e lottato per la libertà e l’uguaglianza. Le lotte per abbattere la schiavitù iniziarono nel XVIII secolo con Nanny dei Maroons, la paladina della libertà della Giamaica, e furono documentate negli scritti dello schiavo letterato Sancho e in quelli di Wheatley che si dedicò all’emancipazione della razza africana. Senza dimenticare i racconti dell’abolizionista Douglass e dell’attivista Harriet Tubman.

Dal 20 luglio

Esplorate, sognate, scoprite

È tempo di esplorazioni. Ma anche di sogni e di scoperte. Perché l’etimologia della parola “vacanza”, in fondo, è proprio in quello spazio che svuotiamo dal tran-tran quotidiano per lasciarci liberi di scoprire il mondo (dentro e fuori di noi). Nexo+ propone quindi una playlist tutta sua per scatenare gli esploratori che abbiamo in noi. Tra i titoli: Ferdinando Magellano. La leggenda di un esploratore, Amelia e Muriel Erahart – Storie di due sorelle, Moon, Better Than Neil Armstrong…

Dal 21 luglio

La ragazza del punk innamorato

Regia di John Cameron Mitchell

Con Elle Fanning, Alex Sharp, Nicole Kidman, Ruth Wilson

È il 1977. Il giovane Enn è appassionato di musica punk rock, con i suoi due migliori amici sogna di formare una band e incontrare una ragazza. Il suo secondo desiderio sembra realizzarsi quando incontra Zan, deliziosa biondina che pare un angelo. Ma Zan non è un angelo, bensì uno dei componenti più giovani di una comunità aliena…

Dal 24 luglio

Zaini in spalla, valigie all’imbarco bagagli

I grandi Parchi Americani, gli sconfinati paesaggi dell’Alaska, la calura del deserto del Sahara, le gite tra Austria e Slovenia, i panorami del New Jersey. Ma anche i viaggi illusionistici di artisti come Escher e quelli fantasiosi di ragazze che vorrebbero esplorare mondi nuovi e sono impigliate in vite ordinarie. In attesa di partire per le vacanze, un itinerario tra i viaggiatori con zaino, valigia e (sempre) molta immaginazione di Nexo+.

Paolo Cognetti – Sogni di Grande Nord

Regia di Dario Acocella

Con Paolo Cognetti

Il documentario racconta un viaggio che ne contiene molti altri. C’è il viaggio di Paolo lo scrittore e Nicola l’illustratore, che prendono un aereo a Milano, atterrano a Vancouver e da là, con un camper preso in affitto, si dirigono a nord, fino in Alaska. Emerge anche il viaggio personale che Cognetti compie, per scoprire le sue radici di scrittore e di uomo.

Un sogno chiamato Florida

Regia di Sean Backer

Con Willem Dafoe, Brooklynn Prince

Poco distante da Disneyworld in Florida c’è un motel rosa confetto chiamato Magic Castle gestito dal factotum Bobby (Willem Dafoe). Un luogo che poco ha del castello e del magico e in cui vive una bambina, Moonee, che si accontenta di quello che ha e ama la sua giovane madre irresponsabile. Il racconto di una vita ai margini della società che però dallo sguardo di Moonee e da quello degli altri bambini del quartiere, resilienti ma sempre anche molto fantasiosi, scopriremo essere anche un’avventura.

Se ti abbraccio non avere paura

Regia di Niccolò Maria Pagani

Con Franco Antonello, Andrea Antonello

Il racconto del legame tra un padre e un figlio in un road movie che parla di autismo. Ma soprattutto del coraggio di chi sceglie di non arrendersi mai. Franco Antonello ha un figlio autistico, Andrea. Quando Andrea ha compiuto 17 anni, padre e figlio hanno deciso di intraprendere un viaggio in moto attraversando tutti gli Stati Uniti. Da quella avventura è nato il libro. Se ti abbraccio non aver paura, scritto da Fulvio Ervas e pubblicato da Marcos y Marcos, diventato un best seller a livello mondiale. Nel 2018, mentre Gabriele Salvatores iniziava le riprese del film ispirato al loro libro, Franco e Andrea hanno deciso di rimettersi in sella della loro Bmw per attraversare l’Europa e giungere fino in Marocco ai piedi del deserto del Sahara, seguendo la rotta di Marrakech Express, il film di Salvatores uscito nelle sale 30 anni fa. Ne è nato un viaggio di quasi 9.000 km tra uragani, frane e mille difficoltà, che ha dato vita al documentario diretto da Niccolò Maria Pagani e prodotto da Ushuaia Film in collaborazione con I bambini delle fate.

