25 Maggio 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

Scuola: Nicola Macchione ospite del Thomas More per parlare di sessualità

L’universo dell’affettività, il delicato rapporto tra i giovani e il sesso e come viverlo serenamente. Nicola Macchione, urologo e andrologo, e autore del libro “Il sesso semplice. Il sesso che siamo e che facciamo, spiegati in modo semplice e intuitivo” (Fabbri Editori) sabato 18 febbraio a partire dalle ore 10 sarà ospite del Thomas More, la scuola paritaria bilingue in via delle croci 6, a Palermo per un incontro dedicato ai giovani e ai loro genitori in cui si parlerà di sessualità, dei tabù che ancora sono presenti nella nostra società e dei pericoli che una scarsa, se non assente, educazione sessuale nelle scuole può provocare.

Macchione è molto seguito sui social

Nicola Macchione, che svolge questa attività divulgativa anche sui social (su Instagram ha un profilo seguito da oltre 88 mila follower) spiegherà come poter parlare di sesso ai giovani in modo naturale e in maniera semplice, immediata ma consapevole.

“Viviamo tutti un rapporto complesso con la sessualità – spiega il dottore – con sfumature anche critiche. C’è sempre qualcosa che turba, che fatichiamo ad ammettere. L’unico modo per conviverci è essere consapevoli e informati.”

L’incontro, organizzato grazie alla collaborazione della psicologa scolastica Chiara Aglieri Rinella, è aperto agli studenti liceali, non necessariamente iscritti al Thomas More, e ai loro genitori. E’ gradita una conferma di partecipazione inviando una mail a: segreteriapacinotti@scuolathomasmore.it

Stefania Guccione, presidente della cooperativa Thomas More

“La scuola non è soltanto un luogo di acquisizione e accrescimento delle competenze didattiche – spiega Stefania Guccione, presidente della cooperativa Thomas More che gestisce la scuola – ma anche di altri importanti aspetti dello sviluppo personale: la sessualità è uno di questi. L’educazione all’affettività avvia i ragazzi ad avere una positiva e realistica immagine di sé favorendo l’instaurarsi di gratificanti rapporti con gli altri”.