14 Aprile 2024

Zarabazà

Solo buone notizie

DAD& SOLIDARIETA’ INSIEME CON IL ROTARY CLUB PALERMO “TEATRO DEL SOLE” RITORNA “LA BELLEZZA DELLA LEGALITA’”

Intenso dicembre 2022 per i soci del Rotary Club Palermo “Teatro del Sole” guidato da Domenico Caminiti che ha messo a segno due progetti: “ Tablet per Dad” e “La Bellezza della legalità” nella garitta sotto casa del giudice Falcone. Due progetti diversi con l’unica cifra della solidarietà e della valorizzazione della memoria.

“Sostenere le famiglie meno abbienti alle prese con la didattica a distanza”, la mission del progetto “ Tablet per Dad” finanziato dall’Usaid- l’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale- e realizzato in collaborazione con il Rotary International. A Palermo, il Rotary Club Palermo, “Teatro del Sole”, , ha donato 4 tablet agli studenti degli istituti “E. De Amici” nel quartiere Noce e al “L.Sciascia” allo Zen.

<<Pensare globale, agire locale, il filo conduttore della nostra missione- spiega Domenico Caminiti- l’evento internazionale che vanta come partner ufficiali l’Usai ed il Roatary International, ha come obiettivo la promozione del diritto allo studio incoraggiando gli studenti meno abbienti ad usare gli strumenti digitali per le scuole. Il periodo pandemico ci ha abituato a lavorare e a studiare a distanza e per alcuni alunni non è stato affatto semplice affrontare questa sfida>>.

Una due giorni all’insegna del service più puro. A consegnare i tablet per la Dad, sono stati Maria Francesca Franco Leto, prefetto e Antonino Pennacchio, segretario del Rotary club Palermo “ Teatro del Sole”

.

Ritorna la mostra “La bellezza della legalità”, ideata da Paolo Lo Iacono, past president del Rotary Club Palermo “Teatro del Sole” che presenta nello spazio espositivo più piccolo del mondo di soli 2,25 metri quadri rubando per un soffio il guinness dei primati di 2,29, venti presepi provenienti da ogni parte del modo, offerti dal collezionista palermitano Francesco Magaglio. Un’occasione speciale per ammirare, fino al 10 gennaio 2023, le mirabilia della natività nelle sue diverse sfaccettature: c’ è il presepe realizzato in una buccia di pistacchio o anche dentro a un guscio di arachidi o in un tronco comprato a Betlemme e anche quello in vetro di Boemia o in madreperla, nella garitta di Giovanni Falcone, posta davanti al maestoso Ficus in via Notarbartolo.