17 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Fischio la musica della mia vita”: debutta il nuovo progetto di Tommaso Novi che lancia un ponte tra Italia e Québec

Dopo l’esordio live, una collaborazione firmata Toscana Produzione Musica e Salty Music

Novi partirà per Montréal nell’ambito del programma Migrazioni Sonore

Primo docente di Fischio Musicale in Europa, lo storico membro dei Gatti Mézzi sarà sul palco con le musiciste canadesi Melissa Doucet e Christina Beaudy-Cardenas per cinque date dal 25 maggio al 3 giugno

Voce, fischio e pianoforte per un viaggio inconsueto da Mozart a Lucio Dalla e dall’Italia al Canada insieme a Tommaso Novi, storico membro della formazione Gatti Mézzi. Questo è “Fischio la musica della mia vita”, nuovo progetto dell’artista primo docente di Fischio Musicale in Europa e collaboratore tra gli altri di Paolo Fresu e del Premio Oscar Nicola Piovani. Un percorso attraverso la musica che lo ha formato e ispirato – da brani di repertorio classico fino alla canzone italiana, tutto rielaborato attraverso lo strumento del fischio, da sempre suo marchio di fabbrica – che debutterà live in cinque date italiane dal 25 maggio al 3 giugno. Sul palco con Novi due giovanissime e talentuose musiciste dal Canada, la bassista Melissa Doucet e la batterista Christina Beaudy-Cardenas, per una collaborazione targata Toscana Produzione Musica (TPM) e Salty Music che a ottobre attraverserà l’oceano per volare in Quèbec nell’ambito del programma di internazionalizzazione Migrazioni Sonore, che da più di 10 anni Salty Music porta avanti, con una master class all’ Università di Montréal e un cartellone di date nei teatri della città a cura di Productions Casa Nostra di Marco Calliari.

Incubatore designato per il progetto il Teatro Marchionneschi di Guardistallo (Pisa), dove i tre artisti saranno in residenza dal 22 al 25 maggio ospiti di TPM, centro ministeriale presieduto da Paolo Zampini con la direzione artistica di Francesco Mariotti e Maurizio Busìa. Si parte poi con una prima assoluta giovedì 25 maggio ore 21:00 proprio al Teatro Marchionneschi, per proseguire venerdì 26 maggio ore 21:30 al Teatro Persio Flacco di Volterra (Pi), sabato 27 maggio ore 19:00 al PARC – Performing Arts Research Centre di Firenze, domenica 28 maggio ore 21:30 al Teatro Concordi di Campiglia Marittima (Li) e sabato 3 giugno ore 17:30 a Villa del Gombo a San Rossore (Pi), in collaborazione con Parco Regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, Teatro Persio Flacco, Teatro dell’Aglio, PARC e Collettivo Gramigna. In autunno poi al via la seconda fase del progetto con Migrazioni Sonore, che grazie anche alla partnership di Ministero della Cultura, Regione Toscana, Università di Montréal, Parco Regionale Migliarino – San Rossore – Massaciuccoli e Teatro Persio Flacco di Volterra porterà il trio ad esibirsi in Canada.

Sulla scena musicale dai primi anni duemila, Tommaso Novi è uno dei più importanti fischiatori d’Italia. Dal 2018 ha intrapreso la carriera solista collezionando due dischi in uno stile tutto italiano, che ha fatto pensare al fiorire di un nuovo Lucio Dalla. Il primo dei due, “Se Mi Copri Rollo Al Volo”, racconta la sua eroica crociata attraverso il mondo dei video games. Sulla scia del primo, il secondo album, “Terzino Fuorigioco”, è una collezione intima di lettere – con le quali prova a raccontarsi – con dei destinatari ben precisi: ci sono gli amici, c’è una donna, c’è il figlio e c’è una lettera indirizzata a se stesso.