La Viaggiatrice

Regia di Davide Vigore

Con Lorenza Denaro, Serena Barone, Eurydice El-Etr, Ada Totaro, Chantal La Barbera

Si può rubare ad una ragazza la sua giovinezza? Hind lavora da anni come badante presso la casa di una signora anziana, trascorre le sue giornate facendo sempre le stesse attività̀, la sua è una routine infinita fatta di giorni uguali, vivendo così in un presente continuo, nella spasmodica attesa di qualcosa, di qualcuno. La sera, dopo aver messo a letto l’anziana signora si rifugia nella sua camera piena di sogni. Sarà proprio l’anziana signora a farle capire l’importanza della giovinezza.

Vedo a modo mio – Un viaggio tra Austria e Slovenia

Regia di di Dimitris Statiris

Perché un cieco o un ipovedente dovrebbe prendersi la briga di spostarsi chilometri e chilometri per visitare nuovi posti che non potrà realmente vedere? Questa la domanda apparentemente ingenua che si sono posti il regista Dimitris Statiris e tre studenti del Conservatorio internazionale di scienze audiovisive – CISA, prima di partire in gita tra Austria e Slovenia con un gruppo di persone con gradi differenti di visione, membri dell´Associazione ciechi e ipovedenti della Svizzera italiana – UNITAS.La risposta arriva forte e chiara da questi personaggi incredibili che, tra un castello e un lago, la visita a una chiesa o ad una piazza, condivideranno con grande spontaneità le loro impressioni e i loro stati d´animo. Tra spensieratezza e riflessioni scopriremo un mondo ricco di umanità, mancanza assoluta di autocommiserazione, autoironia e voglia goliardica di continuare a vivere appieno la vita.Come dice uno di loro: “Siamo stimolati dalle scoperte. Scoprire, scoprire quello che sentiamo con i nostri occhi della mente”.

Escher – Viaggio nell’Infinito

Regia di Robin Lutz

Con George Escher, Jan Escher, Liesbeth Escher, Stephen Fry, Graham Nash

Un viaggio nell’onirico e visionario mondo dell’artista grafico Maurits Cornelis Escher, attraverso mille lettere, pagine di diario e appunti scritti in vita dall’artista olandese, famoso per un’arte che si addentra nella psiche umana e nel suo modo di percepire la realtà circostante. Alle parole dell’artista, che rivivono grazie ad alcune registrazioni originali della sua voce, si uniscono anche quelle dei suoi figli, George e Jan, e quelle di alcuni artisti che negli anni sono stati attratti dal suo lavoro, ancora oggi di grande ispirazione per fumetti, pubblicità e film.

Dal 25 luglio

Paterson

Regia di Jim Jarmusch

Con Adam Driver, Golshifteh Farahani, Kara Hayward, Sterling Jerins

Paterson è un autista di autobus nella città di Paterson, nel New Jersey. Ogni giorno Paterson aderisce a una routine semplice: guida il suo autobus, osserva la città e ascolta frammenti di conversazione; scrive poesie; porta a spasso il suo cane; va allo stesso bar a bere una birra; torna a casa dalla moglie Laura.

Dal 28 luglio

Il viaggio di Yao

Regia di Philippe Godeau

Con Omar Sy, Lionel Louis Basse, Fatoumata Diawara

Seydou Tall è un attore francese di successo di origine senegalese, separato con un figlio. Invitato a Dakar per ricevere un premio, conosce il giovane Yao che è scappato da casa per conoscerlo. Incuriosito dalla storia del ragazzo, e desideroso di venire in contatto con la realtà del Paese dei suoi avi, decide di riaccompagnarlo.

Dal 1° agosto

Donne senza uomini

Regia di Shirin Neshat

Con Pegah Ferydoni, Arita Shahrzad, Shabnam Toloui, Orsolya Tóth, Navíd Akhavan, Mina Azarian, Bijan Daneshmand, Rahi Daneshmand, Salma Daneshmand, Tahmoures Tehrani, Essa Zahir

Tehran, 1953. Quattro storie di donne. Quattro riflessioni su un Paese compresso tra le tensioni di un integralismo religioso che non accetta il movimento della storia e gli interessi delle nazioni che tentano di dominarlo in modo silente e invisibile.

Dal 3 agosto

Taxi Tehran

Regia di Jafar Panahi

Con Jafar Panahi

In questo film, vincitore dell’Orso d’Oro al Festival di Berlino 2015, passeggeri di diversa estrazione sociale salgono e scendono da un taxi guidato da Jafar Panahi. Il tutto viene registrato, a loro insaputa.

