24 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

ART OF ITALICUS APERITIVO CHALLENGE 2023: la vittoria della sfida globale va al bartender Fabrizio Candino

Il contest ideato da ITALICUS Rosolio di Bergamotto per nominare il miglior aperitivo ispirato all’arte è arrivato alla proclamazione del vincitore: sul gradino più alto del podio sale il bartender siciliano Fabrizio Candino. Dietro di lui Johannes Sæterbø e Valeria Coletti.

Con il cocktail “In-Vite”, ispirato all’arte dell’ospitalità, il bartender siciliano Fabrizio Candino si è aggiudicato l’ART OF ITALICUS Aperitivo Challenge 2023, il contest ideato da ITALICUS Rosolio di Bergamotto per celebrare l’arte e la creatività nella mixology. Giunta alla sua quinta edizione, la Competition, ideata da Giuseppe Gallo, fondatore e CEO di ITALICUS, quest’anno ha coinvolto bartenders di oltre 20 Paesi a livello internazionale.

Chi è Fabrizio Candino, Best ITALICUS bar Artist 2023

Fabrizio Candino, 34 anni, arriva da Palermo, dalla Sicilia, terra di cui ha voluto celebrare quell’ospitalità e quell’accoglienza che da sempre la caratterizzano. Il nome del cocktail, In-Vite, fa infatti riferimento alla vite mediterranea e in inglese la parola si trasforma appunto in “invite”, una parola conviviale, che ci unisce e che crea empatia sia nei locali che nelle nostre case.

Il cocktail aperitivo di Candino, che nella sua città è proprietario della Sartoria Cocktail Bar, ha sorpreso la giuria del contest con una combinazione di ITALICUS unito a del pane raffermo, infuso in un vino aperitivo e succo di cedro. La scelta di un ingrediente come il pane, insolito nella miscelazione dei cocktails, si sposa in questo aperitivo ispirato a un twist dello Spritz, un drink con cui Fabrizio ha saputo incantare e coinvolgere la giuria e il pubblico.

Il neo Best ITALICUS Bar Artist 2023 si è aggiudicato un programma di mentorship con Giacomo Giannotti, bartender di spicco al timone del Paradiso di Barcellona (locale in cima alla classifica mondiale dei 50 BEST BARS 2022).

Al secondo e terzo posto: Johannes Sæterbø e Valeria Coletti

Sul podio anche il norvegese Johannes Sæterbø, che ha portato “Apples & Bergamot”. Il suo cocktail vuole essere l’espressione della scena artistica indipendente: una connessione fra la creatività e il movimento artistico che usa oggetti realizzati da artisti di origine locale. Al terzo posto Valeria Coletti, bar lady di origine italiana che lavora a Londra, con “Bee the Action”, cocktail ispirato al Red Earth Environmental Art Group, un gruppo di artisti del Regno Unito vocato alla sostenibilità attraverso installazioni e performance artistiche.

In gara bartender di tutto il mondo

Alla sfida finale, che si è tenuta a Roma domenica 28 maggio, alla vigilia del Roma Bar SHOW 2023, hanno partecipato bartender provenienti da Croazia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Italia, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria e Stati Uniti. Ogni bartender ha portato sul bancone un aperitivo con ITALICUS come ingrediente principe. Il contest ha l’obiettivo di far emergere i drink aperitivo che più si ispirano a forme d’arte diverse: dalla scultura al design, dalla pittura alla moda, la musica, la letteratura e la danza…

Quest’anno i partecipanti hanno dovuto ideare i loro cocktail con un occhio alla sostenibilità nella miscelazione, evitando sprechi e favorendo l’uso di materie prime “a km 0”.

“Art of ITALICUS Aperitivo Challenge – commenta Giuseppe Gallo, fondatore e CEO di ITALICUS – è un programma che fa scoprire e conoscere di anno in anno i talenti emergenti nella nostra Industry. Il concorso si propone come una piattaforma creativa attraverso cui i bartender hanno l’opportunità di esprimere al meglio la loro sensibilità artistica, restando ancorati alle radici del gusto italiano. Quest’anno, abbiamo avuto l’onere di vivere una competizione con bartenders ad altissimo livello, dalla tecnica allo stile delle presentazioni e l’approccio sostenibile. Ci sentiamo onorati di aver cosi tanti talenti nel mondo che partecipano a questo programma con l’obiettivo di migliorarsi e crescere nell’industria in un mondo più sostenibile.”

Chi sono i 12 partecipanti che hanno preso parte alla fase finale

  • August Ackerot Helander del Botánico di Göteborg (Svezia) con il cocktail “Bonzo”;
  • Filip Sarilar Bergolio del Barmen di Fiume (Croazia) con il cocktail “Berg’olio”;
  • Fabrizio Candino della Sartoria di Palermo con il cocktail “In-Vite”;
  • Valeria Coletti del Baccarrat Bar di Londra (Gran Bretagna) con il cocktail “Bee the Action”;
  • Máté Csizmadia del Pink Pony Club di Budapest (Ungheria) con il cocktail “Concerto”;
  • Giacomo Gaggero del Truffe pig bar di Berlino (Germania) con il cocktail “Mare” – wild card;
  • Mirco Giumelli del N°5 The Bar – Grace Hotel di St. Moritz (Svizzera) con il cocktail “Olivotto”;
  • Loiver Hernandez del Cafe la Trova di Miami (Stati Uniti) con il cocktail “Eucharist”;
  • Vasileios Mylonas di Bord del leau Drinkroom di Salonicco (Grecia) con il cocktail “Sfumatura”;
  • Johannes Sæterbø del Svanen di Oslo (Norvegia) con il cocktail “Apples & Bergamot”;
  • Louis Segonnes del Agence Speakeasy di Tolosa (Francia) con il cocktail “Agora”;
  • Giuseppe Valente del Café de la Bourse di Valencia (Spagna) con il cocktail “Renato”.

