21 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

LA MIA PAROLA È LIBERA

DAL 9 MAGGIO IN LIBRERIA

Storie di donne che non hanno mai smesso di lottare
IL NUOVO LIBRO DI RANDA GHAZY

PRESENTAZIONI: IL 18 MAGGIO A MILANO ORE 19.00, LIBRERIA NOI, E IL 21 MAGGIO AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO ORE 10.45 CON ELENA FAVILLI

Randa Ghazy, giovane autrice italiana di successo, torna in libreria con un nuovo libro che racchiude storie di donne arabe contemporanee che hanno combattuto battaglie fondamentali per le loro connazionali e per tutte le donne del mondo. Tra loro Doria Shafik, egiziana, che ha guidato le donne del suo paese nella lotta per il diritto di voto, Shireen Abu Akleh, palestinese, che ha pagato con la vita il desiderio di raccontare al mondo l’occupazione israeliana dei Territori palestinesi, Georgina Rizk, libanese, prima Miss Universo di origine araba, che ha comunicato un messaggio trasversale di liberazione sessuale e dei costumi. E poi ancora Djamila Bouherid, algerina, che ha alzato la testa contro l’occupazione coloniale francese, Haifa Zangana, irachena, che si è opposta al regime di Saddam Hussein e Tawakkol Karman, yemenita, la prima donna Premio Nobel per la pace del mondo arabo. Sei rivoluzionarie che Randa Ghazy ha scelto di raccontare con la sua scrittura documentata, appassionata, implacabile: eroine che al giogo del patriarcato e del colonialismo, alle disparità sociali, economiche e di genere, hanno opposto, insieme a molte altre, il proprio coraggio e la propria determinazione a conquistare l’unica cosa che conta, per tutte le donne del mondo. La libertà.

L’autrice presenterà il libro a Milano il 18 maggio alle 19.00 alla Libreria Noi, Spazio culturale di vicinato, in via delle Leghe 18, mentre il 21 maggio sarà al Salone del libro di Torino alle 10.45 in un panel con Elena Favilli, autrice di Storie della buona notte per bambine ribelli, dal titolo Dove guardano e dove guarderanno le ragazze di oggi e di domani?

Randa Ghazy, (1986) è nata a Saronno da genitori egiziani. Appena quindicenne ha pubblicato il suo primo libro (Sognando Palestina, Fabbri, 2002), cui sono seguiti Prova a sanguinare. Quattro ragazzi, un treno, la vita (Fabbri, 2005) e Oggi forse non ammazzo nessuno. Storie minime di una giovane musulmana stranamente non terrorista (Rizzoli, 2016). Oggi vive a Londra, dove lavora come giornalista e media manager per una ONG.

pp. 204
€ 16,50
Dai 13 anni