Dal 4 agosto

Quando

(a noleggio)

Regia di Walter Veltroni

Con Neri Marcorè, Valeria Solarino, Fabrizio Ciavoni, Olivia Corsini, Gian Marco Tognazzi, Dharma Mangia Woods, Ninni Bruschetta, Stefano Fresi, Michele Foresta, Massimiliano Bruno

La giovane vita di Giovanni va in pausa nell’estate del 1984 a San Giovanni, durante il dolore collettivo per la morte di Enrico Berlinguer, per colpa dell’asta di una bandiera finita tragicamente sulla sua testa. Dopo 31 anni, si risveglia dal coma, ed è come una nuova rinascita, da adulto. Tutto è cambiato, il mondo che aveva lasciato non c’è più: la sua famiglia, la ragazza, il partito tanto amato, tutto in questa nuova epoca è stravolto. Ad aiutarlo ci sono Giulia, una giovane e tormentata suora che si è presa cura di lui negli ultimi anni della sua degenza, e Leo, un ragazzo problematico affetto da mutismo selettivo.

DalL’8 agosto

EstOvest. Amore e libertà

Regia di Régis Wargnier

Con Sandrine Bonnaire, Oleg Menchikov, Catherine Deneuve, Sergej Bodrov Jr., Grigori Manoukov, Tatiana Doguileva, Melena Karalambova, Bogdan Stupka, Atanass Atanassov, Valentin Ganev, Tania Massalitinova

Nel 1946 un russo emigrato in Francia, con moglie e figlio francesi, accetta l’invito di tornare in URSS lanciato da Stalin. Ma una volta lì la famiglia si rende conto del regime dittatoriale. Il marito, medico, si adegua ma la donna si sente sola e soffocata. Per sfortunate circostanze finisce in un gulag…

Dal 10 agosto

La vita in un attimo

Regia di Dan Fogelman

Con Oscar Isaac, Olivia Wilde, Annette Bening, Mandy Patinkin, Antonio Banderas

Dan Fogelman, creatore della rivoluzionaria serie televisiva This Is Us, con uno sguardo ampio e profondo racconta di amore, famiglia, gioia e destino. In questo film commovente e profondamente umano, Fogelman celebra la vita e tutte le sue complicazioni senza dimenticare l’ironia.

Dall’11 agosto

Scordato

(a noleggio)

Regia di Rocco Papaleo

Con Rocco Papaleo, Giorgia, Simone Corbisiero, Angela Curri, Anna Ferraioli Ravel, Manola Rotunno, Eugenia Tamburri, Marco Trotta

La vita di Orlando, mite accordatore di pianoforti, tormentato da dolori alla schiena, cambia quando incontra Olga, un’affascinante fisioterapista, che gli diagnostica una contrattura “emotiva” e gli chiede di portarle una sua foto da giovane, così che lei possa aiutarlo a risolvere i suoi problemi. L’insolita richiesta spingerà Orlando a mettersi in viaggio e a rivivere quasi come uno spettatore gli eventi della vita che lo hanno reso l’uomo solitario e “contratto” che è oggi.

Dal 13 agosto

Hitchcock / Truffaut

Regia di Kent Jones

Con Martin Scorsese, Wes Anderson, David Fincher, Alfred Hitchcock, Richard Linklater

La visione singolare di Hitchcock, mostrata grazie ad estratti dei suoi film, alle registrazioni originali dell’intervista a Truffat, alle fotografie del tempo, alle lettere che i due si scambiarono, rievocata e commentata da alcuni dei più grandi registi di oggi. Da quell’incontro storico sono nati un’amicizia che dura per 20 anni e il volume “Hitchcock/Truffaut” (in italiano Il cinema secondo Hitchcock) che il regista francese amava chiamare “Hitchbook”. La Bibbia del Cinema, il celebrato libro di Truffaut basato sulla sua intervista al maestro, divenne il libro da leggere per gli addetti ai lavori di tutto il mondo e ancora oggi ha lo stesso valore di allora. Le conversazioni tra i due, infatti, cambiarono profondamente la critica nei confronti dell’opera di Hitchcock e destarono scandalo perché lo stesso concetto di “cinema” venne totalmente sconvolto.