A proposito di ITALICUS® – Il Rosolio di bergamotto ITALICUS® è stato creato da Giuseppe Gallo, che ha saputo riportare in auge l’antica categoria del Rosolio, ormai quasi dimenticata. Arricchito da note di bergamotto calabrese, ITALICUS® è realizzato utilizzando i migliori ingredienti italiani per ricreare un vero e proprio “sorso d’Italia”. Il design sorprendente della bottiglia, capolavoro di Stranger & Stranger, incarna la storia e il patrimonio italiani e racconta come il Rosolio in passato fosse il simbolo del tradizionale momento dell’aperitivo.
Lanciato il 1° settembre 2016, ITALICUS® è uno degli aperitivi più premiati a livello globale.
Grazie alla sua unicità, ITALICUS® è già stato protagonista indiscusso di numerosi cocktails: dalla creatività e dall’esperienza dei migliori bartender del mondo sono nati alcuni abbinamenti caratteristici di ITALICUS®, che hanno portato nei locali più di tendenza l’ITALICUS SPRITZ, realizzato con ITALICUS® e Prosecco o Champagne; l’IPALICUS, che nasce dall’abbinamento del rosolio con la birra IPA; e il NEGRONI BIANCO, dove London Dry Gin e Dry Vermouth si amalgamano perfettamente alle note aromatiche del bergamotto. Una versione nuova di gustare lo Spritz ITALICUS CUP un cocktail facile e veloce da preparare anche a casa, da servire come aperitivo. Con il suo gusto fresco e con le delicate note agrumate del pompelmo rosa, ITALICUS e soda al pompelmo, crea il connubio perfetto che richiama la leggerezza e la spensieratezza estiva.
ITALICUS® Rosolio di Bergamotto ha ricevuto il premio come Best New Spirit 2017 al prestigioso Tales of the Cocktail Spirited Awards e, negli anni dal 2023 al 2019, è stato eletto tra i primi marchi di liquori di tendenza da Drinks International.
Ulteriori riconoscimenti includono: Medaglia d’oro nel 2018, 2019 – Women’s Wine and spirits awards; Miglior nuovo spirit europeo – Mixology Awards 2017 a Berlino; miglior prodotto – FIBAR 2017; Medaglia d’oro – Packaging awards 2017; Contemporary Awards TROPHY – International Wine & Spirits Competition; Packaging Trophy – Harpers Design 2017; Medaglia d’oro – San Francisco World Spirits Competition 2017; Platinum Best of Luxury – Pentawards 2017; Medaglia d’oro per l’Aperitivo italiano dell’anno – New York International Spirits Competition 2016; Miglior nuovo prodotto – Bar Awards 2016; Certificato di qualità ECCEZIONALE – Difford’s Guide 2016. L’Ampolla d’Oro assegnata dalla Guida Spirito Autoctono 2022.
A proposito di Giuseppe Gallo – L’idea di creare e lanciare ITALICUS® è di Giuseppe Gallo, una delle figure più autorevoli e rispettate dell’industria del bere miscelato. Rinomato a livello internazionale e riconosciuto per le sue capacità di mixologist, ora Gallo dedica il suo tempo all’educazione e allo sviluppo del marchio all’interno del commercio attraverso ITALSPIRITS. La passione per il patrimonio della cultura del bere italiano lo ha portato a realizzare un sogno: riscoprire la categoria del Rosolio come aperitivo lanciando ITALICUS®. Oggi Giuseppe Gallo è CEO e fondatore di ITALICUS (dopo la partnership annunciata ad aprile con il gruppo Pernod Ricard).
ART OF ITALICUS – ART OF ITALICUS® APERITIVO CHALLENGE è la competizione ideata da ITALICUS Rosolio di Bergamotto nel 2018 per eleggere il migliore aperitivo ispirato all’arte tra quelli creati dai bartender di tutta Europa. Il contest ha lo scopo di celebrare il cocktail come forma d’arte liquida, esaltandone aromi e profumi.

Con l’obiettivo di innovare la tradizione dell’aperitivo, incoraggiando lo sviluppo di una forma d’arte tanto inconsueta quanto contemporanea, ART OF ITALICUS® APERITIVO CHALLENGE permette a bartender professionisti, e non, di essere eletti a veri e propri artisti del cocktail e dell’aperitivo, creando nuovi abbinamenti freschi e creativi e realizzando in forma liquida la loro idea di arte.
Il vincitore dell’Aperitivo Challenge nel 2018 è Johan Evers, dalle Svezia con il suo aperitivo cocktail Bergamia, ispirato all’unione artistica perfetta degli ingredienti, oggi proprietario di ABC Gemma. Celia Bugallo, spagnolae bartender al Kwãnt bar di Londra, è stata incoronata ITALICUS Bar Artist nel 2019 con The Three of US, un cocktail ispirato dall’arte del flamenco. Nel 2020, la terza edizione del contest dedicato ai bartenders è stata supportata a livello digitale con un’edizione GLO-CAL, con l’obiettivo di connettere le comunità locali attraverso i canali globali del brand. Nel 2022 è stata nominata ITALICUS Bar Artist of the Year Nathalie Wenko.

Nel 2020, viene lanciata l’ART OF ITALICUS® CREATIVE TALENT, in collaborazione con Moniker Art Fair, un contest ideato per ispirare e supportare artisti emergenti con la creazione di un’opera d’Arte creata per esaltare la storia di ITALICUS e l’Aperitivo Italiano.