15 Giugno 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

“L’IMPRESA AL CENTRO DONNA” SABATO 11 E DOMENICA 12 MARZO IL GRUPPO RIOLO DA’ VOCE ALLE IMPRESE “ROSA”

Dopo il grande successo della prima edizione, “L’impresa al Centro” torna e stavolta lo fa in una veste tutta al femminile. La rassegna del Gruppo Riolo, che mira a creare rete tra le imprenditrici del territorio con l’obiettivo di diffondere in modo capillare il valore che hanno oggi i temi legati all’impresa si svolgerà sabato 11 e domenica 12 marzo in un hub culturale, allestito all’interno di Audi Zentrum (viale della Regione Siciliana Nord Ovest, 1514). La maratona pensata per creare connessioni utili fra le imprese è un modo per valorizzare le innumerevoli figure professionali che vi ruotano attorno, il cui indotto provoca un’onda culturale che contribuisce fattivamente alla crescita della società, femminile e non.

Spazio alle donne

Protagonista indiscussa dell’evento, gratuito e aperto a tutti, è la donna. Attraverso spazi espositivi, workshop e seminari sarà possibile conoscere più da vicino il mondo dell’imprenditoria femminile siciliana. L’obiettivo è quello di dare un contributo così da fornire alle donne e non solo, soprattutto alle più giovani, gli strumenti per “fare della propria vita un’impresa”: i partecipanti avranno infatti l’opportunità di scoprire e confrontarsi con realtà imprenditoriali di donne che “ce l’hanno fatta” nei settori e nei ruoli imprenditoriali più svariati.

Aidda, imprenditrici e donne dirigenti d’azienda

Partner di questa edizione è Aidda, l’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda che da oltre 60 anni sostiene e valorizza l’imprenditoria al femminile. “Abbiamo scelto di coinvolgere tutta la Sicilia nel progetto, perché anche la Sicilia orientale è un territorio con il quale ci piace relazionarci – spiega Iolanda Riolo, che oltre a essere membro di Aidda è la founder de L’impresa al Centro – essendo un esempio motivazionale eccellente quanto a produttività e creatività al femminile”.

Crediti formativi agli studenti di Unipa e Lumsa

L’iniziativa sarà inoltre patrocinata dall’Università degli Studi di Palermo con il coinvolgimento della Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Economia: agli studenti che parteciperanno ai workshop verranno assegnati i crediti formativi. Anche l’Università Lumsa coinvolgerà i suoi studenti di Economia. Un modo di creare connessioni e far conoscere ai ragazzi dei due atenei palermitani molte delle più importanti aziende del territorio, provando ad arginare la fuga dei cervelli all’estero, esaltando invece la sana meritocrazia dei giovani di questa terra.

I workshop al femminile

Tanti i momenti di approfondimento, sviluppati intorno a tematiche di grande interesse per gli addetti al settore, ma anche per chi mira a una crescita professionale, che saranno realizzati attraverso dei workshop. Dai diversi volti del femminile, come diventare imprenditrici di se stesse e fare della propria vita un’impresa alle donne nella cultura e nell’arte, nella finanza e nel legale, nell’agroalimentare, nell’industria e nell’innovazione, nel turismo e infine nella comunicazione, portando esempi di progetti concreti di diffusione della cultura e dell’inclusione.

Come diventare imprenditrici di se stesse

Attraverso sette workshop e un seminario, infatti, si affronteranno temi molto cari non solo alle imprenditrici, ma a tutte le donne che desiderano ascoltare, imparare e crescere. S’inizia sabato 11 marzo alle ore 15 con l’appuntamento dal titolo “I diversi volti del femminile: come diventare imprenditrici di se stesse e fare della propria vita un’impresa”. Ad aprire il dibattito, moderato dalla giornalista dell’AdnKronos Elvira Terranova, sarà Iolanda Riolo, Ceo del Gruppo. Fino alle 17 le relatrici racconteranno le loro storie di successo. A intervenire saranno Giusi Ustica, psicoterapeuta, gruppanalista e docente in diverse scuole di psicoterapia a Palermo; Manuela Ferrara, psicoterapeuta, psicodrammatista e responsabile del Cer-Neuropsicomed a Petralia Soprana; Flora Inzerillo, psicoterapeuta, psicodrammatista, docente e responsabile dell’ambulatorio di Psicologia Clinica al Policlinico di Palermo; Melania Mento, psicologa clinica e docente di Psicologia Clinica all’Università degli Studi di Messina; e infine Gaetana D’Agostino, psicoterapeuta ad indirizzo funzionale e presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia.

Le donne nel turismo

Alle 17.30 e fino alle 19 spazio alle donne nel turismo. A moderare il dibattito sarà Ornella Laneri, presidente della delegazione Sicilia di Aidda. A raccontarsi saranno Costanza Giotti, owner del Gruppo Luxury Private Properties; Monica Mirri, architetto e owner Unico Boutique Hotel d’Arte; Alessia Montani, avvocato e Owner Zahir Country House; Lucia Pascarelli, owner Donna Coraly Resort; Giada Perrone, accounting and finance manager del Gruppo Mangia’s; Giovanna Scelfo, imprenditrice Segesta autolinee. Contemporaneamente, al primo piano, nell’hub Nicolò Riolo, un gruppo di psicodramma individuativo sarà condotto da Flora Inzerillo, psicoterapeuta, psicodrammatista, docente e Responsabile dell’ambulatorio di Psicologia Clinica al Policlinico di Palermo.