Dal 17 agosto

La quattordicesima domenica del tempo ordinario

(a noleggio)

Regia di Pupi Avati

Con Gabriele Lavia, Edwige Fenech, Massimo Lopez, Lodo Guenzi, Camilla Ciraolo, Nick Russo

Bologna, anni Settanta. Marzio, Samuele e Sandra sono giovanissimi e ognuno ha un suo sogno da realizzare. I due ragazzi, amici per la pelle, fondano il gruppo musicale I Leggenda e sognano il successo. Sandra è un fiore di bellezza e aspira a diventare indossatrice. Qualche anno dopo, nella quattordicesima domenica del tempo ordinario, Marzio sposa Sandra mentre Samuele suona l’organo. Quella ‘quattordicesima domenica’ diventa il titolo di una loro canzone, la sola da loro incisa, la sola ad essere diffusa da qualche radio locale. Li ritroviamo 35 anni dopo. Cosa è stato delle loro vite, dei loro rapporti? Ma soprattutto cosa ne è stato dei loro sogni?

Dal 18 agosto

Camere chiare, camere oscure

In occasione della Giornata Mondiale della Fotografia che cade ogni 19 agosto, una carrellata di storie di fotografi che, grazie alle proprie macchine, hanno saputo cogliere le vite, i dettagli, i paesaggi, le mode, le tragedie che si sono trovati a incrociare (o rincorrere) durante la loro carriera. Un viaggio tra “testimoni”, dunque. Perché, come diceva sempre Helmut Newton: “Io non sono un artista, sono un fotografo”.

Hell and back again

Regia di Danfung Dennis

L’eccezionale e pionieristica opera prima del fotoreporter di guerra Danfung Dannis. Una nomination agli Oscar come miglior documentario per una narrazione brillantemente alternata: la vita di un Marine in guerra sul fronte e il suo drammatico ritorno a casa.

McCullin

Regia di David Morris, Jacqui Morris

Con Harold Evans, Don McCullin, Michael Parkinson, Rue Ryder

Dal 1969 al 1984, come fotoreporter del Sunday Times di Londra, McCullin fotografò la guerra civile di Cipro, fu inviato in Vietnam, fu testimone della fame in Biafra e della crisi nella swinging London degli anni Sessanta. Una lezione di fotogiornalismo e di vita da chi ha perseguito con coraggio l’ethos della professione.

Robert Frank – Don’t blink

Regia di Laura Israel

Con Robert Frank, Sid Kaplan, June Leaf, Rolling Stones, William S. Burroughs, Robert Downey Sr.

Robert Frank ha rivoluzionato i canoni della fotografia e del cinema indipendente, ritraendo la vera essenza degli USA, documentando la Beat Generation e la carriera dei Rolling Stones ed esplorando i legami familiari e l’amicizia, la memoria e la perdita. Il film lo racconta come artista e come uomo, per tracciare uno straordinario ritratto, poetico e ruvido al tempo stesso.

Dal 22 agosto

Viaggio a Tokyo

Una playlist dedicata al Giappone, alla sua cultura e alla sua cinematografia: da Ozu a Koki Shigeno passando per Yôjirô Takita, la fraganza del sakè e i deliziosi sapori di una ciotola fumante di Ramen.

Ramen Heads

Regia di Koki Shigeno

Con Shôta Iida, Kumiko Ishida, Katsuya Kobayashi, Yûki Ohnishi, Tom Takahashi

Il ramen non si mangia: si slurpa. Per i giapponesi, questo verbo indica un’azione quasi sacra. Ramen Heads rivela i segreti dei migliori chef di ramen del Sol Levante a cominciare dall’imperatore indiscusso: Tomita Osamu. Più che un documentario, il racconto appassionante, divertente e molto stravagante di un’irresistibile ossessione gastronomica!

Departures

Regia di Yôjirô Takita

Con Masahiro Motoki, Ryoko Hirosue, Tsutomu Yamazaki, Kazuko Yoshiyuki, Takashi Sasano

Daigo, ormai disoccupato, torna con la moglie nel suo paese natale in cerca di lavoro. Trova un annuncio interessante, raggiunge l’agenzia e scopre che i viaggi citati sono in realtà dipartite nel mondo dell’aldilà. Daigo accetta la bizzarra proposta e ben presto questo lavoro si rivelerà un’ottima occasione per riflettere sulla vita e ciò che sarà.

