19 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

A Villa Domi confronto con l’Assessore regionale Casucci: proposte sul tema “Ambiente e culture per un turismo di qualità”

Villa Domi ambiente e culture

Villa Domi ambiente e culture

Villa Domi ambiente e culture. Il Turismo come lo abbiamo sempre immaginato e come “sarà”. Non solo mare, sole e terme ma ambiente, cultura, arte, gran gusto, eccellenze, volando dalle idee messe in campo per migliorare e qualificare l’offerta, alle proposte operative. Dall’isola d’Ischia, volano dell’economia turistica campana, può ripartire su scala internazionale una grande azione di rinnovamento delle filosofie di mercato e degli strumenti necessari oggi più che mai necessari alla evoluzione della offerta turistica campana. Per comprendere l’importanza dell’alternativa alla vacanza “sole, mare,t erme” quanto incidono invece proprio Ambiente e Culture nel bilancio complessiva del mercato turistico regionale? Basta fare riferimento alla stagione passata e verificare, numeri alla mano, quanto ha influito sul turismo nel Golfo di Napoli e ad Ischia anche, il fattore “Procida Capitale Italiana del Turismo”.

Il programma e gli ospiti

Di questo ed altro se ne è discusso in maniera finalmente propositiva a Napoli, all’incontro/confronto che si è svolto nella cornice del palazzo “Villa Domi” e che è stato presieduto e concluso dall’Assessore Regionale alla Semplificazione Amministrative e il Turismo Regione Campania, Felice Casucci. Ai saluti istituzionali portati dall’on. Diego Venanzoni, consigliere regionale della Campania, hanno fatto seguito gli interventi di Antonio Lucidi, presidente Comitato Regionale Unpli Campania, le 500 pro loco della Campania. E poi ancora sul tema “Turismo di qualità” il dr. Michele Sambaldi del management della catena luxury Pellicano Hotels e responsabile del consorzio di operatori del turismo di lusso “Ischia is More”, la dottoressa Isabella Marino direttore responsabile Discover Campania. Di “Aree marine protette: il Turismo del mare” ha parlato Antonino Miccio, direttore Area Marina Protetta di Ischia e Procida “Regno di Nettuno”, mentre sul filo di “Ambiente e Tecnologia green per le imprese turistiche” il dr. Roberto Maione, imprenditore del settore Ambiente e produttore del sistema di riciclaggio naturale, ha eseguito una dimostrazione del macchinario “Sbriciola” , sistema innovativo per la trasformazione rapida dei rifiuti vetrosi in materiali ecocompatibili per l’edilizia, ripascimento spiagge ed arenili e che consente a città, comunità locali ed imprese anche turistiche grandi o piccole, di ottenere detrazioni statali e riduzione della tassa sui rifiuti. Il macchinario, costruito interamente in Campania, è stato adottato da centinaia di imprese in Italia e all’estero e da diverse realtà territoriali fra cui Capri con 30 esemplari e la città spagnola di Barcellona che ne ha acquistato uno stock di ben 600 esemplari. Sull’importanza di “Arte, e Cultura, nella proiezione mondiale di Ischia”, è intervenuto il Professore e Architetto, Alessandro Castagnaro, ordinario di Storia dell’Architettura Università Federico II, saggista, Governatore Rotary Campania, presidente del Comitato Scientifico Accademia Ischia Arte. Luchino Visconti. Di “Cinema e Turismo: Ischia da palcoscenico a centro formativo per i giovani professionisti dell’audio/visivo” ha parlato Adriano De Santis, Rettore del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – Scuola Nazionale di Cinema. E prima delle conclusioni dell’Assessore Casucci, c’è stato l’intervento su “Social Network: una risorsa per il Turismo” a cura del dr. Tommaso Albonetti ideatore della piattaforma social mondiale “KuriU” destinata a promuovere città e piccole località italiane, attraverso foto, video e racconti della gente che ci vive e dei turisti che trascorrono le vacanze.