Lo sviluppo della libera iniziativa femminile

Si ricomincia domenica 12 marzo, alle ore 10, con i saluti di Iolanda Riolo, Massimo Midiri, Magnifico Rettore dell’Università di Palermo e Giovanni Battista Dagnino, presidente del corso di laurea magistrale di Economia e Management della Lumsa di Palermo. Alle ore 10.20 l’intervento “Lo sviluppo della libera iniziativa femminile: un vantaggio per le donne e per tutta la comunità” che vedrà intervenire al dibattito Antonella Giachetti, presidente nazionale di Aidda.

Le donne nella finanza e nel legale

Si entra nel vivo dei workshop alle 10.45 con le donne nella finanza e nel legale. A moderare il dibattito la professoressa di Economia e Gestione delle Imprese all’Università degli Studi di Palermo e presidente della società italiana di management Arabella Mocciaro. Tra le relatrici Ines Curella, amministratore delegato Banca Popolare Sant’Angelo; e Iole Pavone, area manager private Sicilia e Calabria Monte dei Paschi di Siena.

Le donne nell’agroalimentare

Alle 12.15 a confronto saranno le donne dell’agroalimentare. Con la moderazione di Fabrizio Carrera, giornalista e direttore responsabile di Cronache di Gusto, si confronteranno Mariangela Cambria, responsabile pubbliche relazioni e marketing dell’azienda Cottanera; Arabella Mocciaro, owner Mocciaro Li Destri srl; Mariarosa Magnano, responsabile dell’aspetto multifunzionale della Tenuta Serravalle; e infine Margherita Tomasello, owner Sicilia naturalmente.

Le donne nell’industria e nell’innovazione

Dopo un piccolo break, si ricomincia alle 14.30 con le donne nell’industria e nell’innovazione. Il giornalista de Il Sole 24 Ore Nino Amadore darà la parola a Clara Distefano, ingegnere e project manager del bando Italia 1 giga Open Fiber; Giulia Giuffrè, consigliere d’amministrazione e ambasciatrice di sostenibilità Irritec S.p.A.; Marina Puricelli, lecture del Dipartimento di Management e Tecnologia presso l’Università Bocconi e direttrice dei corsi in General Management nelle Pmi; Lorena Ruvituso, owner Horigel srl; e infine Rosalba Vitale, amministratore delegato di Sgm.

Le donne nella cultura

Le donne nella cultura a confronto, invece, a partire dalle ore 16.30. A moderare il dibattito sarà Selima Giorgia Giuliano, soprintendente per i Beni Culturali di Palermo. A confronto si troveranno Iolanda Riolo, del Gruppo Riolo e founder de L’impresa al Centro; Laura Anello, giornalista, direttrice responsabile del Gattopardo e presidente della fondazione Le Vie dei Tesori; la scrittrice Stefania Auci; Valentina Bruschi, docente a contratto del corso di Economia e Valorizzazione dei Beni Culturali dell’Università Lumsa di Palermo; ed Evelina De Castro, direttore della Galleria Regionale della Sicilia Palazzo Abatellis.

Le donne nella comunicazione

Conclude il ciclo di workshop, a partire dalle 18, quello dedicato alle donne nella comunicazione. Attraverso esempi di progetti concreti di diffusione della cultura e dell’inclusione, il talk moderato da Ina Modica, giornalista e presidente dell’associazione “DonnAttiva” vedrà uno scambio tra la fumettista Fabia Mustica; Raffaella Quattrocchi, owner di Radici, piccolo museo della natura; la scrittrice Lietta Valvo Grimaldi e infine Antonina Musso, psicologa del lavoro e dell’organizzazione.

La mostra fotografica e il concerto

Durante l’evento, nell’hub culturale di Audi Zentrum, sarà ospitata anche la mostra fotografica “Donne della terra custodi del paesaggio”, gestita dalla sezione Sicilia di Confagricoltura Donna. Taglio del nastro previsto per sabato 11 marzo a partire dalle ore 19.30. Inoltre, a conclusione della prima giornata a partire dalle 20, il pubblico potrà godere della musica live del duo formato da Eleonora Tomasino, nota soul singer, e dal chitarrista Lino Costa. A seguire, alle 19.30, sarà inaugurata la mostra fotografica “Donne della terra, custodi del paesaggio” gestita dalla sezione Sicilia di Confagricoltura Donna.

Le aziende partner

Con la collaborazione di Aidda, l’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti di Azienda, e il patrocinio istituzionale dell’Università degli Studi di Palermo e di Lumsa, le aziende che hanno aderito a “L’impresa al Centro donna” sono Leto, Istituto Gonzaga, Elmi, Aeroviaggi, Tecnotel Energy, Mail Boxes Etc, Skiin, Pitarresi carta e imballaggi, Cantine Settesoli, Tredun – British Institutes, Iole Ardizzone, Studio di medicina estetica e nutrizione Angela Mugnos, Sicilia Naturalmente, Tasca d’Almerita, Officineit, Barone Living, D&D Consulting, Capofaro, Bruchicello, Boston Extend, Agenzia Gaida, Gaga, Centro nutrizione Dimagrì, Build Logistic e Four Points. Inoltre, tra le associazioni che hanno sposato il progetto, ci sono la Croce Rossa Italiana, l’associazione Crocerossine d’Italia, Le Cuoche Combattenti, Progetto Amazzone, L’arte di crescere e Confagricoltura.