1 Ottobre 2022

Zarabazà

Solo buone notizie

La fine dell’estate e l’autunno sono il momento migliore per una soggiorno termale

­

­
­
La fine dell’estate e l’autunno sono il momento migliore per una vacanza di vera salute alle terme, che rafforzi l’organismo in vista dell’inverno. All’Ermitage Medical Hotel di Abano (Pd), primo medical hotel italiano, ciascuno può ritagliarsi la propria vacanza termale su misura con il valore aggiunto di una qualificata assistenza medico specialistica, dato che tutti i servizi di salute e di benessere, termali (convenzionati con il SSN) e di medicina fisica e riabilitativa sono interni al resort e perfettamente integrati con l’ospitalità alberghiera. Un luogo privilegiato per dedicarsi alla propria salute mentre si è comodamente in vacanza, abbinando le cure termali che sfruttano il potere antalgico ed antinfiammatorio scientificamente riconosciuto delle acque e dei fanghi delle Terme Euganee (la principale area termale europea) al relax e alla vita attiva nella cornice incontaminata del Parco Naturale dei Colli Euganei.

Una vacanza-salute per curare o prevenire con check up finale
I programmi di soggiorno e cura coordinati da uno staff medico multi-disciplinare rispondono non solo alle esigenze riabilitative di chi deve affrontare un recupero fisico in seguito a traumi e interventi chirurgici, ma consentono anche di prevenire in modo naturale l’insorgere di malanni (ad iniziare dall’invecchiamento osteo-articolare e dalle problematiche di carattere cardiovascolare) e migliorare in modo efficace i principali parametri fisiologici connessi con i fattori di rischio. Un moderno servizio di diagnostica di laboratorio e di indagine ecografica consente agli ospiti non solo di completare il soggiorno con un utile check up muscoloscheletrico e/o cardio vascolare, ma anche di misurare in modo rigoroso e oggettivo i risultati raggiunti in termini di riduzione dei fattori di rischio, miglioramento della performance e recupero dello stato di benessere ed equilibrio psico-fisico.

L’efficacia delle terme per rafforzare il sistema immunitario
Le naturali proprietà antalgiche ed antinfiammatorie delle acque termali si rivelano efficaci anche nello stimolare e favorire una corretta risposta immunitaria, come evidenziato da recenti studi pubblicati dal gruppo di lavoro del Prof. Stefano Masiero*, Direttore del Dipartimento di neuro scienze dell’Università degli Studi di Padova, che ha raccolto le prove attualmente disponibili sull’interazione tra terapia termale (che prevede l’immersione in acque termali di sorgente ricche di minerali e gas naturali, le applicazioni di fanghi termali maturi e l’utilizzo di altri rimedi della medicina termale tradizionale) e risposta immunitaria. Nonostante i meccanismi di azione non siano ancora del tutto chiari, recenti scoperte suggeriscono che balneo terapia e fangoterapia possono effettivamente agire sulla risposta immunitaria. Studi effettuati su pazienti affetti da patologie infiammatorie latenti sia di tipo respiratorio che muscoloscheletrico confermano riduzioni misurabili dei livelli sierici delle citochine pro-infiammatorie e dei livelli circolanti di altri importanti mediatori dell’infiammazione, così come un aumento del fattore di crescita antinfiammatorio IGF-1.

Controllare i livelli di stress e correggere i cattivi stili di vita per evitare la cascata infiammatoria
All’Ermitage i soggiorni termali sono integrati da altri interventi, tra cui strategie di educazione sanitaria e alimentare, finalizzati a correggere in modo efficacie e duraturo cattivi stili di vita. Infatti sono sempre di più gli studi che confermano la stretta correlazione tra stile di vita e stato di benessere anche in relazione alla capacità del nostro sistema immunitario di reagire in modo efficace alle minacce esterne, non solo limitando le conseguenze di eventuali infezioni virali, ma soprattutto evitando la cascata infiammatoria che è spesso la prima responsabile della degenerazione dello stato di salute, oltre che la premessa di numerose patologie metaboliche, cardio vascolari, cardio polmonari nonché oncologiche. Controllare i livelli di stress e correggere cattivi stili di vita connessi con sedentarietà e sovrappeso sono il primo requisito per una vita sana e attiva. Anche i dolori muscoloscheletrici e l’invecchiamento osteoarticolare sono spesso l’inizio di una vita meno attiva e possono portare alla sedentarietà, le cui conseguenze finiscono per danneggiare l’intero equilibrio fisiologico. Studi scientifici svolti all’Ermitage su un campione di oltre 1000 soggetti sani over 50 hanno dimostrato come alle terme sia realmente possibile migliorare il proprio livello di fitness e ridurre il rischio cardio polmonare e cardio vascolare secondo criteri di evidenza scientifica. Quello della ricerca scientifica sul termalismo è un fronte su cui l’Ermitage è impegnato da anni, con il coinvolgimento di illustri professionisti delle differenti discipline mediche con un approccio multi-assiale.

*Questi i riferimenti dell’articolo del Prof. Stefano Maniero: “From in vitro research to real life studies: an extensive narrative review of the effects of balneotherapy on human immune response”. M. C. Maccarone1 · G. Magro1 · U. Solimene2 · A. Scanu3 · S. Masiero4- Received: 17 November 2020 / Accepted: 4 May 2021 / Published online: 20 May 2021

Cura, prevenzione e vacanza convivono armoniosamente all’Ermitage Medical Hotel. Gestito da quattro generazioni con professionalità e passione dalla famiglia Maggia, che vi ha trasmesso il proprio amore per l’ospitalità, è uno degli alberghi storici dell’area termale euganea (la più importante d’Europa). Situato nel Parco naturale regionale dei Colli Euganei, fra Abano Terme e Teolo in provincia di Padova, offre ai propri ospiti benessere e relax attraverso un’ampia gamma di cure termali, trattamenti di remise en forme e servizi innovativi completamente accessibili. Proposte arricchite dai risultati di una costante ricerca effettuata con importanti istituti italiani e stranieri e sotto la guida di studiosi di fama internazionale, consulenti scientifici dell’Ermitage, come il prof. Fulvio Ursini (Ordinario di Biochimica e Scienza dell’alimentazione all’Università di Padova), prof. Stefano Masiero (fisiatra, Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Padova), il prof. Angelo Antonini (neurologo, Università degli studi di Padova), il prof Domenico Corrado (specialista in Cardiologia Sportiva dell’Università di Padova), la dott. Denisa Giardini (specialista per linfedema AIDMOV Losanna).

Dal 2010 Ermitage è Medical Hotel con un centro medico-specialistico di Riabilitazione e Medicina Fisica: un prodotto termale innovativo, in cui riabilitazione e prevenzione si coniugano alla vacanza. L’hotel ha fatto dell’accessibilità senza limiti la sua bandiera, adeguando accoglienza, servizi, assistenza e proposte relax alle esigenze di disabili e Over 65: dal 2017 è stato premiato come miglior albergo italiano nell’accoglienza degli ospiti con deficit o disabilità motorie e in quella riservata ai Senior ai “Village For All Awards”, gli “Oscar dell’accessibilità”.

In collaborazione con l’Hospice Pediatrico di Padova, la famiglia Maggia ha creato il progetto Il Sogno di Eleonora (www.ilsognodieleonora.it), dedicato a bambini e ragazzi affetti da gravi patologie invalidanti, che vengono ospitati con la famiglia in una suite appositamente attrezzata, al fine di garantire un periodo di serena vacanza con programmi riabilitativi intensivi e mirati sotto controllo di specialisti, a titolo completamente gratuito.

­