28 Settembre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

Cresce la rete di ricarica e-bike in Primiero e Vanoi

20 nuove colonnine per fare il pieno in modo facile e gratuito con energia pulita a km0

I nuovi punti di ricarica per e-bike ph Tommaso Prugnola Fototeca Trentino Marketing
Il territorio di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi è sempre più green: in virtù anche del recente ingresso ufficiale nel circuito internazionale di Alpine Pearls, avvenuto lo scorso aprile, l’impegno sul fronte della sostenibilità ambientale non si ferma, anzi prosegue grazie all’impegno dei partner territoriali. A pochi giorni dall’inizio della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2022 (16-22 settembre), è stata completata la fase di attivazione della rete di ricarica e-bike, implementata nel corso dell’estate 2022. Il progetto è stato coordinato e gestito operativamente dal gruppo ACSM, la municipalizzata locale, in qualità di capofila delle amministrazioni di Primiero e Vanoi e con la collaborazione della Comunità di Primiero. “Si tratta di una naturale prosecuzione del progetto di mobilità elettrica avviato circa dieci anni fa da ACSM – spiega il Presidente di ACSM Giorgio Orsega – che ha visto il nostro territorio essere uno dei primi a sperimentare a livello montano un sistema di mobilità elettrica grazie alla realizzazione di una capillare rete di ricarica e l’impiego di una prima flotta di veicoli elettrici nel settore dei servizi pubblici”.

I punti di ricarica, interattivi ed adatti ad ogni tipo di bicicletta e dispositivo elettronico, sono realizzati dall’azienda Dolomeet e forniti da Neogy, entrambe società trentine, e vengono alimentati da energia 100% rinnovabile e a km0. Le colonnine funzionano infatti a energia idroelettrica prodotta localmente dal gruppo ACSM e quindi certificata e proveniente da filiera corta. A tal proposito il Direttore Generale di ACSM Simone Canteri sottolinea come “L’utilizzo dell’energia prodotta dai nostri impianti idroelettrici crea un circolo virtuoso e a impatto zero all’interno delle valli, facendo sì che tali stazioni di ricarica si integrino perfettamente ed in modo coerente, nel sistema energetico locale, da sempre fondato sull’impiego delle risorse rinnovabili”.

Posizionate in punti strategici dislocati sul territorio e condivisi con le amministrazioni e la locale Azienda per il Turismo, che coordina la valorizzazione turistica del progetto bike, oggi le stazioni di ricarica attive sono 20. A queste se ne aggiungeranno a breve ulteriori 3 – in funzione entro l’anno – per garantire un’adeguata capillarità della rete. A livello operativo, le colonnine sono fruibili da tutti, gratuitamente, attraverso la Zeus App, disponibile sia per iPhone che per Android. Il servizio di ricarica è garantito anche in quelle zone in cui la copertura internet è assente o parzialmente attiva, grazie a soluzioni operative alternative, quali l’avvio della ricarica da parte degli operatori turistici attraverso un’apposita tessera, come nel caso dell’Alpe Vederna, o la messa a disposizione della card presso le colonnine stesse, come a Malga Fossernica e a Malga Fiamena, nella Valle del Vanoi. Oltre alla possibilità di ricarica, ogni colonnina dispone anche di un pratico vano attrezzi per piccole riparazioni.

Un progetto di indubbio valore nei confronti sia della comunità locale che dell’intero comparto turistico, come ribadisce il Presidente di ApT Antonio Stompanato: “Il potenziamento e l’entrata a pieno regime del sistema di ricarica per bici elettriche testimonia ancora una volta l’impegno concreto del territorio verso un approccio più sostenibile, coerentemente con gli obiettivi prefissati nell’ambito del documento programmatico ‘Verso un turismo sostenibile’ elaborato da ApT nel corso del 2021 e condiviso con operatori turistici e attori locali. Queste nuove colonnine vanno ad aggiungersi alle 6 stazioni di ricarica già posizionate dal Parco Paneveggio Pale di San Martino lungo la ciclopedonale che collega Caoria a Paneveggio, fruibili anch’esse gratuitamente richiedendo le chiavi ai gestori delle strutture adiacenti. Iniziative di questo genere ci aiutano a promuovere al meglio il prodotto bike, che risulta già ben avviato, come testimoniano anche i numerosi eventi dedicati alle due ruote organizzati ogni anno”.

Un giudizio molto positivo lo ha espresso, infine, anche il Presidente di Primiero Bike Alessio Bettega, che collabora attivamente con ApT nell’individuazione e gestione dei percorsi bike. Sul tema evidenzia come “Un sistema così ben strutturato e capillare, con punti di ricarica posizionati in luoghi strategici lungo i principali sentieri e percorsi ciclopedonali delle Valli di Primiero e Vanoi, rende l’offerta bike più completa e facilita il lavoro dei nostri istruttori qualificati, che dalla primavera e fino all’autunno organizzano uscite in e-bike per permettere a tutti di scoprire, in completa sicurezza, alcuni degli angoli più suggestivi del territorio”.

E-bike nella Valle del Vanoi – ph Enrica Pallaver
Le nuove stazioni di ricarica per e-bike delle valli di Primiero Vanoi:

Comune di Imèr
Zona sportiva
Ex-Scuole elementari (con rastrelliera)
Loc. Masi (presso lisièra)
Rifugio Vederna

Comune di Mezzano
Municipio
Area sosta camper
Malga Neva di Mezzo

Comune di Primiero San Martino di Castrozza
Loc. “Vale” (presso Agritur Le Vale)
Siror (presso Pump Track – Bar Molin)
Passo Cereda (presso Centro del fondo)
Loc. Tais (presso Maso Tais)
Loc. Dismoni
San Martino di Castrozza (Via Passo Rolle – ponte su rio Brentella)
Passo Rolle (di fronte Caserma Guardia di Finanza)

Valle del Vanoi
Lago di Calaita
Loc. Ronco Chiesa (presso “Ronc Osteria”)
Malga Fossernica di Dentro
Malga Fiamena

Comune di Sagron Mis
Frazione (piazza del Municipio)
Frazione Mis (presso Asilo)