Tarda primavera

Regia di Yasujiro Ozu

Con Yumeji Tsukioka, Chishû Ryû, Setsuko Hara, Haruko Sugimura, Hohi Aoki, Jun Usami

Il vedovo Somiya vive con la figlia Noriko. La zia della ragazza insiste per trovarle marito, ma Noriko vuole rimanere accanto al padre, che si troverebbe perso senza una donna in casa. Quando la zia le prospetta l’idea che anche il padre si risposi con una conoscente, Noriko resta sconvolta…

Buon Giorno

Regia di Yasujiro Ozu

Con Keiji Sada, Yoshiko Kuga, Chishû Ryû, Kuniko Miyake, Haruko Sugimura

Nella periferia di Tokyo i bambini del quartiere sono affascinati da quella nuova diavoleria che è la TV; due fratellini si infuriano con il padre che non vuole comprare un televisore. Così dopo lo sciopero della fame passano allo sciopero del silenzio, che genererà una serie di problemi e incomprensioni con le altre famiglie.

Fiori d’equinozio

Regia di Yasujiro Ozu

Con Shin Saburi, Kinuyo Tanaka, Ineko Arima, Yoshiko Kuga, Keiji Sada, Teiji Takahashi

A parole il signor Hirayama è d’accordo con i giovani che non accettano più i matrimoni combinati. Quando però sua figlia sceglie da sola con chi sposarsi, Hirayama, offeso, pone il veto. Si crea così un’alleanza femminile per favorire il fidanzamento, manovrando abilmente il padre conservatore in modo che si riappacifichi con i due giovani sposi.

Il gusto del sakè

Regia di Yasujiro Ozu

                 Con Chishû Ryû, Shima Iwashita, Keiji Sada, Mariko Okada, Teruo Yoshida, Noriko Maki           

Tre uomini di mezza età, Kawai, Horei e Hirayama, si ritrovano a una festa con un loro ex insegnante. Quest’ultimo rivela la sua disperazione per aver impedito alla figlia di sposarsi. Hirayama, che si trova nella stessa situazione, vedovo e accudito dalla figlia Michiko, comincia a pensare che sia tempo di trovare uno spasimante alla sua altezza.

Viaggio a Tokyo.

Regia di Yasujiro Ozu

Con So Yamamura, Chishû Ryû, Chieko Higashiyama, Kuniko Miyake

Due anziani coniugi di provincia vanno per la prima volta a Tokyo, a visitare il figlio e la figlia, ambedue sposati. Ma a Tokyo i figli sono occupati nel lavoro e non hanno tempo per i genitori; neppure i nipotini apprezzano la loro presenza. Le delusioni che emergono in questo viaggio sono sopportate con rassegnazione dalla vecchia coppia.

Dal 25 agosto

Luci nella notte

Regia di Cédric Kahn

Con Jean-Pierre Darroussin, Carole Bouquet, Vincent Deniard

Per Hélène e Antoine un viaggio in macchina verso il sud della Francia diventa l’occasione per un drammatico faccia a faccia che si trasforma ben presto in un incubo.

Dal 28 agosto

I have a dream – Omaggio a Martin Luter King

28 agosto del 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington, Martin Luter King pronuncia un discorso che esalterà l’immagine di un’America unita nel segno dell’integrazione e cambierà la storia. È I have a Dream: “Io ho un sogno: che un giorno, sulle rosse colline della Giorgia, i figli degli ex-schiavi e i figli degli ex-schiavisti possano sedere assieme al tavolo della fratellanza. Ho un sogno: che i miei quattro figli piccoli possano vivere un giorno in un Paese che non li giudicherà per il colore della loro pelle, ma per le qualità del loro carattere. Ho un sogno, oggi!”. Sessant’anni dopo rendiamo omaggio a King e ai suoi ideali.

Sorvegliato speciale – FBI vs Martin Luther King

Regia di Edward Cotterill

Martin Luther King, leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani, per anni fu sottoposto a una campagna di intimidazione da parte di J. Edgar Hoover, direttore dell’FBI. Hoover era convinto che King fosse un burattino dei comunisti, intento a distruggere gli Stati Uniti. Questo documentario rivelerà la profondità della vendetta di Hoover ed esaminerà come e perché prese di mira King.

Dal 29 agosto

In occasione dell’anniversario di nascita

Io sono Ingrid

Regia di Stig Björkman

Con Jeanine Basinger, Pia Lindström, Fiorella Mariani, Isabella Rossellini, Isotta Rossellini

Ingrid Bergman: tre premi Oscar, una carriera costellata da capolavori realizzati con i migliori registi e attori di sempre. E tanti amori, dal fotografo Robert Capa alla tormentata storia con Roberto Rossellini. Proprio la figlia di Ingrid e Roberto, Isabella Rossellini, insieme con i suoi fratelli, ci apre gli archivi di famiglia per raccontarci una donna che ha messo sempre in primo piano la sua libertà.